Articolo

Norme e Principi di sicurezza per gli impianti elettrici nei luoghi con pericolo di Esplosione

Prevenzione e protezione contro le esplosioni.



La sicurezza nei confronti del pericolo di esplosione si raggiunge quando la probabilità di coesistenza di combustibile, comburente e innesco è ridotta ad un valore accettabile.

I luoghi vengono classificati individuando le zone pericolose e il corrispondente rischio di esplosione.

Il rischio viene valutato ed eventualmente ridotto entro limiti di accettabilità agendo sulle sorgenti di emissione, sull'ambiente (ventilazione, controllo ecc.) e sull'innesco per tutte le possibili sorgenti di accensione (elettriche e non). La classificazione dei luoghi con pericolo di esplosione è preliminare alla progettazione e all'installazione degli impianti elettrici ma, più in generale, è indispensabile all'analisi della sicurezza.
La classificazione ha un valore multidisciplinare.

La classificazione dei luoghi con pericolo di esplosione è uno strumento che definisce l'estensione delle zone a diversa
probabilità di esplosione al fine di poter scegliere impianti ed apparecchiature aventi caratteristiche tali da non costituire
una potenziale sorgente di innesco.

La classificazione è richiesta dall'art. 293 e Allegato XLIX del D.Lgs. 81/08 e
serve:
- per la valutazione del rischio "atmosfere esplosive" di cui al D.Lgs. 81/08;
- per definire i requisiti essenziali di sicurezza contro le esplosioni dei prodotti elettrici e non elettrici e degli impianti, perché non siano causa di accensione delle atmosfere esplosive previste.

A chi è destinata la classificazione dei luoghi:
- A chi esegue la Valutazione del rischio "atmosfere esplosive" di cui al D.Lgs. 81/08.
- Al Servizio Prevenzione e Protezione.
- A tutti coloro che: acquistano prodotti (apparecchi, macchine, ecc.) per questi luoghi; operano o entrano a vario titolo in questi luoghi (operatori, manutentori...); utilizzano attrezzature di lavoro (es. manutentori);
- Organi di vigilanza

Chi redige la classificazione dei luoghi:
- Il compito spetta al Datore di lavoro
- A sua volta il tecnico competente (non necessariamente iscritti al un albo professionale) può avvalersi della collaborazione di esperti dei diversi settori

- Classificazione dei luoghi con pericolo di esplosione

Il Quadro legislativo:
- DIR 99/92/CE - relativa alle prescrizioni minime per il miglioramento della tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori, che possono essere esposti al rischio di atmosfere esplosive;
- DIR 94/9/CE* - contiene disposizioni in materia di apparecchi e sistemi di protezione destinati ad essere utilizzati in atmosfere potenzialmente esplosive per la presenza di gas, vapori o polveri combustibili
- DIR 2014/34/UE - concernente l'armonizzazione delle legislazioni degli stati membri relativa agli apparecchi e sistemi di protezione destinati a essere utilizzati in atmosfera potenzialmente esplosiva
- DIR 2014/34/UE - suddivide i prodotti in gruppi in base alla loro destinazione d'uso
- Il Decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 "Attuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro" prescrive al datore di lavoro

Norme tecniche di riferimento. Quadro normativo.
- CEI EN 60079-10-1 (CEI 31-87)
- CEI EN 60079-10-2 (CEI 31-88)
- Guida CEI 31-35
- Guida CEI 31-56
- CEI EN 60079-17 (CEI 31-34)
- CEI 31 - 108

- Misure per prevenire la formazione di atmosfere esplosive
- Marcature CE ATEX
Articoli tecnico scientifici o articoli contenenti case history
mcT ATEX Antincendio novembre 2023 La sicurezza negli impianti e nell'industria di processo. Safety, antincendio e ATEX, Cybersecurity nei processi industriali
Ultimi articoli e atti di convegno

Prospettive nel settore dei biocarburanti con la nuova legislazione

Al fine di contrastare il cambiamento climatico, del quale abbiamo manifestazioni sempre più visibili con conseguenze alcune volte catastrofiche, la...

Analisi numerica delle prestazioni residue in palettature di turbina a gas di alta pressione

Il deterioramento subito durante il servizio può causare variazioni geometriche indesiderate sulla palettatura di alta pressione della turbina di un...

TEXPACK Storia di un'impresa

All'inizio fu Antonio Lanza e il suo pensiero. Fu l'idea di un uomo mai slegato dall'azione concreta, secondo il modo e la genetica della sua gente. E...

Pompe di calore fotovoltaiche? Ziehl-Abegg ha il ventilatore ad hoc!

Nel 2022 la Commissione Europea ha lanciato il piano RePowerEU me nel 2023 il Green Deal e il "Target 55" come programmi per ridurre le emissioni di...

Idroelettrico dossier UNCEM su scenari, futuro, dati e ruolo dei territori a 70 anni dalla legge 959/1953

BACINI DIGHE INVASI. Dossier realizzato da Uncem nell'ambito del Progetto ITALIAE - linea d'intervento Atelier di sperimentazione sulle Green...

Trigenerazione per efficienza e sostenibilità. Il caso Felicetti.

Fondato nel 1908, il Pastificio Felicetti produce pasta di qualità in Val di Fiemme da quattro generazioni: la quinta generazione ha da poco fatto il...

Ingegneria di Manutenzione, Sicurezza, Miglioramento Continuo e processi di Digitalizzazione: tre domande a Flavio Beretta - AT4 Smart Services

In vista della manifestazione MCMA 2024, Fiera Manutenzione e Asset Management, appuntamento di riferimento per Manutenzione Industriale, Predittiva,...

La strumentazione di misura per l'analisi dei parametri che influenzano i consumi energetici: tre domande ad Antonio Pili di TESTO

In vista dell'appuntamento mcTER EXPO - Fiera dedica all'Efficienza Energetica e alle Rinnovabili in programma a Veronafiere il prossimo 16 e 17...

Concerted Action EPBD Resoconto della 2a sessione plenaria di Praga

La Concerted Action EPBD è un'iniziativa finanziata dalla Commissione europea, che coinvolge esperti di tutti gli Stati Membri della UE e della...

Misurazione della Portata

Pionieri della gestione sostenibile dell'energia e delle risorse idriche - L'importanza della misurazione della portata - Metodi di misurazione...

Machine Vision e Machine Learning per l'ottimizzazione dei processi produttivi: tre domande a Tommaso Caramaschi di Ocno

In vista della mostra convegno SAVE in programma il prossimo 16 e 17 ottobre alla Fiera di Verona, riferimento per i professionisti dell'Automazione...