Jump to content
PLC Forum


fotovoltaico da balcone Enel X Sun Plug&Play


Bricoman
 Share

Recommended Posts

Bricoman

Salve a tutti, sul sito di enel ho visto il fotovoltaico Enel X Sun Plug&Play sui 300 euro con cessione credito 50%, capisco che è giusto un aiuto per i consumi domestici essendo piccolo, domandavo qualcuno lo ha installato? vantaggi svantaggi? opinioni sul prodotto? con installazione verso ovest che ne pensate?

Link to comment
Share on other sites


Alessio Menditto
1 minuto fa, Bricoman ha scritto:

è giusto un aiuto per i consumi domestici

Io continuo sempre a fare la stessa domanda ma non ho risposta…QUALI SONO gli apparecchi che alimenterebbe?

Link to comment
Share on other sites

Bricoman
24 minuti fa, Alessio Menditto ha scritto:

Io continuo sempre a fare la stessa domanda ma non ho risposta…QUALI SONO gli apparecchi che alimenterebbe?

Sicuramente frigorifero, modem, vari dispositivi elettronici in stand by, tv, computer e cappa cucina, è in aiuto a tutto il resto visto che comunque si collega alla linea principale dell'abitazione. 

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

E questi apparecchi che hai citato come sono attaccati al fotovoltaico da balcone?

Direttamente?

Hanno una presa dedicata solo per quelli?

Link to comment
Share on other sites

rubio2002it
8 minuti fa, Alessio Menditto ha scritto:

Hanno una presa dedicata solo per quelli?

Normalmente gli impianti fotovoltaici non hanno una presa dedicata ma sono connessi direttamente a tutto l'impianto. Se non hai accumulo cedi alla rete l'energia che al momento non utilizzi. Ho letto per quanto riguarda Enel-X che gli impianti da 300W vengono collegati all'impianto dell'immobile tramite presa disponibile sul balcone

Edited by rubio2002it
Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto
3 minuti fa, rubio2002it ha scritto:

ma sono connessi direttamente a tutto l'impianto. Se non hai accumulo cedi alla rete l'energia che al momento non utilizzi.

Eh proprio lì volevo arrivare.

Link to comment
Share on other sites

mrgianfranco
1 ora fa, Bricoman ha scritto:

sul sito di enel ho visto il fotovoltaico Enel

E infatti chi li sponsorizza ci guadagna 2 volte! Poi vabbe son potenze di 300Wp cosa vogliamo ne rimanga di potenza per caricare accumuli? 

Link to comment
Share on other sites

rubio2002it
1 ora fa, Alessio Menditto ha scritto:

Eh proprio lì volevo arrivare

Com’è tiri la pietra e nascondi la mano

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

Perché in questo argomento tutti tirano le pietre e nascondono la mano…per primi quelli che propongono questi impianti, la mia domanda era tendenziosa perché non vorrei che si pensasse che uno si mette il suo impianto e ci alimenta alcune cose, quello succede nei camper, pannello sul tetto, carica batterie, batterie alimentano inverter, inverter da la 220 e….tutto bene finché c’è la batteria carica, e poi?

O vai alla colonna di ricarica, o metti in moto il camper o aspetti il sole, non hai alternative, ma qui non si può fare, il pannello (correggetemi se sbaglio) sarà collegato al Enel, ci sarà il suo scambio ma NON alimenterà direttamente 

10 ore fa, Bricoman ha scritto:

frigorifero, modem, vari dispositivi elettronici in stand by, tv, computer e cappa cucina,

Non ti pare un po’ diverso messo giù in questo modo?

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

 

9 ore fa, rubio2002it ha scritto:

Ho letto per quanto riguarda Enel-X che gli impianti da 300W vengono collegati all'impianto dell'immobile tramite presa disponibile sul balcone

Se è così, e a me piacerebbe, torniamo alla domanda iniziale 

 

9 ore fa, Alessio Menditto ha scritto:

E questi apparecchi che hai citato come sono attaccati al fotovoltaico da balcone?

Direttamente?

 

Link to comment
Share on other sites

rubio2002it

Ciao, con il tuo ragionamento non c’è via d’uscita, secondo te anche gli impianti usuali da famiglia 3/6 Kwp non avrebbero senso. (premetto che io sono stato sempre contrario al montaggio di questi impianti per il costo spropositato, non per il discorso ambiente) Anche quelli non sono collegati direttamente a degli utilizzatori. Per fare quello che dici tu dovresti essere in isola è quando l’impianto non funziona? Starai al buio. Pensare di installare degli accumuli è controproducente per i costi. Adesso leggo che qualcuno sta usando le batterie delle autovetture elettriche o perché non più buone per il rendimento o direttamente collegate con la vettura, cioè vettura collegata alla rete per caricarsi, ed eventualmente se non la si usa la sera cede energia all’impianto di casa, anche se dovresti stare lì a controllare/stabilire se il giorno dopo ti serva o meno la vettura

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

Rubio sai perché mi piace questo Forum?

Perchè qui si approfondisce sempre, sono un po’ a disagio nel fotovoltaico perché questo argomento è strettamente collegato alla POLITICA, che qui bisogna evitare, e io per primo non la posso fare e quindi non posso essere più chiaro, anche se suppongo sia chiaro lo stesso.

Il fotovoltaico, l’eolico, idrico quello che vuoi va benissimo ci mancherebbe, ma non si può far credere sia abbastanza.

Il mio ragionamento non ha via di uscita esattamente come non ha via di uscita la situazione in cui ci siamo messi anche per colpa di chi ci ha convinto che il sole il vento e l’acqua ci avrebbero salvato dalla schiavitu del gas e del carbone e del nucleare, e tornando alla discussione non è “secondo me” che non ha senso, io ho fatto obiezioni specifiche e siamo tornati sempre al punto di partenza, impianto a isola come in camper non si può fare, quindi spendiamo 300 euro (pochi si dirà ) per dare un aiutino, che male non fa sicuramente, ma “i piccoli apparecchi” NON LI ALIMENTI con quello, è questo che mi preme far capire, almeno qui non contribuiamo alle frottole che da decenni ci raccontano.

Link to comment
Share on other sites

Adelino Rossi

Quando l'energia va in rete, parallelo, salvo circuiti elettrici espressamente previsti, l'energia prodotta va laddove viene consumata, vicino e/o lontano. 

Nei normali impianti di casa, non modificati, non puoi fare una scelta degli apparecchi.

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto
7 minuti fa, Adelino Rossi ha scritto:

Nei normali impianti di casa, non modificati, non puoi fare una scelta degli apparecchi.

 

13 ore fa, Bricoman ha scritto:

Sicuramente frigorifero, modem, vari dispositivi elettronici in stand by, tv, computer e cappa cucina

Esattamente dove volevo arrivare.

Link to comment
Share on other sites

rubio2002it

ciao

da come la penso io qui bisogna diversificare, occorre produrre energia in tutti i modi possibili, così da non rimanere scoperti per un qualsiasi problema, anche con il nucleare, è inutile che i bempensanti dicano no il nucleare no in quanto pericoloso, poi siamo circondati. Sono ancor più convinto di diversificare anche per l'approvvigionamento delle materie prime.

 

Io sono riuscito a realizzare in economia un impianto fotovoltaico da 4,8 Kwp nel 2012 (ho coperto tutto il mio tetto esposto a sud con 20 pannello da 240 W ), a quei tempi il costo medio era superiore ai 3.500,00 €/Kwp ho speso meno della metà in quanto sia le pratiche sia il montaggio sono riuscito a farlo da solo.

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto
2 minuti fa, rubio2002it ha scritto:

occorre produrre energia in tutti i modi possibili

Certamente !!!

 

Link to comment
Share on other sites

luigi69
2 ore fa, rubio2002it ha scritto:

occorre produrre energia in tutti i modi possibili,

buon pomeriggio

io provo a completare questa affermazione

 

occorre essere consapevoli di quanta energia abbiamo bisogno , di come non dobbiamo sprecarla , di come riusciremo a produlra in tutti i modi poissibili , compatibilmente alle risorse del territorio , ed al rapporto costi/benefici

 

riusciremo a produrla ?  con il fotovoltaico da balcone Enel no di sicuro , però sarà una piccola moda per sentirsi green

Edited by luigi69
errori ortografia
Link to comment
Share on other sites

rubio2002it
1 ora fa, luigi69 ha scritto:

con il fotovoltaico da balcone Enel no di sicuro

Anche quello aiuta, su un’altro forum ho letto di un tizio che l’aveva montato è collegato ad una presa che si era fatto predisporre sul balcone, la cosa strana affermava che il tutto pesava una 40 Kg. tra telaio, pannello ed inverter . Se il peso è giusto credo che sia necessario una verifica se la balaustra riesce a sostenere quel peso, per non parlare del vento

Link to comment
Share on other sites

luigi69

tratto dal sito ENEL X

 

Cattura_Enel.PNG.bba67975b197d89485a7a582a564f3c8.PNG

 

leggiamo bene tutti assieme la descrizione

 

nono. fermatevi , non di corsa...rileggete bene

una terza volta 

 

ideale per chi desidera un impianto fotovoltaico ma vive in un appartamento 

 

rileggete una quarta volta , grazie

 

quindi non per un consumo consapevole , non per provare a dare una svolta al reale rapporto cosumo/produzione ,  ma semplicemente per chi desidera, per appagare un desiderio , e basta .

Come un ragazzino desidera una felpa di un noto marchio o le scarpe da ginnastica , come una ragazzina desidera un cellulare di ultima generazione , come un adulto desidera apparire ricco e famoso postando le foto della vacanza in un villaggio tropicale , il fotovoltaico da balcone è :

 

ideale per chi desidera un impianto fotovoltaico ma vive in un appartamento

 

 

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

Allora siamo sempre al punto di partenza, essendo vietato l’impianto a isola quello sarà come in un camper, che avrà una presa dedicata alla quale attaccare frigo radio ecc, ma resta il problema di come commutare alla 220 di rete gli apparecchi quando le batterie saranno scariche.

Link to comment
Share on other sites

rubio2002it
1 ora fa, Alessio Menditto ha scritto:

che avrà una presa dedicata

No la presa sul balcone non è altro per collegare l’impianto a casa plug & play 

Link to comment
Share on other sites

in pratica è un aiutino che ti elimina il consumo di fondo durante la giornata.. e se sei in casa e hai acceso roba sfrutti tutta la produzione.

 

diciamo che avendo tempo e voglia una valutazione di quanto ti rendono è fattibile.

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto
15 minuti fa, rubio2002it ha scritto:

No la presa sul balcone non è altro per collegare l’impianto a casa plug & play 

Ah ok

Link to comment
Share on other sites

Dumah Brazorf

L'importate è che sia chiaro che al punto c) della Comunicazione Unica che occorre compilare e inviare al distributore elettrico di zona è indicato che

 

c) di essere consapevole che avvalendosi di questa modalità per la connessione alla rete del proprio impianto di produzione rinuncia a qualsiasi pretesa in merito alla remunerazione dell’energia elettrica prodotta e immessa in rete dal predetto impianto;

 

Quindi tutta l'energia prodotta e non autoconsumata va in rete, la userà qualche vicino di utenza per cui non è sprecata ma la si regala ai distributori e non se ne ricaverà un centesimo.

 

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto
5 minuti fa, Dumah Brazorf ha scritto:

e non se ne ricaverà un centesimo.

Non ne usciamo…

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...