Jump to content
PLC Forum


Uscite transistor e moduli rele'


MaXy
 Share

Recommended Posts

Vi chiedo scusa del mio "niubbismo", ma non e' il mio lavoro.

Sto imparando con i plc (hobby puro e semplice), e ho preso un s7-200 con uscite transistor, e una scheda rele' (e' quella nell'immagine).

Ho setacciato il forum ma non sono del tutto sicuro riguardo a un paio di cose:

Vorrei sapere se posso collegare le uscite transistor direttamente a quella scheda rele' o devo inserire comunque un diodo (vedo che c'e' un graetz, e' sufficiente?)?

Ho letto in alcune discussioni che molti collegano le uscite direttamente ai rele', ma non ho trovato discussioni specifiche per l'S7-200.

 

Volendo poi collegare ai rele' dei carichi sia resistivi che induttivi, vorrei sapere come si collegano i diodi in antiparallelo.

Nel senso: ho letto diversi messaggi (Livio Orsini consiglia un 1N4007, altri degli SB140), ma fisicamente come si collegano? si "pinzano" i terminali nei morsetti? Si saldano? Ci sono dei "frutti" per guida din? 

Oltre al diodo, si deve usare qualcosa altro, sia per proteggere le uscite del plc che per quelle del rele? in alcuni messaggi leggevo genericamente di "filtri".

Ancora una cosa: quei rele' in foto, li fanno anche con la stessa piedinatura ma SSR? sapreste consigliarmi una marca decente ma non costosa?

Quegli SSR hanno bisogno comunque di un diodo? 

 

Grazie.

3BA81647-FBFB-4A46-A4DE-4756A7D4AD28.jpeg

Edited by MaXy
Link to comment
Share on other sites


Livio Orsini
6 ore fa, MaXy ha scritto:

Vorrei sapere se posso collegare le uscite transistor direttamente a quella scheda rele'

 

SI.

 

6 ore fa, MaXy ha scritto:

ma fisicamente come si collegano?

 

Di solito si montano direttamente sui morsetti che collegano la bobina del relè (A1 e A2 sono i più comuni "nomi"), il diodo 1n4007 porta 1 A e 1000V di picco inverso, quindi garantisce la funzionalità per quasi tutti i tipi di collegamento di bobine di relè/elettrovalvole in cc.

 

 

Link to comment
Share on other sites

Qui al posto di un diodo ne hai due in serie  parallelati.

Questa soluzione realizzativa serve per avere un Interfaccia universale con comune positivo o negativo.

 

Link to comment
Share on other sites

Premesso che due diodi o sono in serie o in parallelo, non è possibile "parallelare" due diodi in serie.

Il primo diodo , è un ponte di didodi, serve per alimentare il relè sempre con la polarità corretta

 

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, Livio Orsini ha scritto:

 

SI.

 

 

Di solito si montano direttamente sui morsetti che collegano la bobina del relè (A1 e A2 sono i più comuni "nomi"), il diodo 1n4007 porta 1 A e 1000V di picco inverso, quindi garantisce la funzionalità per quasi tutti i tipi di collegamento di bobine di relè/elettrovalvole in cc.

 

 

Ok, l'avevo pensato ma mi sembrava una soluzione poco "elegante" e "sicura".

 

Edited by MaXy
Link to comment
Share on other sites

13 hours ago, STEU said:

Premesso che due diodi o sono in serie o in parallelo, non è possibile "parallelare" due diodi in serie.

Il primo diodo , è un ponte di didodi, serve per alimentare il relè sempre con la polarità corretta

 

E chi l'ha detto...

Sai quante delle di caduta si sono fatte con la serie di più diodi a loro volta parallelati.

Ogni serie aggiungi la caduta di 0,7V circa, con il parallelo bei sommano le correnti massime sopportare dal sistema. 

Link to comment
Share on other sites

E' chiaro il discorso della caduta di tensione ed le correnti, ma mi fai vedere uno schema i i diodi in serie parallelizzati?

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...