Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
agoman

programmatore pic 16F84A

Recommended Posts

Darlington
Quote

prova fatta  mclr non supera i 5 volt ,io ho misurato tra pin 4 e pin 14 del pic giusto?

 

 

No! Tra 4 e 5!

 

4 è MCLR, 5 è la massa e 14 è l'alimentazione, quindi tu tra 4 e 5 devi avere 12-13V in lettura e scrittura, mentre tra 5 e 14 devi avere i 5V; se non sono presenti entrambe le tensioni il pic non si programma.

 

Poi PGC del programmatore deve andare al CLOCK del pic che è il pin 12 (RB6) mentre PGD va a DATA che è il pin 13 (RB7).

 

Controlla i collegamenti bene, deve andare per forza, altrimenti attacco l'openprog e ti spedisco un 16F84 già programmato :P

Share this post


Link to post
Share on other sites

agoman

allora la tensione non supera i 5 volt in fase di lettura.

collegamenti fatti 

 

uscita 1 programmatore vpp va al pin 4 del pic.

uscita 2 programmatore vdd va al pin 14 del pic

uscita 3 programmatore vss va al pin 5 del pic

uscita 4 programmatore icsp dat va al pin 13 del pic 

uscita 5 programmatore icsp clok va al pin 12 del pic 

uscita 6 nessun contatto.

dovrebbe andar bene ma la tensione del mclr e bassa 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Darlington

Secondo me devi avere qualche opzione da settare nel software di programmazione, il software non lo conosco, mi pare strano che ti abbiano spedito un programmatore rotto.

 

Prova a mettere qualche screen della finestra delle opzioni.

 

Prova anche a vedere che tensione raggiunge in fase di scrittura, anche se da quanto ricordo dovresti avere i 13V su MCLR anche in lettura.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

I pic si possono programmare anche a bassa tensione, in questo caso non arrivano i 12V circa sul MClr. Per programmarli nirmalmente con MClr a 12V devi togliere la spunta alla voce "programmazione in bassa tensione" (non ricordo la dicitura esatta in inglese).

Share this post


Link to post
Share on other sites
dott.cicala

Sempre programmato a 5v il 16f84A

Quel pic supporta ICSP....quindi è indispensabile che si possa programmare a 5V altrimenti, nel caso di porgrammazione a 12 e passa volt, sul circuito di destinazione ci sarebbero problemi di arrosto.

Note 1:
In the PIC16F8X, the programming high voltage is internally generated. To activate the Programming
mode, high voltage needs to be applied to MCLR
input. Since the MCLR
is used for a level source, this
means that MCLR
does not draw any significant current

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Darlington

Sì, c'è l'opzione LVP ma è poco conveniente usarla perché devi tener liberi i pin PGD e PGC e non li puoi usare per altro. Poi, sicuri che il fuse relativo alla LVP sia abilitato, di fabbrica? Io sapevo l'esatto contrario...

Share this post


Link to post
Share on other sites
dott.cicala

Non mi risulta.

Io uso sempre tutti i pin e spesso uso gli stessi pin sia come ingressi che come uscite, l'unico che non si può usare come uscita è solo MCRL ma comunque lo si può usare benissimo come ingresso. Anche per questo c'è un'apposita AN

Share this post


Link to post
Share on other sites
Darlington

Ammetto che LVP non la ho mai usata, io ho sempre flashato normalmente anche e soprattutto pic tramite ICSP, mettendo un diodo in serie a MCLR per evitare di mandare la tensione di programmazione in giro per tutta la linea a 5V

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nikiki
Quote

 

In the PIC16F8X, the programming high voltage is internally generated. To activate the Programming
mode, high voltage needs to be applied to MCLR
input.

 

Infatti... tale generatore interno si attiva applicando i 13 volt sul pin MCLR.

 

Quote

Quel pic supporta ICSP....quindi è indispensabile che si possa programmare a 5V altrimenti, nel caso di porgrammazione a 12 e passa volt, sul circuito di destinazione ci sarebbero problemi di arrosto.

I 13 volt sono applicati solo sul pin MCLR, nei datasheet vengono forniti schemi esemplificativi su come dovrebbe essere progettato il circuito per quanto riguarda i pin necessari alla programmazione ICSP, nel caso di MCLR, sia quando usato come reset, sia quando usato come ingresso.

 

... da un documento Microchip:

PICkit™ 3 Programmer Application User’s Guide
DS50002158A-page 26  2013 Microchip Technology Inc.

3.2 ISOLATE VPP/MCLR/PORT PIN
	When VPP voltage is applied, the application circuit needs to take into consideration
	that the typical VPP voltage is +12V. This may be an issue in the following situations.
	If the VPP pin is used as a MCLR pin:
	The application circuit is typically connected to a pull up resistor/capacitor circuit, as
	recommended in the device data sheet. Care must be taken so that the VPP voltage
	slew rate is not slowed down and exceeds the rise time in the programming
	specification (typically 1 s).
	If a supervisory circuit or a push button is interfaced to the MCLR pin, it is
	recommended that they be isolated from the VPP voltage by using a Schottky-type
	diode or limiting resistor, as shown in Figure 3-1. For more information about using
	supervisory circuits with ICSP, see Application Note AN820 “System Supervisors in
	ICSP™ Architectures” (DS00820).
	If the VPP pin is used as an I/O port pin:
	The application circuit that connects to the I/O pin may not be able to handle the +12V
	voltage. It is recommended to use a Schottky-type diode or limiting resistor, as shown
	in Figure 3-1 to isolate the circuitry.

3.3 ISOLATE ICSPCLK OR PGC AND ICSPDAT OR PGD PINS
	The ICSPCLK or PGC and ICSPDAT or PGD pins need to be isolated from the
	application circuit to prevent the programming signals from being affected by the
	application circuitry. ICSPCLK or PGC is a unidirection synchronous serial
	programming clock line from the programmer to the target. ICSPDAT or PGD is a
	bidirectional synchronous serial programming data line.
	If the design permits, dedicate these pins for ICSP. However, if the application circuit
	requires that these pins be used in the application circuit, design the circuitry in a
	manner that does not alter the signal level and slew rates. Isolation circuitry will vary
	according to the application. Figure 3-1 shows one possibility by using series resistors
	to isolate the ICSP signals from the application circuit.

 

Come faceva giustamente notare Darlington esiste l'opzione LVP (Low Voltage Programming) ma si vanno a sacrificare i pin PGC e PGD.

LVP per default dovrebbe essere disabilitata.

 

Comunque potrebbe essere difficile misurare i 13 volt su MCLR perche il programmatore applica e toglie tale tensione più volte durante le fasi di programmazione, se ad esempio prova ad entrare in programmazione ma non riesce a comunicare, la interrompe immediatamente e l'operazione è talmente veloce che non si riesce a misurare con il tester... ci vuole un oscilloscopio.

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nikiki

dimenticavo... la casella MCLR conviene selezionarla ma non influisce sulla programmazione o sulla sua modalità. Quando è selezionata, il programmatore mantiene MCLR basso (ovviamente non durante le operazioni di lettura/scrittura) per impedire al micro di andare in esecuzione fintanto che c'è il programmatore collegato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nikiki

@agoman dall'errore che ti restituisce pare che fallisca la verifica già alla prima word, quindi è molto probabile che ci sia un errore nei collegamenti del PIC.

Sei sicuro di aver collegato il tutto bene?

Perchè non usi la scheda con lo doccolo ZIF?

 

Hai provato a fare operazioni semplici come il "blank check" o "erase"?... li esegue regolarmente?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
agoman

ecco qui i collegamenti secondo me sono giusti. Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

 di quello che avete detto non ho capito una ..... secondo me stavolta mi arrendo.

 

blank check" o "erase"? cosa fanno? mi sembra che li esegue riprovo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
agoman

quando metto il file dentro e schiaccio erase mi ritorna a cancellare tutto

con blank chech no rimane. Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Darlington

Tanto per, hai provato a spostare il pic su un'altra zona della breadboard per escludere la possibilità di falsi contatti, che si possono creare specie se la bb è "vissuta"?

 

Controlla anche la continuità del cavetto che ti hanno spedito con il programmatore, a sto punto... le uniche volte che mi sono capitati pic che non si programmavano, erano i collegamenti errati..

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Agoman ho avuto pessime esperienze con le breadboard in fase di programamzione.

Era meglio se ti procuravi uno zoccolo textool con basetta adatta.

In alternativa fatti uno stampatino con zoccolo DIP e connettore maschio su cui inserisci il pickit

Share this post


Link to post
Share on other sites
agoman

ok livio provo a mettere il porta pic, wrxvna.jpg spero di capire come va' posizionato, non mi hanno dato neanche un foglietto illustrativo sti cinesi, ho provato a chiederlo hanno detto che me lo mandavano ma ancora nulla.

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Ma il pickit da chi lo hai acquistato?

Comunque sul sito microchip ci sono gli schemi di collegamento tra pickit e micro da programmare. I collegamenti con il textool con un po' di pazienza, una lente ed un tester li ricostruisci.

 

Leggi questo documento microchip, è in inglese e ti spiega tutto sul pickit3

Share this post


Link to post
Share on other sites
agoman

allora sul porta pic dicono di posizionarlo in questo modo tutti i pin che vanno al programmatore sono corretti compreso i ponticelli, l'unico problema e che alcuni pin del pic si uniscono tra di loro :-(. tipo io il vdd pin 14 me lo ritrovo collegato col pin1 e 10. il vss pin 5 me lo trovo collegato anche con il pin 2-7-9-11-19. il dat pin 13 me lo trovo collegato col 18.il clok pin 12 me lo trovo collegato col pin 16. e un casino e meglio che non lo uso.

 

.Nessun testo alternativo automatico disponibile.

 

 

 

16832194_1519421344764708_8906050749750766097_n.jpg?oh=c4acd633da85406d2d146c2bfd446f72&oe=592EE72E

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Darlington
Quote

l'unico problema e che alcuni pin del pic si uniscono tra di loro

 

E' proprio per quello che mettono i jumpers, che devi poi configurare in base a quale pic intendi usare, servendoti della tabellina in alto.

 

Attento all'orientamento, il pin 1 del pic va orientato sempre in corrispondenza del lato dove c'è la levetta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
Quote

Attento all'orientamento, il pin 1 del pic va orientato sempre in corrispondenza del lato dove c'è la levetta.

 

Tranne il più piccolo che va inserito esattamente al contrario; non solo non tutti i pics partono dal fondo, bisogna far riferimento allo schema che c'è sul lato posteriore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nikiki

No... Non partono tutti dal fondo, in particolare i dip18 (come il pic16f84) partono dal penultimo...e se non sbaglio è corretta la posizione del PIC come da  foto n. 2.

Non è un programmatore tipico in cui si inserisce sempre la tacca verso la leva come indicato da Darlington. 

La foto del retro è abbastanza chiara, non serve altra documentazione. Inserisci il Micro come da disegno e chiudi i jumper come indicato in serigrafia per il dip18... 

Fregatene se trovi alcuni pin in corto con altri, quando va in "program mode" tutti i pin sono configurati come ingressi... Va bene così. 

Seleziona la casella "/MCLR" sul software,  in modo che una volta programmato il PIC non vada in esecuzione, altrimenti potresti avere alcuni pin configurati come uscite in corto tra loro con il rischio di danneggiare il Micro (ovviamente solo se configurato con oscillatore interno, altrimenti senza quarzo non andrà mai in esecuzione).

 

Prova fiducioso e facci sapere. 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
agoman

niente neanche con lo zoccoletto funziona ,basta ci rinuncio, proposta: chi e disposto a programmarmi i miei pic?

in cambio lascio in regalo il mio programmatore, tanto so' che non me ne farei nulla.

l'unica via di uscita e questa ,aspetto notizie grazie.

:( almeno cosi' richiudo il mio bromografo non posso vederlo smantellato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Ma no non è possibile.

Il pickit3 è originale microchip?

Fatti uno stampatino con zoccolo, quarzo e condensatori. Colleghi ad una strip maschio i segnali previsti: alimentazioni + e-, MCLR, le 2 porte che fungono da clock e dato. Lo schema lo trovi sul manuale del link che ti ho messo.

Se il pickit non è guasto il tutto deve funzionare, non ci sono dubbi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...