Jump to content
PLC Forum


Cnc Più O Meno Intelligenti - l'intelligenza sta nei CNC o nei PC?


bg_izio
 Share

Recommended Posts

Ciao,

sono un neofita dei CNC.

Vorrei fare delle domande generiche sul modo dei CNC e del CAD-CAM.

In applicazioni in cui si devono lavorare dei pezzi, tali pezzi vengono disegnati in un CAD-CAM. Di solito tutti i calcoli per tener conto della compensazione della dimensione dell'utensile oppure per tener conto dei giochi meccanici della macchina vengono eseguiti dal CNC oppure sono elaborazioni di cui si occupa il CAM?

Di solito i CNC più utilizzati sono quelli più "stupidi"? Nel senso che eseguono solo i posizionamenti interpolati, oppure si tende a utilizzare CNC che mantengono al loro interno una serie di funzioni che nel CAM non contempla. Per esempio ci sono problematiche relative a aree di lavoro che devono rimanere escluse dalle traiettorie, queste aree sono decise nel CAM o direttamente nel CNC?

Posso ipotizzare che con i soldi si possano comprare CNC megagalattici che fanno tutto, ma quali sono quelli più diffusi utilizzati in applicazioni per cui non occorre una grossa precisione?

Attendo vostri commenti e ringrazio.

Ciao

Link to comment
Share on other sites


Ciao,

premetto che non sono un esperto di cad-cam, ma forse la mia piccola esperienza può esserti utile.

Dunque il cad-cam serve per disegnare il pezzo meccanico quindi trasforma il disegno in un linguaggio comprensibile al cnc di solito gcode o iso, quindi compensazione raggio utensile, percorso interno o esterno ecc. sono tutti comandi gcode. Il cnc è unità a se stante e completamente autonomo infatti il pc non è strettamente necessario, molti operatori sulle macchine a controlo numerico impostano la lavorazione solo per mezzo di una seguenza di comandi iso. Ovviamnete parlo di sistemi professionali. Se poi ti riferisci ai sistemi hobbistici, be il discorso cambia, il pc di soltio per mezzo della porta parallea pilota schede di potenza per motori stepper, in questo caso il pc fa da cad-cam e unità cnc.

Spero di poter esserti satato utile

Enzo

Link to comment
Share on other sites

Non necessariamente. Anzi, nella stragrande maggioranza dei casi il programma viene scritto in ISO partendo da un disegno. Il discorso cambia se devi lavorare su superfici sculturate o profili 3D particolarmente complessi, in questo caso il CAD-CAM regna sovrano :D .

Normalmente questi aspetti vengono gestiti dal CNC.

Molti CNC includono la possibilità di modificare i finecorsa software degli assi dinamicamente, ma se le aree da escludere sono appena un pò più complesse, si preferisce agire a livello di CAM.

Posso ipotizzare che con i soldi si possano comprare CNC megagalattici che fanno tutto, ma quali sono quelli più diffusi utilizzati in applicazioni per cui non occorre una grossa precisione?

Questo non vuol dire nulla! Dipende sempre dalle esigenze che hai.

La precisione di una macchina è legata sempre alla meccanica. Tutti i moderni CNC ti garantiscono la precisione elettrica al micron (a parte le eventuali ciofeche <_< ). Ci sono poi altri fattori: dimensionamento di azionamenti e motori, dilatazioni termiche, ecc. ecc.

La scelta di un CNC dipende dalla complessità dell'applicazione: numero di processi, numero di assi, funzioni particolari (interpolazione 5 assi, gantry, ecc.).

Dimenticavo: a volte sei costretto a montare un determinato tipo di CNC perchè la macchina in questione va in una officina in cui sono presenti altre macchine con lo stesso tipo di CNC, e i programmatori vogliono ridurre al massimo i lavori necessari per il porting dei programmi.

Poi c'è il fattore prezzo....

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Ciao Lucios,

mi parli del porting del programma per CNC. Una domanda: il linguaggio ISO (gcode) è un linguaggio standard, quindi mi viene da pensare che un programma scritto per un CNC possa essere interpretato anche da un CNC di altra marca. Questo è vero in tutto e per tutto o esistono sempre delle particolarità da gestire caso per caso? Esistono dei CNC che possono essere programmati in ISO ma che dichiarano di non gestire tutte le istruzioni ISO?

ciao e grazie

Link to comment
Share on other sites

Purtroppo il linguaggio iso è uno standard popolato di tanti "dialetti" :(

Se è vero che le funzioni di base sono le stesse per praticamente tutti (es. M03 indica la rotazione mandrino oraria, G01 il movimento in lavoro, ecc.), è altrettanto vero che ogni CNC ha delle macro personalizzate.

Inoltre alcuni CNC hanno la possibilità di essere programmati in linguaggi pseudo-strutturati (IF-ELSE-WHILE-DO per intenderci...) anche per quanto riguarda i programmi pezzo, e naturalmente quì i progettisti si sono sbizzarriti alquanto.

Poi, in tutti i programmi che non siano banali, si fa oggi largo uso di variabili di appoggio (locali e non) che ogni CNC chiama e gestisce a modo suo.

Ad esempio con GE-Fanuc si fa uso dei cosiddeti "cancellini", variabili così chiamate perchè iniziano con il carattere "#", ma che sono riconosciute solo da Fanuc.

Altro aspetto che non ho evidenziato nel post precedente è che l'operatore di macchina spesso è abituato e conosce le manovre operative di un CNC, e mal si adatta ad imparare cose nuove, poi c'è l'aspetto riguardante il reparto di manutenzione interna, che conosce solo determinati CNC, quindi problemi di ricambi ecc. ecc. ecc.

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...