Jump to content
PLC Forum

Picavi

Problemi cancello elettrico Fadini

Recommended Posts

Picavi

 Buongiorno a tutti,

a febbraio 2020 l'elettricista ha ultimato la motorizzazione del cancello di casa mia. L'automatizzazione funziona, ma si trascinano alcuni problemi, fastidiosi soprattutto

per la latitanza e superficialità dell'elettricista stesso.

 

I dati:

cancello in ferro ad una sola anta battente, lungo mt. 4,50 e di circa kg. 400, apertura ovviamente verso l'interno della proprietà,

motore interrato Fadini Combi 787, ver. 78778BB3L, volt 220 monofase,

scheda Fadini ELPRO 27,

fotocellule Nice (1 coppia per spazio di manovra interno, 1 coppia subito all'esterno del cancello chiuso). Purtroppo non so identificare il modello,

pianura padana, basso novarese,

utilizzo: 2/3 volte la settimana, non di più.

 

I problemi sono 2:

1) in giornate calde ma soprattutto di sole terso e intenso, il cancello non funziona, mentre al mattino non ci sono problemi.

In altre discussioni ho letto che i raggi solari possono disturbare o accecare una fotocellula.

In effetti una fotocellula della coppia esterna (non quella che viene eccitata passandoci una mano davanti, ma la gemella) è esposta senza alcun riparo all'insolazione; inoltre il muro a cui è fissata scalda parecchio proprio per il sole. Vedremo dopo le ferie cosa dirà l'elettricista.

2) quando non esiste il problema qui sopra e il cancello funziona, sembra che la pompa non abbia forza sufficiente ad aprire l'anta, al punto che anche spingendolo con un dito fa veramente fatica a muoversi. Non ci sono impedimenti meccanici e quando il cancello è chiuso, esso appoggia su un rullo con cuscinetti e ha gioco sufficiente sull'elettroserratura (elettroserratura che scatta regolarmente.

Nell'ennesima attesa dell'elettricista, ho tolto il tappo dell'olio del motore, e il livello è a mm. 38/40 dal piano di battuta del tappo stesso (sembra sia a circa metà del contenitore)

C'è qualche esperto che può aiutarmi? Lo ringrazierei in anticipo, perchè sospetto che prima o poi, il tipo molto particolare e scanzonato che l'ha montato, mi abbandonerà.

Allego alcune foto a maggior chiarezza.

Mille grazie in anticipo a tutti.

Saluti, Piero

 

IMG_3734-20-08-20-09-44.jpeg

IMG_3739-20-08-20-09-44.jpeg

IMG_3743-20-08-20-09-44.jpeg

IMG_3744-20-08-20-09-45.jpeg

Link to post
Share on other sites

ROBY 73

Ciao Picavi,

finalmente qualcuno che da tutte le informazioni al primo post :thumb_yello:

 

Venendo al tuo quesito invece:

1 ora fa, Picavi ha scritto:

I problemi sono 2:

1) in giornate calde ma soprattutto di sole terso e intenso, il cancello non funziona, mentre al mattino non ci sono problemi.

In altre discussioni ho letto che i raggi solari possono disturbare o accecare una fotocellula.

In effetti una fotocellula della coppia esterna (non quella che viene eccitata passandoci una mano davanti, ma la gemella) è esposta senza alcun riparo all'insolazione; inoltre il muro a cui è fissata scalda parecchio proprio per il sole.

Ma quando la fotocellula è "accecata" dal sole (che da come la descrivi dovrebbe essere la trasmittente che ha solo 2 fili), passandoci più volte la mano davanti lo senti il relè scattare in quella opposta (che è la ricevente a 4 fili)?

Perché se non senti niente allora il problema potrebbe essere benissimo questo, altrimenti è da ricercare da un'altra parte.

Casomai quando succede, prova a togliere provvisoriamente i coperchi delle fotocellule, basta che infili un cacciavite a taglio sotto al coperchio stesso e fai una leggera leva e vedi se cambia qualcosa

 

1 ora fa, Picavi ha scritto:

2) quando non esiste il problema qui sopra e il cancello funziona, sembra che la pompa non abbia forza sufficiente ad aprire l'anta, al punto che anche spingendolo con un dito fa veramente fatica a muoversi. Non ci sono impedimenti meccanici e quando il cancello è chiuso, esso appoggia su un rullo con cuscinetti e ha gioco sufficiente sull'elettroserratura (elettroserratura che scatta regolarmente.

Nell'ennesima attesa dell'elettricista, ho tolto il tappo dell'olio del motore, e il livello è a mm. 38/40 dal piano di battuta del tappo stesso (sembra sia a circa metà del contenitore)

Il livello dell'olio non mi sembra essere messo male, certo non è pieno, ma ne abbiamo visti di peggio e comunque non dev'essere fino all'orlo altrimenti dovrebbe uscire dal tappo di sfiato.

Piuttosto hai visto se ci sono perdite di olio nella cassa?

L'anta va a "strattoni" o ha una corsa regolare?   Perché potrebbe esserci aria nel circuito, anche se è strano visto che è nuovo ed il martinetto è attaccato direttamente alla pompa (motore elettrico).

Piuttosto riesci a postare un paio di foto della centrale ELPRO 27 aperta, alimentata e a riposo con i collegamenti ed i vari dip-switch per vedere come sono impostati?

Edited by ROBY 73
Link to post
Share on other sites
Picavi

Ciao Roby,

 

grazie per avermi risposto.

Non ci sono perdite di olio nella cassa e il funzionamento è molto regolare e fluido.

Allego le foto (in più riprese per meglio vedere i particolari) della ELPRO 27, con la motorizzazione sotto tensione, ma a riposo.

 

IMG_3748-20-08-20-03-04.jpeg

IMG_3749-20-08-20-03-04.jpeg

IMG_3753-20-08-20-03-04.jpeg

IMG_3754-20-08-20-03-04.JPG

Link to post
Share on other sites
Stefano Dalmo

Ma la regolazione della forza di spinta ?

Verificata ?

Link to post
Share on other sites
Picavi

Continuo qui per le fotocellule.

Passando la mano davanti alla fotocellula forse "accecata", si sente il relè della gemella cliccare. Sia quando è esposta al sole, che quando è in ombra.

Ho comunque fatto una prova, riparandola dal sole con del cartone (vedi foto).  Ha  funzionato fino a mezzogiorno.

Dalle 13,00 in avanti invece tutto fermo, ed di conseguenza escluderei il fattore sole. Ho provato anche a togliere i vetrini di entrambe le fotocellule, ma senza risultato.

Il muro comunque è tiepido e quindi escluderei anche il fattore temperatura.

Allego anche la foto della fotocellula "accecata".

Ulteriore informazione: in questo momento, se premo il pulsante per aprire il cancello, si sente all'interno della ELPRO un relè che si attiva, ma non c'è altro segno di vita. Anche il lampeggiante rimane spento.

 

 

IMG_3755-20-08-20-03-05.jpeg

IMG_3756-20-08-20-03-05.JPG

Link to post
Share on other sites
Picavi

Ciao Stefano, grazie anche a te.

Come faccio a verificare la forza di spinta?

Sulla destra del motore, sotto uno sportellino, ci sono due viti.

Io ho svitato, ruotato in senso antiorario, la vite verde di un quarto di giro (90 gradi).

La verde perchè il manuale dice forza in apertura.

In questo momento il cancello è morto, non posso dirti cosa sia cambiato.

Se questa sera si riprende, vedremo.

 

 

Link to post
Share on other sites
Stefano Dalmo

Più avviti e più forza dai ,

Più sviti   e mono forza hai .

Quindi hai tolto ancora coppia .

Link to post
Share on other sites
Picavi

Mille grazie Stefano,

in effetti le istruzioni sono un pò lacunose, non dicono se avvitare o svitare (e nemmeno parlano di livello dell'olio).

Provvedo a avvitare di un quarto per tornare alle regolazioni originali e poi un altro quarto di giro.

 

 

Link to post
Share on other sites
Stefano Dalmo

Riportalo nella posizione  di prima e fagli pure un giro completo .altrimenti come fai a vedere   se effettivamente è cambiato qualcosa .

Poi togli quei cartocci   così lunghi   potrebbero darti più fastidio che altro   .metti qualcosa  o un tubo di plastica  tagliato a salame che protegga  il  sufficiente  che il sole colpisca la fotocellula .

  In quel modo se la fotocellula non è  perfettamente allineata   da solo problemi .

Link to post
Share on other sites
Picavi

Ok, proverò con um giro completo.

Il  cancello funzionava benissimo con quel riparo in cartone fino a mezzogiorno, poi è morto come tutti i pomeriggi.

E questo anche senza riparo e senza i vetrini delle fotocellule.

Per prova, SOLO PER PROVA, e poter escludere una possibilità, è possibile escludere le fotocellule?

Poi naturalmente le reinserirò (tanto già lo apro e chiudo a mano) e se la vedrà l'elettricista al rientro dalle ferie.

 

 

 

Link to post
Share on other sites
rfabri

Allora per l'olio deve assolutamente coprire i fili all'interno pompa e deve stare appena sotto il filetto del tappo, non ti preoccupare quando la pompa gira li non si muove olio, però è strano che non ne abbia perso, di certo è che l'elettricista non sa nemmeno come si monta un motore idraulico, per le tarature forza segui i consigli di stefano, per il blocco funzionamento devi fare attenzione a coperchio della scheda aperto vedere quale led è spento e quello è il problema, poi ho notato che sui morsetti 9 e 10 ci sono delle resistenze per caso ti ha messo dei led all'interno casa che ti segnalano quando il cancello è aperto? o quale diavoleria ti ha installato?

Se ti scarichi il manuale della scheda  vedrai che è scritto che i led verdi devoni essere sempre acesi e il verde sulla parte alta vicino ai ponti finecorsa è spento devi metterci la resistenza da 8,2 per simulare la costa battente, secondo me è meglio che chiami un elettricista serio e competente che ne capisca qualcosa e la sistemi a dovere.

Edited by rfabri
Link to post
Share on other sites
Picavi

Grazie rfabri,

il livello basso può influire sulla forza impressa al cancello?

 

Per la taratura ho già avvitato di un giro completo, ma il cancello è ancora morto, domani vedrò i risultati.

Oltre a motore, scheda, due coppie di fotocellule, lampeggiante e costa antischiacciamento,

c'è solo un pulsante in casa che attiva una trasmittente, una specie di telecomando. Questo perchè i corrugati sono pieni e non ci passava altro.

La ricevente si trova nella scatola della ELPRO, domani farò una foto.

Non esistono spie o altro.

 

Per il led spento

devo confrontare la situazione tra:

 

cancello sotto tensione ma in stand by e cancello attivato da telecomando ma che non si muove,

oppure

cancello che si apre regolarmente e cancello attivato da telecomando ma che non si muove ?

 

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites
rfabri

Il livello basso è un problema , se ci sono dei livelli vanno rispettati, è vero che a volte le cose funzionano anche in casi estremi ma ci sono delle regole dettate dalle casa costrutrici, se tu dovessi chiamare la fadini devi rispondere quasi come prima domanda il livello dell'olio com'è?

sul manuale è scritto sempre acceso perché è una sicurezza quindi sempre attiva.

sicuramente è quello il problema, puoi fare anche un ponticello momentaneo sui primi due morsetti prima del' 1, quelle sono la 2° coppia di foto se le hai, poi fai un ponticello anche sui morsetti 1 e 2 e queste sono la 1° coppia di foto, con questi due ponti e fai accendere anche il led n35 il cancello deve assolutamente funzionare.

http://www.fadini.net/public/download_upl.asp?dt_fl=istr_elpro27_i.pdf

Edited by rfabri
Link to post
Share on other sites
Picavi

Concordo che le specifiche di fabbrica vanno assolutamente rispettate, purtroppo non ho trovato da nessuna parte il livello olio da rispettare.

Il rivenditore locale è ancora in ferie, appena aprirà farò il rabbocco con l'olio prescritto.

Domani ponticellerò le due coppie di fotocellule (morsetti 1 e 2 e i morsetti sotto il led 0 della seconda coppia di fotocellule).

A questo punto come faccio ad accendere il led 35, che dovrebbe essere la costa di sicurezza? Devo ponticellare qualche morsetto?

Nelle foto che ho postato sopra, il led 35 è spento. A questo punto il problema potrebbe essere la costa?

 

 

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites
rfabri

Non vorrei che il problema fosse solo che il morsetto 34 o il 35 siano stretti male perché il ponticello rigido c'é, muovendo con le mani dovresti capire se è un problema di morsetti stretti male, però fai attenzione che quella è una morsettiera estraibile magari è anche infilata male.

Link to post
Share on other sites
Picavi

Domani controllerò.

Per ora mille grazie della disponibilità.

 

 

 

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites
ROBY 73
1 ora fa, rfabri ha scritto:

poi ho notato che sui morsetti 9 e 10 ci sono delle resistenze per caso ti ha messo dei led all'interno casa che ti segnalano quando il cancello è aperto? o quale diavoleria ti ha installato?

Se ti scarichi il manuale della scheda  vedrai che è scritto che i led verdi devoni essere sempre acesi e il verde sulla parte alta vicino ai ponti finecorsa è spento devi metterci la resistenza da 8,2 per simulare la costa battente,

In effetti come dice rfabri sui morsetti 9-10 ci sono delle resistenze e più precisamente al morsetto 10 ci dovrebbe andare collegata la costa di sicurezza in CHIUSURA, ed il pin JA1 è giustamente aperto, il fatto è che dalle foto non si riescono a distinguere bene i colori degli anelli delle resistenze e per quello che vedo sono Verde, Blu, Rosso, (e forse oro) che equivalgono a 5,6KOhm  e invece dovrebbe essere Grigio, Rosso, Rosso, Oro per essere 8,2KOhm come da manuale, a meno che non l'abbia collegata in serie a quella sul morsetto 9 che sembra avere ha i colori Marrone, Blu, Rosso, Oro che sono 1,6KOhm e quindi in totale 7,2KOhm e se è così potrebbe essere che ci siano dei problemi.

Ma alla fine dei conti, c'è almeno installata la costa di sicurezza in chiusura?

 

Poi il led 35 Costa di sicurezza in APERTURA (quello verde in alto a sinistra) è spento e invece dovrebbe essere acceso, però il ponte sembra che ci sia quello di fabbrica con il morsetto 34 ed il ponte JA2 è giustamente inserito a definire la posizione dell'ingresso NC (Normalmente Chiuso), probabilmente il "guaio" sta proprio qui.

Se fossi in te mi procurerei due resistenze da 8,2KOhm di cui una da sostituire tra i morsetti 9-10 (naturalmente togliendo quelle esistenti) e la seconda da inserire tra i morsetti 32 (Comune) e 35 (Costa apertura) spostando e quindi aprendo il ponticello pin JA2 (togliendo naturalmente il ponte esistente tra 34-35)

In pratica così:

729553330_ELPRO27.jpg.5c768d40eee93e3a108f118ef00f53e6.jpg

 

1685726130_ELPRO27-1.jpg.e04cec7141f83618101731a1e2c4f865.jpg

(Clicca un paio di volte sopra l'immagine per ingrandirla e si aprirà in un'altra finestra del monitor)

 

8 ore fa, Picavi ha scritto:

Allego le foto (in più riprese per meglio vedere i particolari) della ELPRO 27, con la motorizzazione sotto tensione, ma a riposo.

Se riesci posta anche una panoramica della scheda intera, grazie

 

1 ora fa, Picavi ha scritto:

Per il led spento

devo confrontare la situazione tra:

cancello sotto tensione ma in stand by e cancello attivato da telecomando ma che non si muove,

oppure

cancello che si apre regolarmente e cancello attivato da telecomando ma che non si muove ?

Entrambi che non sbagli mai

 

Link to post
Share on other sites
ROBY 73

Nel mentre studiavo il manuale e modificavo le foto rfabri ti ha dato un buon suggerimento sul controllare il ponticello 34-35, ma ti ho detto di inserire la resistenza perché ho avuto problemi con altre schede di marche diverse dove era facoltativa la scelta della resistenza da 8,2KOhm e facendo il solo ponte questa non funzionava, una volta invece inserita la resistenza non ho più avuto problemi.

Link to post
Share on other sites
Picavi

Questa mattina, girando un pò, sono riuscito a procurarmi le resistenze da 8,2 KOhm.

Seguendo i suggerimenti ne ho inserita una tra i morsetti 9-10, eliminando le due dell'istallatore, la seconda tra i morsetti 32-35, togliendo il ponte 34-35, e ho tolto il ponte pin JA2.

Ha subito funzionato tutto molto bene.

Per quanto riguarda la forza di spinta, ho dovuto tornare alla regolazione di partenza perchè la pompa quasi fischiava e il braccetto (il cancello era sganciato manualmente)

non si muoveva.

Oggi pomeriggio, che per temperatura e sole era paragonabile a ieri ecc., ho effettuato una trentina di cicli, e in nessun caso c'è stato un problema. Mai.

Anche quando parte in apertura il movimento è molto più regolare e fluido, e non sembra più che manchi di forza.

Non ho però capito perchè i malfunzionamenti succedevano quasi esclusivamente di pomeriggio.

A fine mese, alla riapertura dopo le ferie, rabboccherò l'olio mancante.

Vedremo nei prossimi giorni.

In ogni caso un grazie infinito a tutti per l'aiuto, indispensabile, che mi avete dato.

Ciao, Piero

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites
ROBY 73
1 ora fa, Picavi ha scritto:

Questa mattina, girando un pò, sono riuscito a procurarmi le resistenze da 8,2 KOhm.

Seguendo i suggerimenti ne ho inserita una tra i morsetti 9-10, eliminando le due dell'istallatore,

Per pura e semplice curiosità e anche per avere un riscontro per altri eventuali problem i simili, erano collegate in serie tra loro e c'ho azzeccato con i colori delle resistenze installate in precedenza? 

E il led verde 35 ora si accende?

 

 

1 ora fa, Picavi ha scritto:

eliminando le due dell'istallatore, la seconda tra i morsetti 32-35, togliendo il ponte 34-35, e ho tolto il ponte pin JA2.

Ha subito funzionato tutto molto bene.

Oggi pomeriggio, che per temperatura e sole era paragonabile a ieri ecc., ho effettuato una trentina di cicli, e in nessun caso c'è stato un problema. Mai.

Anche quando parte in apertura il movimento è molto più regolare e fluido, e non sembra più che manchi di forza.

Ottimo allora

 

1 ora fa, Picavi ha scritto:

Non ho però capito perchè i malfunzionamenti succedevano quasi esclusivamente di pomeriggio.

Questo non me lo spiego nemmeno io, forse (ma prendila con le pinze lunghe :smile:) il calore del sole poteva creare una sorta di reazione sulle saldature della scheda.

Come ti dicevo ho avuto gli stessi problemi con i semplice contatti NC e ho dovuto inserire le resistenze da 8,2KOhm, ma non ricordo se era estate o quale stagione fosse, so che ormai le collego di serie e non ho più avuto "rogne".

 

1 ora fa, Picavi ha scritto:

A fine mese, alla riapertura dopo le ferie, rabboccherò l'olio mancante.

Ok allora facci sapere gli sviluppi, ciao e prego

Link to post
Share on other sites
Picavi

Il led 35 si è subito acceso, tutto ok subito. Ma la cosa più importante è che ha funzionato BENISSIMO per l'intero pomeriggio.

La scatola della ELPRO è all'aperto, ma comunque in ombra.

Le due resistenze erano in serie, Ti allego le foto così come le ho smontate (sempre se riesci a vedere i colori delle bande, non sono riuscito a fotografarle meglio)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

IMG_3767-21-08-20-07-42.jpeg

IMG_3773-21-08-20-07-42.jpeg

Link to post
Share on other sites
rfabri

quelle resistenze perse per la cassetta atrezzi da anni, quindi sporche è ossidate unite alla saldocxxo di cane dove il valore non è nemeno quello ottimale in un circuito di sicurezza che ne controlla continuamente l'assorbimento cosa non potevano fare se non solo danni.

Bene dai meno male che tutto è andato bene, per l'elettricista cancella pure il numero era meglio un falegname:roflmao:

Edited by rfabri
Link to post
Share on other sites
ROBY 73
4 ore fa, Picavi ha scritto:

Il led 35 si è subito acceso, tutto ok subito. Ma la cosa più importante è che ha funzionato BENISSIMO per l'intero pomeriggio.

Ottimo ottimo :thumb_yello:

 

4 ore fa, Picavi ha scritto:

Le due resistenze erano in serie, Ti allego le foto così come le ho smontate (sempre se riesci a vedere i colori delle bande, non sono riuscito a fotografarle meglio)

1 ora fa, rfabri ha scritto:

quelle resistenze perse per la cassetta atrezzi da anni, quindi sporche è ossidate unite alla saldocxxo di cane dove il valore non è nemeno quello ottimale in un circuito di sicurezza che ne controlla continuamente l'assorbimento cosa non potevano fare se non solo danni.

 

Tranquillo i colori si vedono lo stesso e sono appunto quelli che ho scritto ieri per un totale di 7,2KOhm anziché 8,2KOhm, poi se aggiungiamo le osservazioni di rfabri il "mistero" è risolto.

 

1 ora fa, rfabri ha scritto:

Bene dai meno male che tutto è andato bene, per l'elettricista cancella pure il numero era meglio un falegname:roflmao:

.............Che con  30.000 Lire (anzi con 15€ circa ormai :superlol:) te la faceva meglio :superlol: (cit. Aldo, Giovanni e Giacomo) 

Link to post
Share on other sites
Picavi

 Buongiorno a tutti,

ora che il cancello va veramente bene, e questo solo grazie ai Vs. consigli, vorrei affinare due regolazioni, se possibile:

 

- ridurre il rumore dell'elettroserratura all'atto dell'apertura (abito in una zona silenziosissima, e voglio ridurre il disturbo non solo a me, ma anche al vicinato, molto rispettoso).

Agendo sul primo trimmer da destra "Tempo Elettroserratura" ridurrò il tempo di intervento dell'elettromagnete, ora esagerato. Ma sarebbe possibile evitare il rumore del magnete

che vibra tipo cicalino?

Per questo esistono dei registri all'interno dell'elettroserratura stessa, o lavorando in alternata non c'è niente da fare?

 

- quando il cancello ha concluso l'intero ciclo (elettroserratura, movimento in apertura, sosta tutto aperto, movimento in chiusura) e prima di andare in stand by,

rimangono ancora attivi il lampeggiante e le fotocellule per un tempo troppo lungo. Interrompendo una fotocellula il ciclo ricomincia.

Su quale trimmer devo intervenire?

 

 Mille grazie, Piero.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites
ROBY 73
36 minuti fa, Picavi ha scritto:

- ridurre il rumore dell'elettroserratura all'atto dell'apertura 

Agendo sul primo trimmer da destra "Tempo Elettroserratura" ridurrò il tempo di intervento dell'elettromagnete, ora esagerato. Ma sarebbe possibile evitare il rumore del magnete che vibra tipo cicalino?

Per questo esistono dei registri all'interno dell'elettroserratura stessa, o lavorando in alternata non c'è niente da fare?

Come hai detto basta che giri il trimmer a destra al minimo (0,5 secondi) o appena appena in più se non fosse sufficiente, ma non credo si possa diminuire il rumore dello scatto, eventualmente aprila e posta una foto che vediamo com'è fatta all'interno.

 

39 minuti fa, Picavi ha scritto:

- quando il cancello ha concluso l'intero ciclo (elettroserratura, movimento in apertura, sosta tutto aperto, movimento in chiusura) e prima di andare in stand by,

rimangono ancora attivi il lampeggiante e le fotocellule per un tempo troppo lungo. Interrompendo una fotocellula il ciclo ricomincia.

Su quale trimmer devo intervenire?

Perché si spenga il lampeggiante durante il tempo di attesa è sufficiente che sposti il dip-switch A10 (banco blu) da OFF (posizione attuale) a ON.

Togli tensione alla scheda prima di spostarlo.

Per le fotocellule invece non puoi disabilitarle, a meno che non colleghi l'alimentazione delle sole TX (trasmittenti, quelle con solo 2 fili) sui morsetti verdi fissi centrali (non estraibili) e poi dovresti spostare il dip B4 (quello sul banco rosso) in ON per attivare il controllo delle sicurezze DSA, dal manuale:

CONTROLLO AUTOMATICO DELLE FOTOCELLULE
Per il controllo DSA (Dispositivo Sicurezza Autotest) bisogna collegare a questa uscita le sole fotocellule trasmettitori e selezionare il dip-B
n° 4 = ON: prima di ogni movimento del cancello, se questa funzione è abilitata, Elpro 27 controlla che tutti i dispositivi fotocellule collegati
siano liberi da ostacoli presenti, e correttamente funzionanti, in caso contrario il cancello non parte.

Ma sinceramente non saprei se le escludi anche durante il tempo di pausa o solo da cancello chiuso, bisognerebbe provare.

Se hai un tester prova a misurare se durante la pausa a cancello aperto ci sono 24VAC su quei morsetti (naturalmente devi spostare il dip B4 in ON)

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...