Jump to content
PLC Forum


Scambio dati sicurezza tra più Cpu safety siemens


simetecsrl
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti,

sono in fase di sviluppo di una applicazione che prevede l'utilizzo di tre cpu siemens safety 1214 collegate in rete tra loro.

Il mio obiettivo sarebbe quello di avere una cpu "master" che mi gestisce alcune emergenze e le altre 2 Cpu come slave che interrogano la cpu master per sorvegliare alcuni ingressi di sicurezza ad esempio un fungo di emergenza generale.

Ora mi sto domandando quale protocollo sia più idoneo da utilizzare: iDevice oppure F-Link.. e anzi.. sto anche valutando se il progetto cosi pensato sia effettivamente realizzabile, perchè ho provato a fare qualche test nel Tia portal ma non mi ha dato gli esiti che aspettavo purtroppo.

Se qualcuno ha qualche suggerimento in merito sarebbe veramente fantastico

 

Grazie mille!

Link to comment
Share on other sites


ciao, io per un problema simile al tuo ho utilizzato il sistema IO device dove 2 delle tue cpu saranno io device appunto della master, poi all'interno del main safety usi i blocchetti senddp e recvdp safety e comunichi tra cpu. se le hai tutte e tre in un progetto la cosa è molto piu semplice se invece le hai in progetti diversi devi creare nei device dei gsd da importare nel controller.

dai un occhiata qui https://assets.new.siemens.com/siemens/assets/api/uuid:c8ed6825-6924-4251-820a-2ca09f45c6dd/guida-simatic-safety-integrated-202003.pdf

Link to comment
Share on other sites

Io non escluderei l'uso di Flexible F-Link.

Dai un'occhiata ad entrambe le soluzioni, e scegli quella che ti sembra più adatta al tuo caso.

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti,

innanzitutto voglio ringraziarvi per i consigli perchè sono stati preziosi! Infatti sono riuscito nel mio intento di far comunicare le 3 Cpu safety tra loro attraverso il protocollo i-device safety.

Il sacro manuale siemens che alessandropa mi ha indicato lo avevo letto e straletto ma alcuni passaggi li ho trovati poco chiari.. soprattutto gli esempi dove spiega gli indirizzi hardware da dare al blocco send e receive ma con un pò di buona volontà e facendo un pò di prove il risultato c'è stato. A me è servito italianizzare il tutto e ragionare dove deve andare il dato.

Secondo me per comunicazioni complesse con più device il Flexible F-Link è migliore ma la configurazione è più lunga mentre in i-device crea "quasi tutto" la cpu e sei a posto.

Per ora ho fatto una comunicazione solo in un senso quindi da plc master scrivo nei plc slave. Quello che non mi è chiaro è se gli slave possono scrivere nel plc master o meglio.. non ho capito se possono farlo entrambi gli slave oppure solo quello che è assegnato al plc master (per intenderci.. devo per forza assegnare l'io controller anche al plc master che sarà uno dei due slave se non è chiaro allego foto nel caso)

 

Altra cosa che sto provando è la disattivazione del nodo remoto. Nel caso in cui uno dei 2 plc slave sia spento (manutenzione, macchina non necessaria.. etc) nel plc master lampeggia la spia errore.

Da quello che ho potuto provare l'errore non manda in errore tutta la parte safety ma mi avverte, che non trova più il plc slave.

Per inibire l'errore e far star tranquilla la CPU ho provato il blocco D_ACT_DP gli ho inserito il numero dell'indirizzo a cui fa riferimento l'io device safe ma non riesce ad eseguirlo. Dite che me la debba mettere via e la cpu resterà sempre in errore?

 

Grazie mille ragazzi

Link to comment
Share on other sites

La comunicazione è bidirezionale ovvero il master, che si n realtà è controller, può sia scrivere nello slave, che in realtà è i device. Entrambe possono sia leggere che scrivere, entrambe con i blocchetti send e receive. L importante è che ogni comunicazione abbia il suo ID univoco impostato nei blocchetti e che nell' hardware tu abbia impostato sia byte in un senso input, che byte nell' altro output. Non ho capito bene quando chiedi che device può parlare con che controller, ovviamente se uno è controller di tutti parla con tutti, se uno è controller di uno e l altro in cascata è controller a sua volta di un altro credo che l ultimo non comunica con il primo.....ma io farei un solo controller e n device .....per quanto riguarda  l esclusione hardware non mi è mai capitato personalmente di farlo quindi non so darti indicazioni precise sulla strada da seguire.....

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...