Jump to content
PLC Forum


antonio82ba

ATTIVAZIONE TEMPO DI INGRESSO TRAMITE TAG

Recommended Posts

Panter

Riprendiamo dall'inizio....

A te serve che vada in allarme una zona appartenente all'area Ingresso in maniera che attivi il tempo di ritardo 2 d'ingresso che ti permetta di disattivare da tastiera.

Questo presuppone che il ritardo (1) sia zero per rendere allarme immediato in caso d'intrusione.

 

Come fare per azionare da Tag una zona?

- con il tag non è possibile azionare una zona ma solo una macro-scenario o una macro-uscita, quindi l'unica scelta è azionare un'uscita alla quale è possibile collegare un'ingresso-zona.

Ora, perché utilizzare due terminali, uno per l'uscita e uno per l'ingresso collegati tra loro quando è possibile utilizzare un solo terminale programmato come I/O? senz'altro conviene utilizzare la I/O.che chiameremo "RitardoIngresso" il cui ingresso sia ritardato in entrata con opzione Ritardo 2 e appartenente all'Area Ingresso, e l'area Ingresso con ritardo d'ingresso = 0 e ritardo d'ingresso 2 = XXsec.

 

Quindi, si programma il Tag per non usare le macro-colore ma solo una macro Attivazione uscita RitardoIngresso.

(meglio chiarire che potrebbe, in alternativa, essere usata una macro-colore se al Tag si vuole attribuire altra azione)

 

Cosa avviene avvicinando il Tag al lettore a sistema inserito?

- si attiverà l'uscita RitardoIngresso che contemporaneamente attiverà il suo ingresso per il tempo di monostabile (2-5s), e il cui evento d'allarme-zona attiverà il ritardo d'area Ingresso e si avrà il tempo di disattivare da tastiera, e contemporaneamente anche la/le zone Percorso diventeranno ritardate.

 

Come vedi non serve utilizzare ne l'evento riconoscimento chiave ne l'evento tempo reale di zona.

Spero sia chiaro ora. (francamente avrei preferito ci fossi arrivato da solo).

 

 

Link to comment
Share on other sites


antonio82ba

Intanto grazie per la tua assidua disponibilità.

A dire il vero mi è passato per la testa che aspettavi che fossi io a dirtelo, ma senza il tuo aiuto, sinceramente non ci sarei mai arrivato.

Ero sempre lì che smanettavo nel software ma nella sezione sbagliata a quanto pare, smanettavo negli eventi e mai sarei arrivato alla tua soluzione.

In conclusione se voglio associare a una macro un uscita oppure uno scenario ai led devo programmare il lettore da software>lettori di prossimità.

Se per assurdo ho già 4 macro-scenari o uscite associati ai led, da Impianto Smartliving>Utenti>Chiavi, nella sezione macro posso associare sempre gli scenari o uscite senza abbinarli all' accensione dei led, esatto?

Così facendo posso anche assegnare al led rosso lo scenario totale così da permettere anche l' inserimento totale dall' esterno del ballatoio, mentre utilizzo solo la chiave semplicemente avvicinandola per far partire il tempo di ingresso 2, ok che il tempo di ingresso 1 deve esser a 0.

Un dubbio, ma se ho i 4 led-macro + macro-uscita senza led, con quale sequenza lavora il tag? 

Grazie ancora

Link to comment
Share on other sites

Panter

Guarda che la richiesta iniziale era di avere un Tag che operasse solo il ritardo d'ingresso, e il lettore in questo caso non usa macro ma solo l'abilitazione delle aree su cui operare, che in questo caso è l'area ingresso.

 

Per usare macro-colore te la devi vedere tu. 

Link to comment
Share on other sites

antonio82ba

Forse ci sono arrivato. Da software in lettori di prossimità assegno le macro ai led, mentre in Impianto SmartLiving>Utenti>Chiavi, scelgo se utilizzare le macro di chiave quindi quattro macro una per led oppure togliendo la spunta si sfrutta il riconoscimento del tag. In questo modo posso usare il lettore di prossimità sia per le macro/led che il riconoscimento del tag; in teoria un tag può operare sull' avvicinamento al lettore mentre una seconda può operare sulle 4macro/led, quindi la scelta dipende dalla programmazione in Utenti>chiavi.

Link to comment
Share on other sites

Panter

Sì, ma nel lettore non c'è bisogno di attivare le macro, basta abilitare le aree su cui operare. In questa maniera saranno le macro della chiave a operare.

Tutto dipende dall'uso che se ne vuol fare.

Buon divertimento.

Link to comment
Share on other sites

antonio82ba

Buonasera Mario, poco fa ho apportato questa modifica al mio impianto: terminale I/O, tipo immediata, nc, spunta si tempo di ingresso 2; uscita monostabile di 5 secondi. Per il riconoscimento del tag ci sono arrivato, nessun problema.

Il problema è che ho selezionato come tipo tecnologia perchè ricordavo male, appena scritta la programmazione il relè sirene è si attivato. Solo ora rileggendo il tuo posto ho capito che dovevo selezionare il tipo immediato, ma perchè selezionando il tipo tecnologia mi è andato in allarme? Ho risolto cancellando l' i/o e scrivendo la programmazione.

Ti ripeto che solo ora mi accorgo dell' errore ma non mi spiego come mai sia andata in allarme.

Sottolineo che durante la programmazione la centrale era in servizio da tastiera (non da ponticello) e il relè è tornato a riposo solo quando ho inserito il codice installatore.

Link to comment
Share on other sites

Panter

Non ho capito bene, ..comunque l'ingresso della I/O lo devi programmare ritardato (o ritardato visualizzabile) e in più ritardo 2 altrimenti, come immediato, non attiva il ritardo di area che è a zero. Poi chiaramente l'area dovrà avere il ritardo a zero e il ritardo 2 al tempo che ti serve.

Link to comment
Share on other sites

antonio82ba

Ho programmato l'ingresso della i/o per sbaglio come tecnologico anziché ritirato, appena scritta la programmazione il rele sirene di è attivato. Mentre il contatto porta blindata lo lascio così comè giusto?

Link to comment
Share on other sites

Panter

cosa vuol dire "lo lascio così com'è"?  come è me lo devi dire tu per poterti rispondere..

 

ps. non c'è bisogno che trovi scuse quando si è sbagliato,... inizialmente hai detto di averlo programmato immediato e ritardo 2, ed è questo l'errore. Poi il tecnologico non deve essere usato come contatto intrusione.

Link to comment
Share on other sites

antonio82ba

Il contatto della porta di ingresso è ritardato; il sensore zona percorso; entrambi fanno parte dell'area ingresso. 

 

Ho ammesso di aver commesso un errore, Non vedo perché dovrei negare. Inizialmente ho fatto confusione, ho scorto di averlo programmato come immediato, invece l'ho programmato come tecnologico. 

Link to comment
Share on other sites

Panter

mi devi dire come hai programmato i ritardi dell'area Ingressooooo

Link to comment
Share on other sites

antonio82ba

Area ingresso: tempo di ingresso 0, tempo di ingresso2 30sec, tempo di uscita 30sec. Scusa se ti rispondo solo ora. 

Link to comment
Share on other sites

Panter

Allora va bene così. Prova e poi parliamo della zona percorso che in questo caso neanche servirebbe.

Link to comment
Share on other sites

antonio82ba

Se ho capito bene potrei in alternativa eliminare il tempo di uscita in quanto una zona percorsa è una zona ritardata solo in uscita per sua caratteristica. Vero?

Link to comment
Share on other sites

Panter

Ma no, ...come ti viene in mente di togliere il tempo d'uscita? e poi come esci?

Pensa prima a provare l'ingresso da tag.

Link to comment
Share on other sites

antonio82ba

Mi ha ingannato la zona percorso che è ritardata in uscita, giustamente come dici tu sarà pure ritardata in uscita ma se tolgo il tempo di uscita,,,,, se posso provo tra un po.

 

Link to comment
Share on other sites

antonio82ba

Ciao Mario, ho appena provato ma miva in allarme la zona che ho creato, come è possibile?

Link to comment
Share on other sites

antonio82ba

Effettuata ulteriore prova. Attivo scenario totale, allo scadere del tempo di uscita senza che faccio nulla mi va in allarme la zona che ho creato, tanto che sul display mi appare la zona TempoIngresso2. Dove sbaglio?

Link to comment
Share on other sites

antonio82ba

Ho risolto. Impostavo il bilanciamento della zona ingresso della I/O come normalmente chiuso, ora l'ho messo na e tutto funziona. E' corretto così?

Link to comment
Share on other sites

antonio82ba

Ora ho nascosto lo stato dei led ma per poter avviare il tempo di ingresso2, la prima volta che si avvicina il tag il lettore mostra lo stato dei led, per avviare il ritardo bisogna riavvicinare la seconda volta; vorrei poter tenere disabilitato lo stato dei led ma attivare il tempo ad un primo e unico avvicinamento. Sto effettuando un po di prove.

Link to comment
Share on other sites

Panter
Quote

Ho risolto. Impostavo il bilanciamento della zona ingresso della I/O come normalmente chiuso, ora l'ho messo na e tutto funziona. E' corretto così?

 

Possibile Antonio che non riesci a capire che se non dai informazioni complete non ti si può rispondere?

Una I/O è composta di ingresso e uscita 

quindi non puoi cambiare a "casaccio" (per tentativi) l'ingresso, altrimenti dimostri di non aver capito cosa è una I/O.

 

Quindi devi dirmi come hai impostato:

Ingresso ->

uscita -> 

Link to comment
Share on other sites

antonio82ba

Attualmente, ad impianto funzionante almeno così sembra, la configurazione è questa:

INGRESSO: tipo ritardata, zona normalmente aperta, tipo generica, cicli di allarme su illimitato; ho spuntato l' area ingresso e ho fleggato il tempo di ingresso 2.

USCITA: monostabile 2 secondi.

 

L' uscita della I/O sbilancia un ingresso logico (quindi non fisico quindi non fisicamente presente in centrale) quando accade un evento; l' evento in questo caso ho creato la macro di chiave 4 colori accesi. Sull' uscita non ho molti dubbi al contrario dell' ingresso, ecco per cui ho fatto devi tentativi. Ma non ho capito quando l' ingresso deve essere immediata, ritardata etc; idem non riesco a capire in questo caso perchè devo assegnare un tipo di bilanciamento anzichè un altro. Qui mi perdo, scusami ma non ci arrivo da solo..

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




×
×
  • Create New...