Jump to content
PLC Forum


Differenziale che salta con interruzioni


Stefano Brandizi
 Share

Recommended Posts

secondo me l'unico difetto è nell'spd, ma non devi aggiungere nulla, in pratica la cartuccia del neutro va cambiata, quella tolta la puoi tenere di scorta al limite.

 

basta guardare il catalogo di quella serie per vedere che per i sistemi TT sono previste una coppia di scaricatori non gemelli come hanno messo a te.

 

fosse casa mia li chiamerei e gli direi di venire con una cartuccia giusta e un differenziale per provare se è lui l'imputato.

 

Link to comment
Share on other sites


Stefano Brandizi
In questo momento, bypass ha scritto:

no , si sotituisce tutto lo scaricatore , con altro tipo

 

Sarebbe l'1+1 indifferente uno dei due insommaimage.thumb.png.6e86e247d6f954c0f5a4cda0c87859f1.png

2 minuti fa, reka ha scritto:

secondo me l'unico difetto è nell'spd, ma non devi aggiungere nulla, in pratica la cartuccia del neutro va cambiata, quella tolta la puoi tenere di scorta al limite.

 

basta guardare il catalogo di quella serie per vedere che per i sistemi TT sono previste una coppia di scaricatori non gemelli come hanno messo a te.

 

fosse casa mia li chiamerei e gli direi di venire con una cartuccia giusta e un differenziale per provare se è lui l'imputato.

 

 

Come scrive bypass non credo basti cambiare la cartuccia anche se effettivamente la fanno come ricambio...

Quindi misurazione dispersioni superflua?

Link to comment
Share on other sites

del_user_155042
Quote

Quindi misurazione dispersioni superflua?

 

Non è da escludere , in tanto falli cambiare  lo scaricatore che è da cambiare , se il problema persiste , procedete  con  :

Test differenziale con apposito strumento

Ricerca dispersioni  con apposito strumento .

Link to comment
Share on other sites

Stefano Brandizi
14 ore fa, augustoelektrico ha scritto:

 

 

 

14 ore fa, bypass ha scritto:

 

Non so come ringraziarvi. Domani provo a parlarci e vediamo come scorre via

Link to comment
Share on other sites

del_user_155042
Quote

Non so come ringraziarvi.

puoi fare un bonifico a tuo piacimento , questo è lBAN :  IT08DVFNSMDFSDLVNDKJVDLVND.    

Credito coop .  BCCEA  . Banca di  credito cooperativo elettricisti appassionati

grazie 🤣

Link to comment
Share on other sites

Stefano Brandizi

Aaaaah mi sembrava tutta sta disponibilità!!!

C'era la fregatura dietro!

 

Vi aggiorno 🙂

Link to comment
Share on other sites

Stefano Brandizi

Update

 

Oggi sono intervenuti dicendo che vogliono valutare di installare tutti differenziali magnetotermici anziché differenziali con magnetotermici sotto perché hanno avuto altri problemi simili.

 

Per quanto riguarda lo scaricatore hanno smontato una cartuccia e mi hanno lasciato con il neutro staccato, poi valuteranno se cambiare il tipo di scaricatore o se cambiare tipo di impianto mettendo una barra in rame che raccogli tutte le terre (e quindi modificare l'impianto in Tns)

 

Ovviamente ho annuito in quanto non ho competenze per rispondere... Che dite?

Link to comment
Share on other sites

Stefano Brandizi
2 ore fa, pinko1 ha scritto:

 

Dovevano togliere tutte e due le

cartuccie
.

Non sanno quello che stanno dicendo .

quale TNS in condomino ? , Sono umbriachi.

 

🤣🤣🤣🤣🤣

Non ho le competenze per farglielo capire purtroppo... Ma vedrai che non modificheranno nulla e mi cambieranno sto scaricatore.

Nel frattempo ho avuto sbalzi di corrente e non si è staccato il differenziale con lo scaricatore bypassato...

Sarà stato un caso forse...

Link to comment
Share on other sites

Quote

Sarà stato un caso forse...

Non credo sia stato un caso . Togli anche l'altra cartuccia .

Insisti per la  sostituzione completa del SPD !

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
Stefano Brandizi

Scaricatore sostituito e lo faranno a tutti gli altri... 

Ora vediamo se continuerà a scattare il differenziale prese! 

Va bene questo modello si? 

20230616_100719.jpg

Link to comment
Share on other sites

  • 6 months later...
Stefano Brandizi

Riesumo questa vecchia discussione da me creata perché ho ancora il problema del salvavita che ogni mese circa (a volte ogni 15gg) mi lascia a piedi

Nel frattempo hanno sostituito il differenziale magnetotermico che stacca, e messo un differenziale magnetotermico al posto del magnetotermico della forza motrice... 

Misurazione dispesioni effettuata e niente di anomalo

Mi arrendo e vado di riarmo automatico? Oppure c'è un modo per fare altri test? 

Link to comment
Share on other sites

Stefano Brandizi

Aggiungo che quando va giù noto anche le lampade di emergenza che si accendono per una frazione di secondo... Pur se la linea luci rimane su e non stacca mai.

Link to comment
Share on other sites

cos'hanno messo di preciso? sempre tipo AC?

 

continua a saltare solo quando viene a mancare corrente da fuori?

sulla linea che salta hai qualche ups o apparecchi simili?

Link to comment
Share on other sites

Stefano Brandizi

È come quello delle luci ma 16a la classe AC. Non ho ups neanche per pc e non quando manca corrente ma quando ci sono sbalzetti di qualche frazione di secondo. 

Ora che ci sto guardando lo hanno messo in cascata sotto al differenziale che scatta... 

Se invece provassi a collegarlo in modo indipendente dal differenziale da 40a che scatta? 

Si potrebbe fare? Almeno isolo in parte in problema... O magari lo risolvo... 

Link to comment
Share on other sites

Il 26/12/2023 alle 17:12 , Stefano Brandizi ha scritto:

Nel frattempo hanno sostituito il differenziale magnetotermico che stacca,

e messo un differenziale magnetotermico( 16a la classe AC ) al posto del

magnetotermico della forza motrice

 

5 ore fa, Stefano Brandizi ha scritto:

Ora che ci sto guardando lo hanno messo in cascata sotto al differenziale che scatta... 

Se invece provassi a collegarlo in modo indipendente dal differenziale da 40a che

scatta... 

È probabile che il fenomeno avvenga durante l' interruzione di un Corto Circuito presso

un' altra Utenza ; si ha un " buco di Tensione" con dei fronti ripidi tipo onda quadra .

>

Lasciare il nuovo M. T. D. delle Prese sotto il C40/30mA non risolve !

Due Differenziali da 30mA vanno affiancati, altrimenti in cascata fanno a gara, chi scatta prima  . 

Quando " arrivano ex aequo" uno dei due potrebbe togliere Tensione senza riuscire a terminare

la corsa pur sembrando  ON e complicare la diagnosi . 

-

Gli Elettrodomestici vanno suddivisi tra più Differenziali e / o M. T. D. . 

Se il M. T. D. del Locale Tecnico non ha dato problemi, farei così :

utilizzare il C40/ 30mA come suo Generale . 

il C25/30mA per il Piano ad Induzione,

il C16/30mA per le Prese

e un ulteriore C16/30mA indipendente per la Cucina .

Per ora, anche tutti AC . 

>

A questo punto, se uno di questi 3 M. T. D. dovesse intervenire in futuro, hai già ristretto la zona

dove indagare . 

[Come detto in altre Discussioni precedenti, maggiore attenzione meritano gli Elettrodomestici

dotati di Resistenze Corazzate e in  particolare quelli che ne hanno 2 o più,

come Forno e Lavasciuga a Resistenze . 

Potrebbero riservare sorprese qualora il Cablaggio non sia coordinato con la Polarità Fase - Neutro . 

Similmente, senza ripetermi per l' ennesima volta, ho già indicato degli Strumenti utili a tal fine .] 

-

Buona serata ! 

Edited by piergius
Ortografia
Link to comment
Share on other sites

Maurizio Colombi
7 ore fa, ivano65 ha scritto:

sostituirei quello che scatta con un classe  A rinforzato o meglio un classe F 

Il tipo A serve per un motivo, il tipo F per l'altro. Io starei sul tipo A, ma desso sembra che il tipo F vada bene anche da fare il brodo...

Link to comment
Share on other sites

Stefano Brandizi

Visto che non è un problema invalidante per fortuna provo come suggerito da piergius così riutilizzo quello che ho senza spendere soldi.

 

Monterò a se il differenziale magnetotermico da 16 alla linea Forza Motrice lasciando sotto a quello da 40 magneto di piano cottura e linea cucina.

 

Se scatterà di nuovo ne acquisterò un altro per la linea cucina e quella da 40 lo lascerò per il piano cottura

 

Fatto così ragionando di logica escluderò il problema ed eventualmente acquisterò A, F, SI o quant'altro sostituendolo all'unica linea (spero) che continuerà a staccare

 

Vi aggiorno

Edited by Stefano Brandizi
Link to comment
Share on other sites

Il 27/12/2023 alle 17:25 , piergius ha scritto:

M. T. D. delle Prese sotto il C 40/30mA non risolve

utilizzare il C 40/ 30mA come suo Generale . 

il C 25/30mA per il Piano ad Induzione,

Devo precisare che erroneamente avevo scritto C40 /30mA e C25/ 30mA,

invece non sono M. T. D., ma 2 Differenziali Puri . 

-

Il 28/12/2023 alle 14:40 , Stefano Brandizi ha scritto:

Monterò a se il differenziale magnetotermico da 16 alla linea Forza Motrice

lasciando sotto a quello da 40 magneto di piano cottura e linea cucina.

-

Se scatterà di nuovo ne acquisterò un altro per la linea cucina e quella da 40 lo lascerò

per il piano cottura

ragionando di logica escluderò il problema ed eventualmente acquisterò A, F, SI o

quant'altro sostituendolo all'unica linea (spero) che continuerà a staccare

-

Lavoro fatto

👍 Grazie per la condivisione . 

Buona Domenica ! 

Link to comment
Share on other sites

Stefano Brandizi

Ma sono io a dire grazie a tutti voi che avete contribuito.

 

Quando i problemi sono così sporadici si fa difficoltà a parlare con i professionisti, specialmente in questo periodo.

 

Vi aggiornerò tra un mesetto!

 

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...