Jump to content
PLC Forum


Antenna In Ferrite Ol-Om


dott.cicala
 Share

Recommended Posts

dott.cicala

A quest'ora della mattina preferisco una bella colazione con uova, pancetta, cheese cake, succo d'arance siciliane e un caffè un po' troppo lungo ma con un buon aroma:

chi si accontenta gode.

Invece, passeggiando per la città, così come in romagna mi mangerei una bella piadina, o una focaccia a genova, o una minnuzza a Catania, un babbà a Napoli, qui invece, per chi non è un grande amante del pesce come me, si deve accontentare di un reindeer dog, ovvero un panino con salsiccia di alce, che pur chiamandosi caribù, gli americani chiamano reindeer....ci si tura il naso....e si mangià....senza chiedersi quali tipi di salse e armomi siano stati aggiunti e l'effetto che tale panino possa avere sull'alito e sulla digestione.

Solo andandosene un po' via si può apprezzare meglio quello che si ha a casa propria, il proprio Paese, con i suoi pregi e i suoi difetti...e alimentare la speranza che con le proprie azioni e impegno, un giorno possa migliorare.

Saluti da.....Anchorage

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 69
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • dott.cicala

    27

  • roberto1953

    14

  • gabri-z

    11

  • fisica

    8

dott.cicala

c0300841a83aa7b691d5af1497ca3d28.jpg

Questo è lo schema della versione attualmente installata....se domani non piove, la smonto per pulirla un po' e magari metto qualche foto.

Gamma 1: 500-1600KHz

Gamma 2: 240 - 500KHZ

Link to comment
Share on other sites

dott.cicala

E' un'antenna fantastica!

Magari più avanti vi faccio federe come si comporta.

Nella descrizione iniziale ho fatto un po' di confusione con una versione precedente perché...non è cascode.

Guardate bene nello schema #29 come sono collegati i jfet :whistling:

Link to comment
Share on other sites

Ehh , cascode o differenziale , a chi interessava andare a controllarti ; abituati che ci dici sempre quella giusta , siamo casc....ati ! :superlol: E' col relè che gestisci le game ?

Bell lavoro ,(anche questo :superlol: ) :clap: :clap: :clap:

Link to comment
Share on other sites

dott.cicala

Eh sì....molto spesso mi capita di sbagliare e ancora di più far confusione.

La prima versione di qualche anno fa aveva il pre cascode, questa che risale all'estate scorsa è differenziale.

Il cambio gamma avviene tramite il relè invertendo la tensione di alimentazione dalla control box.

Il contenitore per alimenti resiste molto bene agli agenti atmosferici e al sole....forse perché l'estate scorsa il sole è stato proprio debole.

E' bastato lasciarla in ammollo con il sapone perché si ripulisse quasi completamente.

Link to comment
Share on other sites

dott.cicala

Ecco il risultato delle misure.

Il tester giallo indica la tensione di sintonia, quello nero la tensione di alimentazione ( il pre è alimentato da un 7809).

Il led verde si accende solo quando è selezionata la gamma 1

Gamma 1

a089e2da0d7e33c84d9eefac837dfcbf.JPG

fb4ddb8f0d8ddc09d8f23c9de62e1712.JPG

frequenza min. 130KHz circa

644ea7537e124bc3ac9290e4dd7f5e5c.JPG

aea0609a767bae46000ab56fe2a6b48d.JPG

frequenza max 520KHz circa

Gamma 2

c920f070385ff3f3c55caee0c64061cb.JPG

bc5394480af3832d2cf29f1fa46eab4f.JPG

Frequenza min. 500KHz circa

b1460c868c900810bff8a895e4c1087f.JPG

68e3668d5b3605f8c15f6034254899a3.JPG

Frequenza max 1900KHz circa

Le due gamme si sovrappongono perfettamente ed è possibile ricevere da 130K a oltre 1,9MHz.

Il guadagno è veramente buono, ma quello che più è interessante è che dal centro banda a 40KHz l'attenuazione è già 16dB a 100KHz supera i 35dB. Portando lo span a 400KHz si vedrebbe che a 200KHz l'attenuazione è oltre i 60dB.

Senza considerare la direttività che inroduce la ferrite e quindi la possibilità di annullare completamente i segnali provenienti da direzioni diverse

P.S.

L'unica cosa che è veramente marcita a rimaner fuori per meno di un anno...è il link che avevo fatto con un pezzetto di filo ricavato da un cavo utp....Belden......sarà stato cinese.... :thumbdown:

Edited by dott.cicala
Link to comment
Share on other sites

dott.cicala

Visto che piove e non la posso mettere fuori......provo a rifare la bacchetta e vedere fino a dove arriva.....obbiettivo 40m

Link to comment
Share on other sites

dott.cicala

L'antenna così com'era in origine, funzionava già molto bene, ma siccome non mi accontento mai e sono curioso, ho apportato la modifica sulla bobina come mi avevi suggerito.

In effetti è un po' più sensibile, non ho fatto molti test specialmente quello relativo all'intermodulazione, motivo del prelievo a mezzo link.

Prelevare direttamente dalla ferrite, aggiunge un bel 6dB al guadagno che già non era basso. Ora siamo sui 26dB. Il Q sembra non aver subito peggioramenti.

Poi ci ho aggiunto del mio e ho modificato pure il collegamento dei varicap.

Non sono più in anti-serie, configurazione che avevo adottato per evitare il fenomeno della rivelazione in presenza di segnali fortissimi, ma in parallelo.

Anche perché, oltre ai disturbi, dal mio punto di ascolto di segnali fortissimi non ce ne sono proprio.

Con i varicap in parallelo, la frequenza minima nella gamma 1 è scesa a 70KHz e la massima a 490KHz, mentre nella gamma 2 la minima è scesa a 480KHz, ma è scesa anche la massima a circa 1890KHz.

Ora riesco a sintonizzare la DCF77 e non ho perso la gamma dei 160m, quindi il risultato è comunque buono. Invece il tentativo si salire fino ai 40m è miseramente fallito.

Non basta commutare la bobina, servirebbe commutare anche i varicap, ma siccome il pcb è già fatto ed è un esemplare unico, non me la sento di distruggerlo....e poi un'antenna attiva per le HF ce l'ho già...e sono sicuro che il differenziale a jfet riuscirebbe certamente ad amplificare ben oltre i 30MHz....

Ecco la versione definitiva che, almeno per quest'anno, non subirà più variazioni.

b0a45a011976f65a270a95e2322224fa.jpg

Edited by dott.cicala
Link to comment
Share on other sites

roberto1953

... proverei anche a proseguire con un altro avvolgimento come se continuassi il primo per quasi tutta la ferrite, collegandomi come nel disegno che ho messo sopra...

però userei del filo più grosso almeno da 0,5 decimi di diametro

... portando l' impedenza dell' antenna ai limiti compatibili con il FET con il maggior guadagno in tensione possibile...

Link to comment
Share on other sites

dott.cicala

Toccare la bobina :blink:

E' la parte che mi ha fatto dannare di più in assoluto. Per arrivare a questo risultato, l'ho rifatta almeno 20 volte e non ho nemmeno più filo.

Riuscire ad avere la sovrapposizione delle due gamme, un'escursione così ampia e non ultimo un Q abbastanza elevato, è stato veramente difficile.

E' tutto critico:

-La distanza tra le due bobine

-La posizione sul nucleo

-La lunghezza del solenoide...che è multistrato

-Il filo da 0,15 che è come un capello e togliere lo smalto per renderlo saldabile è tutt'altro che uno scherzo.

Le prestazioni vanno di molto oltre le aspettative, quindi, per un po' me la godo così.

Link to comment
Share on other sites

Il filo da 0,15 che è come un capello e togliere lo smalto per renderlo saldabile è tutt'altro che uno scherzo.

Forse lo sai già , ci sono i pro e contro , ma io uso lo stesso , anche per i più sottili , la........aspirina .

Link to comment
Share on other sites

dott.cicala

Uso carta abrasiva sottilissima con molta delicatezza. No non la so quella dell'aspirina: racconta

Link to comment
Share on other sites

Praticamente appoggi il filo da saldare sull'aspirina , e con saldatore a temperatura da saldare con un po di stagno passi sul filo e l'aspirina allo stesso tempo . Devi avere a portata di mano la maschera anti-gas tipo guerra (uno dei contro :superlol: ) e vedrai che l'isolante comincia staccarsi dal rame ; poi , la saldatura normale , io ipotizzo un secondo ''contro'' , mai riuscito a provarlo : residui di acido (acetil-salicilico ) sul rame , con ulteriori effetti sul filo , ma pare solo una mia ''paranoia'' :roflmao:

Per il gas non scherzo , non respirarlo , se hai un aspiratore di fumi , vale accenderlo ; prova e dimmi come Ti pare , aspetto :thumb_yello:

Link to comment
Share on other sites

dott.cicala

Non posso usare questo metodo allora....ho sempre vicino il mio assistente che ha 5 anni e che già le combina di suo e se lo chiudessi fuori ci rimarrebbe troppo male.

Potrei farlo solo di notte....vado avanti con la carta e tanta pazienza.

Link to comment
Share on other sites

Allora meglio non farli vedere , potrebbe provare anche da solo ! Conosco me e non credo di essere l'unico curioso al mondo ! :thumb_yello:

Edited by gabri-z
Link to comment
Share on other sites

Per la sbucciata dei fili capello io ho sempre usato l'accendino, filo sopra ma distante dalla fiamma,e la vernice svampa. Poi bagnetto nel barattolo della pasta salda e contemporaneo passaggio di saldatore.

Link to comment
Share on other sites

Buona Domenica a tutti !

Funziona , ma il primo sbaglio sulla distanza o tempo , addio filo !

Il saldatore invece non fonde il filo (che potrebbe trovarsi al ultimo cm utile :( )

Link to comment
Share on other sites

dott.cicala

"Buo na Domenica

quando misuri la tua stanza

finestra letto e la tua radio che

continua a dirti che è

Dome ni ca a"

Il metodo accendino lo usavo, ma facevo al 99% danni e quindi sono passato al metodo "pazienza". Con la carta abrasiva, molta delicatezza e pazienza, riesco a togliere lo smalto anche ai fili più sottili. Per quelli grossi non c'è problema: uso la lama di un taglierino e in 3-4 colpi è bello pulito.

Link to comment
Share on other sites

roberto1953
..scusatemi io volevo consigliare filo smaltato da 0,5mm
5 decimi e non 0,5 decimi,
a me i fili piace vederli e in questo caso anche che non siano resistenze.
Il simulatore che uso io è CircuitMaker versione Student quello gratuito.
Edited by roberto1953
Link to comment
Share on other sites

fili piccoli io sempre saldati rirettamente, partendo dalla punta, lo smalto brucia passando saldatore e stagno; per quelli grandi invece o li brucio prima, o gratto direttamente

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...