Jump to content
PLC Forum

mgaproduction

Programmazione e attivazione inverter Solar Edge

Recommended Posts

mgaproduction

Salve a tutti

a distanza di ben 13 mesi, causa pure il covid-19 per gli utlimi 2 mesi, non mi hanno ancor attivato l'impianto.

La ditta si è fermata davanti all'attivazione dell' inverter. Il modello è un Solar Edge SE3000H HD Wave e Enel X ha comunicato alquanto in ritardo alla ditta le istruzioni.

Tralasciando tutti questi particolari, in questi giorni ho provato a fare io l'attivazione.

Non è per nulla complicato : mi sono iscirtto al sito di SolarEdge, ho effettuato la realizzazione precisa e puntuale del progetto di casa mia con l'app "SetApp" dell'impianto seguendo i chiari tutorial che loor stessi hanno pubblicato, ho provveduto all'accensione, al collegamento internet, alla registrazione, ho eseguito l'upgrade del firmware.

Ma poi tutto mi si blocca perchè non vengo riconosciuto come installatore.

Ma che diamine : io non posso "smanettare" sul MIO impianto ?

Devo dipendere sempre e per forza di cose da un installatore ?

A quanto pare l'inverter non si mette in funzione fino a quando non è l'installatore che esegue il tutto.

 

Qualcuno sa darmi qualche aiuto in merito ?

Grazie

 

PS : tutta la parte di accumulo della Aton Storage è già pronta, perfetta e funzionante con tanto di app e credenziali già create e portale di monitoraggio funzionante, ma chiaramente marca sempre e soltanto 0

Edited by mgaproduction
Link to post
Share on other sites

luca789

Ciao, non ti so aiutare ma è un argomento molto interessante. Mi sono fatto fare un paio di preventivi e mi vogliono mettere i pannelli sunpower e inverter solar Edge.

 

Link to post
Share on other sites
trady

è molto strano che non si possa attivare da solo ,anzi non mi pare corretto il blocco dell'inverter .Io ho settato il mio tempo fa o da software oppure dal menu stesso inverter marca diversa comunque e tutto funziona perfettamente .Prova a chiamare la ditta che costruisce quel coso e fatti dire come si attiva

Edited by trady
Link to post
Share on other sites
del_user_284488

L iscrizione al portale e una cosa in piu, ma non blocca l attivazione.

 

L unico parametro e' la nazione da impostare prima di avviarsi per autotarare i paramentri di rete.

 

Pero i comandi sono sotto al coperchio

 

Devi comunque collegargli l ethernet percher solaredge supervisiona comunque i suoi sistemi.

 

Per attivarlo devi aprire coperchio anteriore e dare tensione dc e ac.

 

Hai ottimizzatori bosch per caso?

 

Ti allego procedura. Attenzione a coperchio aperto

Screenshot_20200502-114654_Adobe Acrobat.jpg

Screenshot_20200502-114704_Adobe Acrobat.jpg

Screenshot_20200502-114710_Adobe Acrobat.jpg

Edited by LaPecoraNera
Link to post
Share on other sites
del_user_284488

Rettifico scusa...questo e gia hd wave..

Screenshot_20200502-115428_Drive.jpg

Link to post
Share on other sites
del_user_284488

Qui cosa hai seleziomato?

 

Proprietario o installatore?

 

Devi per forza primo accesso farlo da installatore

 

Pero ce il campo p.iva .... prova a riempire di 0

Screenshot_20200502-115950_Chrome.jpg

Link to post
Share on other sites
mgaproduction

Grazie per le risposte. Vediamo...

L'inverter è già connesso a internet via cavo di rete, tant'è che ho già fatto l' upgrade del firmware (l ha chiesto lui da solo e glie l'ho ovviamente lasciato fare)

Nelle varie impostazioni dall'app SetApp ho settato tutto quello che era "settabile" (nazione e lingua in primis) senza toccare alcun parametro tecnico

Il modello però non ha display, il modello esatto è questo : SE3000H della serie HD Wave. Qui c'è il link alla pagina di SolarEdge : https://www.solaredge.com/it/products/pv-inverter/single-phase#/

Purtroppo l'inverter non ha display quindi bisogna fare tutto da app. Ed è il motivo per il quale l'installatore non sapeva andare avanti.

Un passo a cui non riesco ad arrivare è quello degli ottimizzatori. Questi, innanzitutto, sono sempre SolarEdge e sono i P500.

Di ogni singolo pannello e di ogni singolo ottimizzatore ho foto delle etichette, ma mi sono riportato a parte anche i numeri seriali di ognuno, so perfettamente in quale sequenza sono collegati i pannelli e per ogni pannello so perfettamente quale ottimizzatore è associato.

 

Link to post
Share on other sites
mgaproduction
Posted (edited)
1 ora fa, LaPecoraNera ha scritto:

Qui cosa hai seleziomato?

 

Proprietario o installatore?

 

Devi per forza primo accesso farlo da installatore

 

Pero ce il campo p.iva .... prova a riempire di 0

 

Ho fatto tutto come se fossi un installatore in quanto il precedente account creato come proprietario di sistema non mi permetteva di fare praticamente nulla...

Ed ogni volta che provo a mandare in monitoraggio il mio impianto sulla loro piattaforma, mi dice che sono in attesa di conferma dell'account...

 

 

Edited by mgaproduction
Link to post
Share on other sites
mgaproduction

Quindi sono costretto a passare da un installatore secondo te ?

Link to post
Share on other sites
del_user_284488

No probabilmente ti chiamano o scrivono ai dati inseriti per confermare l account e attivarlo...ma in qsto periodo...

 

Ma non si attiva inverter? Senti jn sibilo? I led?

Link to post
Share on other sites
mgaproduction

E' più di una settimana che aspetto...vediamo.

I led sono costantemente nel seguente stato : blu acceso fisso, verde lampeggiante.

Nell'app MySolarEdge, ma anche nell'app SetApp, l'inverter risulta sempre e costantemente in modalità notte ed è per quello che non va in produzione.

Solo che non riesco a trovare in nessuna app la possibilità di modificare questo stato.

L'accoppiamento con i moduli pare sia fatto. Dico che "pare" in quanto una volta collegato al wifi dell'inverter, vado sull'apposita funzione di accoppiamento, ci sta un bel 3 minuti, mi dice che è stato eseguito correttamente l'accoppiamento, ma rimane poi sempre in modalità notte.

 

Potrebbe dipendere dal fatto che ho anche un sistema di accumulo della Aton Storage ? Però è tutto spento, tanto non c'è produzione ed ho paura che le batteire, senza potersi ricaricare, possano risentire nel loro stato di salute.

 

 

Link to post
Share on other sites
del_user_284488

Hai misurato nel quadro DC se hai tensione nelle stringhe? Modalita notte significa che non ce un valore di tensione minima per attivare l impianto. Hai delle foto dei quadri? Ci sono dei porta fusibili? Li hanno inseriti?

Link to post
Share on other sites
mgaproduction

Per misurare la tensione che arriva dalla stringa (ce n'è una sola), dovrei aprire il quadro. Domani lo farò.

Le istruzioni lette fio ad ora però dicono che dovrei leggere 1 Volt per ogni ottimizzatore di potenza presente, quindi in linea teorica dovrei leggere 9 Volt in quanto ho 9 pannelli e 9 ottimizzatori di potenza. Questa cosa mi è sempre rimasta molto misteriosa.

La scatola porta fusibili c'è e i fusibili ci sono. E' la prima scatola che si incontra dall'uscita dei cavi nel sottotetto.

In pratica : uscita dei cavi, scatola fusibili, quadro elettrico, inverter, sistema di accumulo.

Domani controllo.

Quindi mi pare di capire che la modalità notturna dell'inverter è automatica ?

 

Link to post
Share on other sites
del_user_284488

Gli ottimizzatori immettono 1 volt solo se un pannello non fosse irraggiato.

 

Tu domani in condizioni di luce dovresti leggere 27volt x nr pannelli

Link to post
Share on other sites
walnut

dovresti vedere se gli ottimizzatori sono accoppiati all'inverter, ora non ricordo la dicitura ma sui manuali è indicato. Inoltre la registrazione impianto sul portale SE è fatta solo dall'installatore, il quale deve avere l'abilitazione (corso formativo) per poter installare SE. Questo è quello che so, lo scorso anno avevo fatto il corso ma non ho ancora istallato sistemi SE quindi non sono di grande aiuto.

Link to post
Share on other sites
walnut
In questo momento, LaPecoraNera ha scritto:

Gli ottimizzatori immettono 1 volt solo se un pannello non fosse irraggiato.

 

Tu domani in condizioni di luce dovresti leggere 27volt x nr pannelli

Quando l'inverter è su OFF gli ottimizzatori vanno inmodalità standby e hanno una tensione di 1V a modulo. Se il modulo non è illuminato (dipo di notte) hanno tensione 0.

Anche quando i moduli non sono accoppiati con l'inverter hanno tensione 1V / mod.

Link to post
Share on other sites
mgaproduction

L'inverter è sempre su ON. Quella è la cosa più facile che ci sia in assoluto. L'unico comando è uno switch che può assumere solo 3 posizioni : OFF, ON oppure come pulsante per far partire il wifi.

L'accoppiamento credo di averlo fatto. Parlo al condizionale perchè non so bene...però sull'app c'è proprio la voce "accoppiamento" e siccome mi sono letto più e più volte i manualetti, l'unico accoppiamento possibile è tra inverter e moduli.

Domani mattina vedrò di leggere sta tensione ai capi della stringa. Se leggessi solo 9 Volt in piena luce (tutti i pannelli sono a Sud quasi pieno - 163° per l'esattezza), avete qualche suggerimento da potermi dare ?

 

 

Link to post
Share on other sites
del_user_284488

Un errore nel cablaggio pannelli

Link to post
Share on other sites
mgaproduction

Ho appena fatto qualche verifica.

Dalla stringa arrivano solo 9 V. Addirittura poi, dopo la scatola fusibili, nemmeno più quelli. Leggo solo più 9 mV appena.

Quindi ho estratto e verificato entrambi i fusibili e il tester li dà perfettamente funzionanti. Ma una volta rimessi, niente da fare...

Qui la foto generale :

 

Hsq-qfWwjHi8hUY3EEyZVS4tUlLBjvwq9g55HAIe

 

E qui il dettaglio della scatola fusibili :

 

r6tWHpt4kH8HxE7cJXJlg0PFXbrMFzeBaG6Jk5Ad

 

Quindi ora ci sono 2 problemi : il primo è capire se dalla stringa non esce la corretta tensione per via della mancata registrazione degli ottimizzatori di potenza sul portale SE (pare essere corretto secondo il manuale dell'inverter che dice chiaramente che in presenza di luce, si deve leggere 1V per ogni pannello/ottimizzatore) , la seconda è cercare di capire come mai dalla scatola fusibili in uscita si leggono solo 9 mV. Quest'ultimo aspetto è il più misterioso...qualche suggerimento per questa faccenda ?

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites
del_user_284488

1.come hai misurato i fusibili

 

2. Rifai lettura staccando connettori stringa sotto quadro elettrico

 

3.mi fai vedere a portella aperta cosa ce dentro quadro elettrico? 

 

4.ma tu hai caricato tutti i qr code degli ottimizzatori?

 

5.mi fai vedere come sono posizionati i fusibili con portafusibili aperto?

 

6.quanti pannelli hai e che modelo?

 

 

 

 

Edited by LaPecoraNera
Link to post
Share on other sites
mgaproduction

Ho capito tutto l'inghippo e ho rimediato.

I fusibili stavano nell'incavo del cassettino a riposo 😬

Tutto a posto : inverter attivato, accoppiamento finalmente riuscito di tutti gli ottimizzatori (SolarEdge P500) ed è partita finalmente la produzione.

 

Le batterie del sistema di accumulo sono in carica guardando i led di stato sopra di esse.

 

Ora mi mancano le registrazioni finali complete in quanto non vedo nulla ne dal sito AtonStorage ne dal sito SolarEdge. Per vedere quanta produzione, ogni volta devo andare nel sottotetto ed accoppiare il wifi dell'inverter al cellulare.

 

Grazie a LaPecoraNera che mi ha "aperto gli occhi" sulla scatola fusibili con quella domanda...

 

Ora la parte più importante : posso tenerlo acceso ed iniziare ad autoconsumarmi la MIA corrente finalmente o è vera sta storia che il contatore dell'enel mi conteggia i Kwh prodotti come se fossero consumati ? Ne avrei un danno pazzesco perchè andrei a pagare 2 volte la corrente...

 

 

Link to post
Share on other sites
del_user_284488

I fusibili erano nell alloggiamento di quelli fi scorta giusto?

 

Hai contatore di scambio?

 

Hai tutte le pratiche attivate s con sigilli sui quadri?

 

Altrimenti l energia prodotta e' vero che viebe misurata come prelevata....logico

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites
mgaproduction
Posted (edited)

Esatto, i fusibili erano nell'alloggiamento di scorta.

 

Il contatore di scambio non ce l'ho ancora. In pratica ho firmato l'impianto a marzo dell'anno scorso e ad oggi non sono ancora stati capaci di mettermelo in funzione. Tralscio i dettagli, pietosi per enel x, che ha dimostrato tutta la sua incompetenza. Ci voleva un appassonato di elettronica come me per attivarlo....

 

Le pratiche sono in corso con enel x ma fino a che loro non attivano uficialmente l'impianto, non va avanti nulla. Il contatore è ovviamente sigillato.

 

Perchè la storia del conteggio dell' energia autoprodotta ed autoconsumata ? Non riesco a capirlo...L'impianto produce, io consumo...il tutto A VALLE del contatore...che dveo fare nell'attesa? Stacco il contatore e vivo di ciò che mi danno l'impianto e le batterie ? Onestamente sono anche pronto a farlo, ma vorrei capire la logica di questa cosa. Oppure c'è un sistema di programmazione dell'inverter diverso che mi consenta di usarlo come se fosse ad isola?

In questi periodi di covid-19 io e figli siamo in smartworking/teledidattica ed ho appena fatto la lettura del contatore per curiostà : da una media di 260/270 Kwh/mese sono (per colpa di enel x che non è ancora stata capace di attivarmi il tutto dopo 13 mesi) sono passato a 320. Il che significa che anzichè risparmiare perchè ho messo un FV, spendo ancora circa 10€ in più di bolletta...Ci manca solo più che devo pagare a loro i Kwh prodotti da me stesso...

 

Perchè questo doppio conteggio ? Me lo spieghi ?

Grazie

 

Edited by mgaproduction
Link to post
Share on other sites
del_user_284488

Finche consumi il problema non sussiste ma se assorbi 2000w e il tuo impinato ne produce 2800w ... non essendo attivata la bidirezionalita del contakw...800w li paghi come se li prelevassi...il contakw non e ancira attivato per immissione.

 

Poi a  vedere che impianto ti han fatto nel sotttotetto....non voglio vedere le sicurezze antisola dove immagazzini...e il lavaggio dell aria nel locale stoccaggio batterie.

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites
mgaproduction

Continuo a non capire il discorso degli 800 W di eccedenza. L'uscita del FV è in parallelo all'uscita del contatore. Come fa il contatore a leggere come consumati quegli 800W in più ?

 

Per il resto, il realtà c'è un abbaino che da sul tetto che tutto è fuorchè sigillato all'aria (ma per fortuna non è mai passata acqua). Altrettanto dicasi per la botola che porta dal mio pianerottolo al sottotetto. Spifferi dovrebbero essercene eccome. Le batterie sono agli ioni di litio (Pylontech US2000) quindi dovrebbero essere esenti da qualunque tipo di esalazioni (per lo meno in normali condizioni di uso, fatto salvo incendi cortocircuiti o disastri simili).

 

SWBDHrHKm8jLsHxdqZ0v2apaJMeMtQekugI25GTB

Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.


×
×
  • Create New...