Jump to content
PLC Forum


Amplificatore Audio Analogue Puccini SE Rev. 5.0 - Problema su un canale


GiovanniF
 Share

Recommended Posts

7 minuti fa, DavidOne71 scrisse:

mi sbagliavo

La corrente di riposo è stata tarata su tutte le resistenze come da istruzioni di Audio Analogue e come da manuale service (max 5mV per ogni TIP con tolleranza 20% tra i diversi TIP. Il più alto deve essere a 5mV)

Il canale Dx funziona perfettamente il Sx no.

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 157
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • GiovanniF

    64

  • DavidOne71

    45

  • del_user_293569

    27

  • bepi67

    14

DavidOne71
1 ora fa, GiovanniF scrisse:

Ricordo a tutti che, dopo aver sostituito tutti i componeti bruciati e suggeriti da Audio Analogue, per non rischiare di bruciare i finali selezionati da loro acquistati,  ho deciso di installare alla prima accensione TIP142 eTIP147 stessa marca ma in formato TO-247 (gli unici in produzione, il formatoTO-218 non lo producono più).

Faccio rilevare che con questi transistor formato TO-247 selezionati della stessa produzione (quindi ci si augura molto simili) l'ampli emetteva anche al minimo volume forti "fischi e pernacchie" (concedetemi questa espressione ma è la verità, un disastro usciva dagli altoparlanti).

Ho fatto stessa prova sul canale dx funzionante per capire, ed anche questo canale con i nuovi transistor emetteva un disatro di rumore identico all'altro canale riparato.

Tutto si e risolto sul canale Dx (ora come prima, perfettamente funzionante) reinstallanto i TIP originali montati in origine sull'ampli e che sono in formato TO-218.

Anche sul canale Sx, dopo aver dissaldato i TIP TO-247 e installato i TIP TO-218 forniti selezionati da Audio Analogue la musica è stata riprodotta e tutti i "fischi e pernacchie" (chiamasi forse forti autoscillazioni), sono cessati.

La musica è stata riprodotta ma vi è il problema descritto di questo piccolo ronzio e suono distorto che disallinea il bias al collegamento dell'altoparlante.

 

1 ora fa, GiovanniF scrisse:

Quindi direi, con ragionevole certezza, che i finali debbano essere selezionati almeno con un HFE minimo di progetto.

non so se con certezza, ma c'è una buona probabilità, aime

Link to comment
Share on other sites

DavidOne71
12 minuti fa, GiovanniF scrisse:

Il canale Dx funziona perfettamente il Sx no.

si è capito, non c'è bisogno che lo ripeti tutte le volte

Link to comment
Share on other sites

41 minuti fa, DavidOne71 scrisse:

si è capito, non c'è bisogno che lo ripeti tutte le volte

Mi pare che a Francesco_54 non sia stato abbastanza chiaro visto quello che ha scritto.

Quindi ho dovuto ripeterlo.

Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, DavidOne71 scrisse:

di che marca sono i finali del canale funzionante?

Tutti i finali originali, spediti da AA e acquistati in formato TO-247 successivamente per prova sono della ST.

Non conosco bene come funzioni questo forum ma chiedo: tu riesci a vedere il testo e le immagini che ho inviato ad altri utenti?

Link to comment
Share on other sites

DavidOne71

 

17 minuti fa, DavidOne71 scrisse:

di che marca sono i finali del canale funzionante?

non quelli che ti hanno spedito

Link to comment
Share on other sites

DavidOne71
16 minuti fa, GiovanniF scrisse:

Mi pare che a Francesco_54 non sia stato abbastanza chiaro visto quello che ha scritto.

penso in vece che è chiarissimo, lui vuole fare delle prove, che io condivido, perchè penso che quel progetto sia al pelo ed è bastato cambiare qualcosa per....

se fosse stato mio e avrei visto delle oscillazioni è la prima cosa che avrei fatto

 

 

 

Edited by DavidOne71
Link to comment
Share on other sites

del_user_293569

Quando dicevo si sballa tutto intendevo sul canale incriminato.

Sono identici visivamente, ma ci sono capacità e induttanze parassite ( e accoppiamenti induttivi) , invisibili a occhio, che rendono i canali elettronicamente diversi.

 

Edited by Francesco_54
Link to comment
Share on other sites

35 minuti fa, DavidOne71 scrisse:

penso in vece che è chiarissimo, lui vuole fare delle prove, che io condivido, perchè penso che quel progetto sia al pelo ed è bastato cambiare qualcosa per....

se fosse stato mio e avrei visto delle oscillazioni è la prima cosa che avrei fatto

 

 

 

scusa sbaglio o avevi detto: le prove al buio non mi piacciono..........

Link to comment
Share on other sites

5 minuti fa, Francesco_54 scrisse:

Quando dicevo si sballa tutto intendevo sul canale incriminato.

Sono identici visivamente, ma ci sono capacità e induttanze parassite ( e accoppiamenti induttivi) , invisibili a occhio, che rendono i canali elettronicamente diversi.

 

Ah, non avevo inteso.

Quindi ritieni possibile che la sola sostituzione di componenti sul circuito stampato di su un solo canale possa creare capacità ed induttanze parassite invisibili ad occhio? Oppure ti riferisci anche ad eventuali tolleranze dei nuovi componenti? 

Scusa ma ti chiedo solo per capire.

Ciò che è stato sostituito sono alcune resistenze all'1% (quelle bruciate ed altre consigliate da AA) tutti i transistor dello stadio differenziale e quello pilota (e qui mi pare che le tolleranze ci possano essere alla grande specie su transistor accoppiati), alcuni condesatori WIMA (che avevano l'involucro scottato dalle resistenze che hanno fatto fumo) e due diodi zener (la cui sostituzione sebbene non apparentemente necessaria è stata consigliata da AA)

Posso fornire elenco dettagliato di tutto quello che è stato sostituito, se serve. (mi scuso con Davide se mi ripeto)

 

Link to comment
Share on other sites

del_user_293569

P.S. tra l'altro, i due finali sono in configurazione complementare tra loro, ma il singolo TIP è in configurazione detta  ad "inseguitore catodico" cioè guadagno in tensione pari a 1 e guadagno dinamico in corrente determinato dall'impedenza di carico.

 

 

Edited by Francesco_54
Link to comment
Share on other sites

9 minuti fa, Francesco_54 scrisse:

P.S. tra l'altro, i due finali sono in configurazione complementare tra loro, ma il singolo TIP è in configurazione detta  ad "inseguitore catodico" questo vuol dire guadagno in tensione pari a 1, guadagno in corrente determinato unicamente dall'impedenza di carico (teoricamente).

Tradotto in termini più elementari, il problema non e' nel guadagno dei finali.

 

Grazie per l'ultima frase. Avevo seri problemi a comprendere il significato vista la mia inesperienza.

Quindi secondo te il discorso dei finali selezionati è una bufala?

In tale ipotesi (e sempre secondo un tuo parere), perchè i finali TIP142 e TIP147 in formato TO-247 quando montati fanno quel casino che ho scritto su entrambe i canali? (spero tu abbia letto la prova che avevo fatto)

Link to comment
Share on other sites

del_user_293569
41 minuti fa, GiovanniF scrisse:

possa creare capacità ed induttanze parassite invisibili ad occhio?

Le capacità e le induttanze parassite esistono sempre: un semplice filo dritto presenta una induttanza e genera un campo magnetico nell'ambiente circostante che puo' interessare i circuiti circostanti; allo stesso modo costituisce una capacità con la semplice vicinanza ad un'altro componente. Probabilmente nell'effettuare la riparazione avranno spostato i cavi di uscita dalla posizione originaria modificando gli accoppiamenti capacitivi e induttivi.

In questa foto, i cavi blu e verdi dove passano? come si collegano al PCB, passano  sotto? se sì e non ti va di smontare, fai una foto attraverso lo spazio tra PCB e telaio come indicato dalla freccia.

20210525_220604.jpg.0e3314a27b7c2d744f5fe3c9cc9643e7.thumb.jpg.a00d7b0e990240298e23e82712cb24c9.jpg

 

Edited by Francesco_54
Link to comment
Share on other sites

del_user_293569

Tra l'altro sistema quel cavo giallo, sembra sfilato.... e pulisci la saldatura sulla resistenza

 

Immagine.png.dba57b82bc72f7381b134222d361437e.png

Edited by Francesco_54
Link to comment
Share on other sites

10 minuti fa, Francesco_54 scrisse:

Le capacità e le induttanze parassite esistono sempre: un semplice filo dritto presenta una induttanza e genera un campo magnetico nell'ambiente circostante che puo' interessare i circuiti circostanti; allo stesso modo costituisce una capacità con la semplice vicinanza ad un'altro componente. Probabilmente nell'effettuare la riparazione avranno spostato i cavi di uscita dalla posizione originaria modificando gli accoppiamenti capacitivi e induttivi.

In questa foto, i cavi blu e verdi dove passano?  se non ti va di smontare, fai una foto attraverso lo spazio tra PCB e telaio come indicato dalla freccia.

20210525_220604.jpg.0e3314a27b7c2d744f5fe3c9cc9643e7.thumb.jpg.a00d7b0e990240298e23e82712cb24c9.jpg

 

Posso farti tranquillamente una foto.

Ma ti posso assicurare che sotto lo stampato non vi è assolutamente nessun filo , solo la lamiera di fondo ben distanziata.

I fili verdi e blu sono i cavi degli altoparlanti che attualmente sono dissaldati, come sono dissaldati anche i cavi di alimentazione che giungono dai trasformatori sul circuito stampato.

Le connessioni durante le riparazioni si fanno direttamente su connettori verdi appositamente predisposti.

Infatti, per smontare il circuito stampato, occorre dapprima dissaldare tutti i fili dei trasformatori e quelli che vanno ai connettori altoparlanti.

Poi occorre appllicare sui cavi staccati i maschi dei connettori verdi e, durante i test, senza dover risaldare tutto occorre solo connettere i cavi su questi connettori verdi (che ben vedi in foto affianco ai grossi condensatori).

A sx di questi vi è l'uscita bipolare per le casse a dx le connessioni multiple di alimentaizione che giungono dai toroidali.

Davvero una bella soluzione che consente di lavorare comodi.

 

Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, DavidOne71 scrisse:

mi diresti che marca sono i finali del canale funzionante?

non quelli che ti hanno spedito

Tutti i finali originali, acquistati da AA (in formato TO-218) e da RS (in formato TO-247) sono della ST SGS-Thomson

Link to comment
Share on other sites

del_user_293569
39 minuti fa, GiovanniF scrisse:

Quindi secondo te il discorso dei finali selezionati è una bufala?

a essere pignoli non e' una bufala, ma non è causa di  problemi.

Ne ho cambiati tanti di finali, mai avuto problemi  

Link to comment
Share on other sites

DavidOne71

 

13 minuti fa, Francesco_54 scrisse:

a essere pignoli non e' una bufala, ma non è causa di  problemi.

Ne ho cambiati tanti di finali, mai avuto problemi  

sta di fatto però

13 minuti fa, GiovanniF scrisse:

Ricordo a tutti che, dopo aver sostituito tutti i componeti bruciati e suggeriti da Audio Analogue, per non rischiare di bruciare i finali selezionati da loro acquistati,  ho deciso di installare alla prima accensione TIP142 eTIP147 stessa marca ma in formato TO-247 (gli unici in produzione, il formatoTO-218 non lo producono più).

Faccio rilevare che con questi transistor formato TO-247 selezionati della stessa produzione (quindi ci si augura molto simili) l'ampli emetteva anche al minimo volume forti "fischi e pernacchie" (concedetemi questa espressione ma è la verità, un disastro usciva dagli altoparlanti).

Ho fatto stessa prova sul canale dx funzionante per capire, ed anche questo canale con i nuovi transistor emetteva un disatro di rumore identico all'altro canale riparato.

Tutto si e risolto sul canale Dx (ora come prima, perfettamente funzionante) reinstallanto i TIP originali montati in origine sull'ampli e che sono in formato TO-218.

 

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...