Jump to content
PLC Forum


Cartellatrice Universale Vs Cartellatrice Frizionata


ef987
 Share

Recommended Posts

Ragazzi in questi giorni , ho avuto l'occasione di poter vedere all opera una cartellatrice a frizione, il lavoro svolto da quest' ultima e' molto semplice.

Bloccare il tubo nella morsa appropriata successivamente cominciare a cartellare fino a quando la frizione entra in gioco, e voila', tutto semplice ed automatico.

Non avre,mo il dubbio di aver flangiato troppo o troppo poco. Cosa che mi capita sempre con la mia flangia tubi universale.

CON FLANGIATRICE UNIVERSALE (FATTA DA ME)

31971414101313269485410r.jpg

Uploaded with ImageShack.us

CON FLANGIATRICE A FRIZIONE

52166414100986602851410.jpg

Uploaded with ImageShack.us

La prima differenza che ho notato e che , la cartella fatta con quella a frizione presenta una linea netta alla base della cartella, e sembra aderire molto meglio rispetto a quella cartella fatta con la mia flangia tubi.

Tutto questo perche' ho avuto problemi con due climatizzatori che dopo un anno si sn scaricati. Mi consigliate l'acquisto di una cartellatrice a frizione, dove sbagliare a quanto pare e' impossibile?

Oppure pensate che in fase di bloccaggio mettendo piu forza il problema possa essere corretto??? . ragazzi

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 81
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • Erikle

    19

  • R22

    14

  • innohit

    13

  • ef987

    12

Top Posters In This Topic

+ che la frizione è l'eccentrico ossia il movimento del cono che realizza la cartella a fare la differenza

comunque devi sempre togliere la bava e non rigare la cartella oltre che farla della giusta misura.e se poi fai tutto come si deve il clima tiene anche per 15 anni ..dirò qualcosa che non piace a tutti..ma io ho sempre pensato che è meglio fare prima la cartella in modo certosino e perfetto incluso il collegamento e non fare le cartelle come vengono e poi testare con azoto o cercafughe se tengono o meno

Link to comment
Share on other sites

Guarda la mia cartellatrice e' di buona qualita', di marca IMPERIAL, e le frange vengono bene, ma capita sempre quel climatizzatore che con r410 fa qualche scherzo, (nonostante tutto controllo tutto con la schiuma e non si vedono bollicine) a distanza di un anno 2 mi si sono scaricati, volevo sostituire la mia flangia tubi imperial universale con una a frizione rothenberg che ho visto all opera, molto piu semplice e veloce da usare. e volevo dei consigli

e volevo dei consigli anche riguardo alla cartella fatta da me

Link to comment
Share on other sites

Certo che una cartellatrice con frizione non posso dire che è affidabile al 100% ma ci siamo vicini,ma è anche vero che se non viene associata ad una chiave dinamometrica per il serraggio della cartelle allora ci si allontana anche di molto a quel 100%

Link to comment
Share on other sites

Con questa dovresti risolvere ogni problema, ma non costa poco... http://www.tecnogas.net/it/products/kit-flangiatrice-a-batteria--2

Ovvio che una cartellatrice a frizione, soprattutto se di buona marca è molto più affidabile. L'importante è prendere la mano con la misura del tubo. Ad esempio in ditta con quella che uso di solito (che fa anche abbastanza schifo) il bordo del tubo deve coincidere con quello della dima forata, l'altra mattina ho utilizzato la Ridgid del mio capo e ho dovuto rifare le cartelle perché con quella il tubo deve sporgere leggermente oltre il bordo altrimenti la cartella viene piccola.

Link to comment
Share on other sites

non serve troppa tecnologia....una flangiatubi a eccentrico e frizione può produrre cartelle che garantiscono la tenuta anche per tutta la vita del climatizzatore

I casi sono 2..se dopo 2 soli anni si scarica o c'è una perdita in un altro posto..o non sai fare le cartelle..e poi a essere pignoli c'è pure la terza ossia qualcuno si diverte a scaricare il gas per poi farti fare la figura del pirla

Link to comment
Share on other sites

quella della ridgid che prezzo ha ? Comunque spero che nesssuno si diverta a fare scaricare i condizionatori sarebbe da uccidere.

i prossimi acqisti saranno Flangia tubi a frizione marca da decidere e chiave dinamometrica, perche' mi faccio sempre piu convinto che il mio evitare di stringere troppo i dadi in fase di bloccaggio per paura di rovinare la cartella , da l'effetto contrario, cioe non mi sagoma il tubo di rame quel poco da renderla perfetta. che ne dite?

Link to comment
Share on other sites

Dico che nel 2012 dovrebbero inventare sistemi meno empirici per garantire la tenuta di un fluido che supera comodamente le 30 atmosfere... :thumb_yello:

Link to comment
Share on other sites

Sicuramente da ora in poi provero ad usare i raccordi autocartellanti per quanto riguarda il tratto di unione tra i tubi della macchina e quelli che andiamo ad aggiungere noi, per quanto riguarda i raccordi che vanno alla macchina esterna continuero' ad usare le cartelle fatte da me :P ogni tanto qualche ricarica bisogna farla ;)

Link to comment
Share on other sites

autocartellanti non usarli..molto meglio le cartelle..se devi fare giunte nelle predisposizioni..il metodo migliore sarebbe la saldatura (brasatura forte)

Le ridgid sono ottime anche io le ho di quella marca se poi non sei sicuro del serraggio a mano comperati le chiavi dinamometriche..anche se non sono indispensabili

Link to comment
Share on other sites

strano pensavo che a quanto costano sti raccordi autocartellanti erano sicuri al 100 %, invece che ne pensate di fare una buona cartella con aggiunto un filo di questo

imgzoomita2007223115635.jpg

Uploaded with ImageShack.us

Link to comment
Share on other sites

gli autocartellanti prima versione soffrivano se il tubo non era perfettamente rotondo poi allora hanno fatto gli strumenti per ricalibrare il tubo e poi sono usciti altri autocartellanti che non necessitavano di rettificare il tubo

Comunque tutta roba inutile...è + semplice fare un cartella fatta bene..ungerla..deve essere unta questo è importante e poi serrarla con criterio e non serve altro

Link to comment
Share on other sites

Autocartellanti, tubi già cartellati... tutte invenzioni per gli hobbysti aldilà del prezzo. Un po' come nell'idraulica dove ad esempio il raccordo a stringere per tubo multistrato costa di più ed è meno affidabile di quello a pressare. Il vantaggio? Per montarlo non serve una costosa pressatrice e se uno deve fare un lavoretto a casa preferisce spendere 10 euro di raccordo che 1000 euro per un'attrezzatura che utilizzerà 6 volte in vita sua.

Link to comment
Share on other sites

Frigorista modena

La cosa migliore, se non si può saldare ( l'affidabilità di una saldatura " a regola d'arte" parer mio è del 100%, e chi dice che non è affidabile è semplicemente perchè non sa saldare), è cartellare con una cartellatrice a frizione oliando abbondantemente il cono durante la cartella, dopo aver tolto le bave del taglio ovvio, e mettere un po' di pasta fatta apposta per i gas refrigeranti sui filetti.

Statisticamente per quello che mi riguarda una giunzione fatta così non mi perde il 98% delle volte.

Link to comment
Share on other sites

ha ragione il frigorista..non per nulla i frigoriferi di casa che hanno tutto saldato in fabbrica..a meno di rotture non perdono mai il gas

QUando capita è perchè si rompe la serpentina posteriore per urti o si buca un tubo..perchè nei frigoriferi domestici usano pure tubi di ferro..ma questo è altro discorso

Anche uno split ha una caterva di saldature ovunque..ma è molto raro che perdano

Link to comment
Share on other sites

e chi dice che non è affidabile è semplicemente perchè non sa saldare

:thumb_yello: In effetti non capisco perchè anche sull'u.e. non predispongono dei raccordi a saldare invece che a cartellare. Sull'u.i. in fondo basta tagliare i tubi...

Link to comment
Share on other sites

perchè se non si riesce a fare un cartella allora è altamente probabile che non sia un provetto saldatore..anche perchè ci sarebbe da saldare vicino ai rubinetti

e poi a me non sembra difficile fare una cartella che tiene tranquillamente anche per 15 anni

Link to comment
Share on other sites

Ragazzi in alternativa alla cartellatrice ridgid che a Palermo non si trova che ne pensate di questa casa Rothenberg??

http://www.ebay.it/itm/CARTELLATRICE-CON-FRIZIONE-ROTHENBERGER-24955-/200621326625#ht_1390wt_1413

Per quanto riguarda invece la chiave dinamometrica pensate che qualcosa della wigam con 50 euro vada bene???

mi affido a voi :P

http://www.wigam.com/images/twkit.jpg questa la chiave dinamometrica

Link to comment
Share on other sites

Frigorista modena

Le cartellatrici ci sono da anni e anni...ovviamente le ultime "aiutano" moltissimo il tecnico, la frizione, il cono che ruota su se stesso ecc ecc, ma non dimentichiamo che le cartelle si fanno appunto da decenni, e anche quelle vecchie se fatte bene non perdevano anche se le cartellatrici erano in fondo più semplici di adesso.

Lo stesso vale per le chiavi dinamometriche, ci sono persone che stringono cartelle da decenni e magari manco sanno che esistono quelle dinamometriche.

La morale secondo me che avere le attrezzature più recenti e sofisticate aiuta moltissimo a fare le cose fatte bene, usando sistemi non recenti si è più a rischio di sbagli, come viene male una cartella fatta con una cartellatrice da urlo ma non oliando abbondantemente il cono o non levando prima la bava del taglio, per cui come dice il detto, sbagliando s'impara!

Link to comment
Share on other sites

concordo col frigorista..l'attrezzatura aiuta ma fondamentale è colui che le usa..deve saper capire se la cartella è venuta bene o meno..se viene male il perchè e regolarsi di conseguenza

La cartella non deve essere fatta e montata..ma fatta e guardata..se ok si usa

Anche per il serraggio io sostanzialmente ho sempre serrato a mano..poi solo dopo così per curiosità e vedere quando scattava la chiave rispetto a quando mi fermavo io ho preso delle chiavi dinamometriche

Adesso si trova tutto ma quando mi sono messo io a montare clima non era come adesso

Link to comment
Share on other sites

Ragazzi sono d'accordissimo con tutto quello che avete detto voi, infatti io non lamento un problema su tutte le cartelle fatte da me nelle installazioni , ma ne sono capitate un paio anzi proprio 2, che si sono scaricati dopo 1 anno, quindi oltre al fatto che devo imparare sempre e comunque, e che sbagliando si impara, volevo potendolo fare acquistare qualche attrezzo piu recente che mi agevola e velocizza il lavoro, dandomi anche un tantino di sicurezza in piu nei lavori. Per questo vi rinnovo la domanda , per chi conosce questi due attrezzi chiave dinamom, Wigam e cartellatrice Rothemberg, Consigliate ?

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...