Jump to content
PLC Forum


Proiettore diretto negli occhi


Segun
 Share

Recommended Posts

buonasera signori è da tanto che non vi scrivo. Forse dal titolo può sembrare una cosa bizzarra e pericolosa però non lo è, ho visto su internet una nuova tecnologia secondo la quale si può cedere un film con un proiettore direttamente puntato negli occhi anziché sul muro. Funziona più o meno come gli occhiali vr, però In questo caso non ci sono gli occhiali ma un proiettore davanti. La particolarità della tecnologia è che si può coprire tutto il campo visivo dell' occhio e quindi vedere solo le immagini proiettate e non eventuali oggetti nella stanza. Voi conoscete questa tecnologia e cosa ne pensate  riguardo? 

Link to comment
Share on other sites


patatino59
3 ore fa, Segun ha scritto:

ho visto su internet una nuova tecnologia

Se ce la fai vedere anche a noi, forse potremmo capire meglio e risponderti.

La pericolosità è potenzialmente nell'intensità luminosa della sorgente.

Un puntatore giocattolo con Laser rosso da 1 milliWatt non fa danni, ma già con 3 milliWatt ci sono seri rischi per la vista.

 

 

Link to comment
Share on other sites

20 ore fa, patatino59 ha scritto:

Se ce la fai vedere anche a noi, forse potremmo capire meglio e risponderti.

La pericolosità è potenzialmente nell'intensità luminosa della sorgente.

Un puntatore giocattolo con Laser rosso da 1 milliWatt non fa danni, ma già con 3 milliWatt ci sono seri rischi per la vista.

 

 

Grazie signore della risposta, allora purtroppo cone ho già scritto  altri forum, la notizia scientifica non la trovo più l'avevo comunque vista quache mese fa su panorama.il giornale. In pratica si utilizzava la stereoscopia pr proiettare le immagini, e di parlava di punto focale per poter occupare li spazio visivo ed era di 7.4 mm. Credo sia un fatto di collocazione delle lenti, dato che bisogna mettere a fuoco a pochi millimetri dalla pupilla come fanno gi occhiai vr, ed è proprio dagli occhiai vr che è nata la scoperta. Si può fare voi sapete di questa tecnologia oppure sapete replicarla? L unico problema che non mi ricordo era che si poteva "oscurare" il campo visivo da altri oggetti nella stanza e quindi poter vedere solo quello che proietta il proiettore e se non ricordo male, correggetemi voi, si utilizzava un campo elettromagnetico per annabbiare la vista un processo simile ai fosfeni ma completamebte innocuo, mica mi faccio i danni da solo. Fatemi sapere al più presto cosa ne pensate voi e cosa si può fare a presto 

Link to comment
Share on other sites

xblitz
10 ore fa, Segun ha scritto:

la notizia scientifica non la trovo più l'avevo comunque vista quache mese fa su

panorama.

O signur...

 

10 ore fa, Segun ha scritto:

il giornale. In pratica si utilizzava la stereoscopia pr proiettare le immagini, e di parlava di punto focale per poter occupare li spazio visivo ed era di 7.4 mm. Credo sia un fatto di collocazione delle lenti, dato che bisogna mettere a fuoco a pochi millimetri dalla pupilla come fanno gi occhiai vr, ed è proprio dagli occhiai vr che è nata la scoperta.

Poche idee e molto confuse.

 

10 ore fa, Segun ha scritto:

si utilizzava un campo elettromagnetico per annabbiare la vista un processo simile ai fosfeni ma completamebte innocuo,

E ti pareva... bah! dopotutto c'è gente che pensa che i fosfeni li causino i raggi cosmici... che mi sorprendo a fare?

 

10 ore fa, Segun ha scritto:

cosa ne pensate voi e cosa si può fare a presto 

Io penso che sento puzza di bruciato.

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
12 ore fa, Segun ha scritto:

Fatemi sapere al più presto cosa ne pensate voi e cosa si può fare a presto 

 

Se la cosa fiosse vera ci sarebbero in commercio dispositivi con questa tecnologia, magari molto costosi ma ci sarebbero.

Io penso che sia una delle tante bufale.

Quando ero adolescente su molti gioranli e settimanali c'era la pubblicità degli occhiali a "raggi x". Parecchi allocchi abboccavano pagando dei pessimi oacchiali da sole come ottimi occhiali da vista.

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
3 ore fa, xblitz ha scritto:

In ogni leggenda c'è sempre un fondo di verità:

 

Sono 2 cose molto differenti.

Con i moderni body scanners, quelli installati negli aereoporti, fai anche di meglio.

Ma quando ero adolescente io era più di 60 anni fa e con la tecnologia del tempo non era nemmeno ipotizzabile un body scanner.

Comunque anche oggi, con la tecnologia attuale, occhiali con body scanner incorporato non esistono. Magari tra qualche anno forse si.

Link to comment
Share on other sites

5 minuti fa, Livio Orsini ha scritto:

Comunque anche oggi, con la tecnologia attuale, occhiali con body scanner incorporato non esistono

Eppure c'e' qualcuno che ci riesce molto bene con l'immaginazione 🤣😂

Edited by Peper
Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
16 minuti fa, Peper ha scritto:

Qualcuno ci riesce molto bene con l'immaginazione 

 

Con certi abbigliamenti non c'è molto da immaginare.😜

Link to comment
Share on other sites

13 ore fa, xblitz ha scritto:

O signur...

 

Poche idee e molto confuse.

 

E ti pareva... bah! dopotutto c'è gente che pensa che i fosfeni li causino i raggi cosmici... che mi sorprendo a fare?

 

Io penso che sento puzza di bruciato.

Buonasera xblitz grazie della tua risposta, non ho capito le tue risposte, comunque in altri forum mi hanno confermato la fattibilità, mediante il concetto della stereoscopia. Quondi utilizzando due differenti proiettori uno per occhio e forse con polarizzazione inversa per la tridimensionalita (no scherzo). Come è anche simile al concetto dei binocoli, ho studiato un po' qesto progetto, non è che posto domande già da subito, è il concetto ripeto é fattibile. Per quanto riguarda i campi em non so se sono molto sicuri quindi per ora lasciamo perdere non voglio problemi quindi cmcentramoci solo sul fatto della proiezione. Con due proiettori dalla distanza di 2 metri, opportunamente collimati, con una apertura di 7.4 mm che è la misura della pupilla, considerando la direzionaluta nell' occhio e la stabilità de capo concetti dei binocoli, cosa ne pensate? 

Link to comment
Share on other sites

12 ore fa, Livio Orsini ha scritto:

 

Se la cosa fiosse vera ci sarebbero in commercio dispositivi con questa tecnologia, magari molto costosi ma ci sarebbero.

Io penso che sia una delle tante bufale.

Quando ero adolescente su molti gioranli e settimanali c'era la pubblicità degli occhiali a "raggi x". Parecchi allocchi abboccavano pagando dei pessimi oacchiali da sole come ottimi occhiali da vista.

No ma sono concetti completamente differenti scusami se te lo dico Livio, conosco il tuo calibro e sarei l'ultima persona del forum a contraddirti, ma qui parliamo di una tecnologia similissima agli occhiali vr e ai binocoli. Come ho già scritto a xblitz il concetto da cui partire è la stereoscopia. Io ho chiesto a voi perché non ho know-how adatto ma pensavo che fosse un progetto semplicissimo, si tratta di proiettare anziché sul muro e poi riflesso negli occhi, direttamente negli occhi. La parte dei fosfeni e campi em sono scettico anche io come ho già sto a xblitz, quindi quella parte lasciamo perdere, mi potete quindi aiutare solo nella parte della proiezione negli occhi???

Link to comment
Share on other sites

Il 25/5/2022 alle 03:28 , patatino59 ha scritto:

Se ce la fai vedere anche a noi, forse potremmo capire meglio e risponderti.

La pericolosità è potenzialmente nell'intensità luminosa della sorgente.

Un puntatore giocattolo con Laser rosso da 1 milliWatt non fa danni, ma già con 3 milliWatt ci sono seri rischi per la vista.

 

 

Ma no signore non ci sono pericoli anche prche avrà stessa intensità della radiazione luminosa degli occhiali vr (tecnologia da cui il creatore ha preso spunto), l' unico problema potevano essere i campi em, ma li lasciamo perdere.

Link to comment
Share on other sites

Lorenzo-53

Quanta mobilità si può avere con un sistema del genere? davanti alla tele o mentre proietti un film ti puoi muovere commentare bere qualcosa andartene in giro, con questo molto probabilmente devi rimanere immobile fisando un punto davanti a te, piuttosto ipnotico direi

Link to comment
Share on other sites

Qui trovi qualcosa già vecchio di 17 anni. Applicazioni in commercio però non ne trovo...

Link to comment
Share on other sites

xblitz
23 ore fa, Livio Orsini ha scritto:

 

Sono 2 cose molto differenti.

 

Certo che si! ma quando uscì la notizia l'associazione con gli occhialini a raggi X fu, praticamente, telefonata.

Link to comment
Share on other sites

xblitz
15 ore fa, Segun ha scritto:

non ho capito le tue risposte

Penso che focus non sia da prendere come una rivista scientifica quindi quello che c'è scritto lo prenderei molto con le pinze.

La stereoscopia non è quello che ha descritto nel post di cui sopra (hai invece scritto correttamente adesso: è un fenomeno per cui il cervello riesce a percepire la profondità)

 

Sugli effetti dei campi EM si legge tutto e il contrario di tutto (e pure sui fosfeni della retina). L'unico effetto comprovato di interazione tra sistema nervoso e campi em che io conosca è l'effetto Frey. Ma sarei proprio curioso di sapere la potenza dele onde che investivano la testa del povero operatore. 😔

https://it.wikipedia.org/wiki/Radar#Effetto_Frey

 

Link to comment
Share on other sites

xblitz
15 ore fa, Segun ha scritto:

mi potete quindi aiutare solo nella parte della proiezione negli occhi???


Che vuoi che ti si dica? prendi un display LCD e toglili la superfice riflettende. (lascia solo il diffusore) dietro ci metti una lampadina da 1/2 wat di quelle che si usano nei fanali delle auto e non puoi farti male. Il vero problema è il sistema di lenti, che comunque deve mettere a fuoco sulla retina (una lente ce l'hai già ed è il cristallino dell'occhio). Se riesci a tirare fuori qualcosa di decente puoi provare a sostituire la lampadina con un led bianco... che però dovrà avere potenza minore di mezzo watt, visto che sarà più efficente della lampadina.

Link to comment
Share on other sites

23 ore fa, Lorenzo-53 ha scritto:

Quanta mobilità si può avere con un sistema del genere? davanti alla tele o mentre proietti un film ti puoi muovere commentare bere qualcosa andartene in giro, con questo molto probabilmente devi rimanere immobile fisando un punto davanti a te, piuttosto ipnotico direi

Credo ci possa essere una discreta mobilita come nei binocoli 

22 ore fa, drn5 ha scritto:

Qui trovi qualcosa già vecchio di 17 anni. Applicazioni in commercio però non ne trovo...

Wow molto interessante quindi si usa un laser ma delle lenti non parla, come posso fare?

Link to comment
Share on other sites

7 ore fa, xblitz ha scritto:


Che vuoi che ti si dica? prendi un display LCD e toglili la superfice riflettende. (lascia solo il diffusore) dietro ci metti una lampadina da 1/2 wat di quelle che si usano nei fanali delle auto e non puoi farti male. Il vero problema è il sistema di lenti, che comunque deve mettere a fuoco sulla retina (una lente ce l'hai già ed è il cristallino dell'occhio). Se riesci a tirare fuori qualcosa di decente puoi provare a sostituire la lampadina con un led bianco... che però dovrà avere potenza minore di mezzo watt, visto che sarà più efficente della lampadina.

Ciao xblitz non capisco perché dovrei mettere un led dietro al display, non sarebbe meglio un laser come nella ricerca di Lorenzo?? Due laser ognuno con ampiezza di 7.4 mm , anche se io credo che lenti non serviranno proprio perché la collimazione si ha in base alla distanza quindi magari senza lenti si vedrà sicudamente ad una determinata distanza ma se vorrei avere la distanza x di 2 metri ci vogliono le lenti collimatrici 

Link to comment
Share on other sites

8 ore fa, xblitz ha scritto:

Penso che focus non sia da prendere come una rivista scientifica quindi quello che c'è scritto lo prenderei molto con le pinze.

La stereoscopia non è quello che ha descritto nel post di cui sopra (hai invece scritto correttamente adesso: è un fenomeno per cui il cervello riesce a percepire la profondità)

 

Sugli effetti dei campi EM si legge tutto e il contrario di tutto (e pure sui fosfeni della retina). L'unico effetto comprovato di interazione tra sistema nervoso e campi em che io conosca è l'effetto Frey. Ma sarei proprio curioso di sapere la potenza dele onde che investivano la testa del povero operatore. 😔

https://it.wikipedia.org/wiki/Radar#Effetto_Frey

 

Sisi volevo dire quello, per la stereoscopia. Invece per l effetto frey lo conosco ne ho sentito parlare ma ne parlino come bufala ancue se secondo me funziona in pratica bisogna far pulsare la radiazione in base alla freqeunza del parlato. Comunque è molto esoterica. Comunque per la parte di far oscurare gli oggetti esterni, credo che quello si possa ottenere comunqe ne parliamo più in là se ce tempo sennò domando ad un altro forum, ora mi interessa almeno proiettare le immagini negli occhi 

Link to comment
Share on other sites

8 ore fa, xblitz ha scritto:


Che vuoi che ti si dica? prendi un display LCD e toglili la superfice riflettende. (lascia solo il diffusore) dietro ci metti una lampadina da 1/2 wat di quelle che si usano nei fanali delle auto e non puoi farti male. Il vero problema è il sistema di lenti, che comunque deve mettere a fuoco sulla retina (una lente ce l'hai già ed è il cristallino dell'occhio). Se riesci a tirare fuori qualcosa di decente puoi provare a sostituire la lampadina con un led bianco... che però dovrà avere potenza minore di mezzo watt, visto che sarà più efficente della lampadina.

Ti copio la risposta da un altro forum magari ce uno spunto

"

Non posso aiutare molto. Sul proiettore tutto ciò che posso dire utilmente è che dovrai iniziare con qualcosa come un normale videoproiettore e cambiare l'obiettivo con qualcosa che possa produrre un raggio collimato di pochi millimetri alla distanza di lavoro. Mi sembra che sarebbe molto costoso. L'alternativa sarebbe qualcosa come un array laser a scansione RGB, e nemmeno questo sarebbe economico.

Non sono sicuro di come intendessero utilizzare la stereoscopia in questo caso.
Link to comment
Share on other sites

xblitz

Dall'articolo non mi è affatto chiaro come, con un raggio laser, si possa ottenere un'immagine a colori (il raggio laser emette per definizione luce monocromatica).

Il problema vero è lo specchio: Se leggi l'articolo ti accorgerai che in pratica hanno replicato il sistema che usavano i tv CRT per disegnare l'immagine, solo che il "pennello elettronico" è il fascio di luce emessa dal laser. Lo specchio, vista la velocità e l'area da coprire non può che essere un MEMS. Mi immagino che sia uno specchio basculante attuato elettrostaticamente. Mica si può fare in casa.

Chiaramente la soluzione dell'articolo non ha nulla a che vedere con quanto ho suggerito io.

Edited by xblitz
Link to comment
Share on other sites

Lorenzo-53

Io per principio non giocherei tanto a sparare luci negli occhi

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
8 ore fa, Lorenzo-53 ha scritto:

Io per principio non giocherei tanto a sparare luci negli occhi

 

Specialmente con i laser.

Rovinarsi gli occhi per provare a fare un giochino di dubbia riuscita non è un'operazione molto furba.

Ripeto: se fosse una tecnologia sicura e affidabile si troverebbero degli apparati commerciali certificati.

Link to comment
Share on other sites

Il 28/5/2022 alle 14:16 , xblitz ha scritto:

Dall'articolo non mi è affatto chiaro come, con un raggio laser, si possa ottenere un'immagine a colori (il raggio laser emette per definizione luce monocromatica).

Il problema vero è lo specchio: Se leggi l'articolo ti accorgerai che in pratica hanno replicato il sistema che usavano i tv CRT per disegnare l'immagine, solo che il "pennello elettronico" è il fascio di luce emessa dal laser. Lo specchio, vista la velocità e l'area da coprire non può che essere un MEMS. Mi immagino che sia uno specchio basculante attuato elettrostaticamente. Mica si può fare in casa.

Chiaramente la soluzione dell'articolo non ha nulla a che vedere con quanto ho suggerito io.

Sisi è uno MEMS in questi giorni h trovato atri risultato a riguardo e addirittura credo di aver trovato le tecnologie commerciabili già dal 2017, in pratica io su internet in inglese cercavo la parola "proiettare" però il correttore mi dava la parola "project" che significa tutt'altro, ora con la correzione scrivendo "proiect laser image to eyes" ci sono alcune soluzioni. Poi non mi interessa che la luce sia polocrmatica ma mi basta monocromatica e poi il sistema basculante che si applica, per la stabilizzazione non credo possa essere così tanto importante visto che ipotizzo che la testa e l'occhio siano fermi. Potete anche vedere voi su internet le tecnologie, più di una, che esistono. Quindi ditemi voi come procedere!!

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...