Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
Pomino

Eolo Mini Immergas - Problemi con acqua calda

Recommended Posts

Pomino

Rimanendo sulle cose che si possono fare da profani, volevo tornare sull'argomento del limitatore ...gogglando ho trovato questo pezzo che dovrebbe servire proprio per questo mestiere

IMM3A414 LIMITATORE

che dalla foto sembrebbe un riduttore di sezione.

La mia domanda e': ma questo pezzo e' gia' presente in caldaia oppure potrebbe non essere stato installato poiche' limitava "troppo"?

Essendo una caldaia ereditata con la casa non ho modo di conoscere lo storico....

Grazie e Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

vitos77

[at]Simone , la spia gialla in quella scheda a differenza della vecchia lampeggia per indicare presenza di tensione , per quanto riguarda l'acqua a temp max e il fatto che vada in blocco credo che sia correlato ad un discorso di errata modulazione, bisognerebbe attaccare un manometro .

[at]Pomino in fase di caldaia nuova è presente all'ingresso sanitario ma a volte, come ribadito da te, si toglie per scarsa portata all'ingresso di H2O

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simone Baldini
[at]Simone , la spia gialla in quella scheda a differenza della vecchia lampeggia per indicare presenza di tensione , per quanto riguarda l'acqua a temp max e il fatto che vada in blocco credo che sia correlato ad un discorso di errata modulazione, bisognerebbe attaccare un manometro .

Ok per la spia lampeggiante, infatti staccando la NTC lampeggi piu' veloce. Ma la sceda ha dei potenziometri per regolare la modulazione?

Share this post


Link to post
Share on other sites
THE CAT

haihaii qui si naviga a vista. :superlol:

Share this post


Link to post
Share on other sites
vitos77

[at]Simone ...non sulla scheda non ci sono dei potenziometri per la modulazione ..ma il jp2 ha questa funzione:

Richiesta sanitario

A seguito della deviazione del microinterruttore sanitario (SS) l’accensione del bruciatore procede

analogamente alla fase riscaldamento.

Dopo aver rilevato la presenza di fiamma tramite l’elettrodo di ionizzazione (E3) il segnale alla bobina di

modulazione viene variato con riferimento alla differenza tra la temperatura di mandata abbinata alla

regolazione del potenziometro sanitario e la temperatura rilevata dal sensore di mandata (NM).

Al raggiungimento della temperatura di riferimento, il bruciatore viene mantenuto in funzione alla

potenza minima.

Al superamento della temperatura di limite (85ºC), viene aperto il contatto del RELE’ RICHIESTA, il

quale viene richiuso non appena la temperatura ridiscende.

N.B. E’ possibile agire sulla scheda (vedi selettore modulazione sanitaria JP2) affinché il circuito di

regolazione apra il contatto del RELE’ RICHIESTA al superamento del valore impostato.

Il contatto viene quindi richiuso non appena il valore ridiscende al di sotto di quello impostato.

io Darei un occhiata con manometro alla modulazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simone Baldini
haihaii qui si naviga a vista. :superlol:

Si, infatti :(

Le murali le ho sempre odiate e quando mai ho ascoltato la cliente (che ha anche dei condomini centralizzati di cui ci faccio la gestione) per cambiargli la scheda di questa EOLO! Comunque non ci perdo piu' tempo, ho chiamato l'assitenza Immergas e passo a loro la "patata bollente".

Comunque ora la caldaia funziona per un tot di tempo poi va in blocco con spia rossa, il problema è che il blocco non lo ha mai fatto in nostra presenza in modo da capire in che fase va in blocco!

Share this post


Link to post
Share on other sites
S1ckhippo

[at]Pomino si la mini (a meno che non sia stato rimosso) ha un riduttore di portata nel punto dove s'innesta la tre vie nel gruppo. Ma per il tuo problema non c'entra, senza quello al limite scalderebbe poco l'acqua, ma la caldaia riamarrebbe accesa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
THE CAT

bè simone sono cose che capitano anzi capiteranno sempre più spesso a chi vorrà mettere mano alle elettroniche delle murali di ultima generazione senza il supporto del cat ufficiale. non basta più staccare e riattaccare quei 4/5 connettori

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pomino

A distanza di qualche settimana sono tornato a fare dei controlli sulla caldaia al mare e come spesso succede (o forse iniziando a usare la caldaia stessa) sembra che il difetto, che avevo segnalato randomico, si stia manifestando in modo piu' rado.

Al momento non mi sono avventurato nella sostituzione del micro e della sonda NTC perche' preferirei intervenire in un momento in cui il problema e' ricorrente e la sostituzione puo' farmi capire se ho trovato la vera causa del problema.

Ma...toccando il cavetto della sonda NTC ho sentito un paio di attacca/stacca senza che il quel momento ci fosse richiesta di fiamma. Non avevo tempo di approfondire la prova ma volevo sapere se qualche anima pia mi aiutava ad identificare il part number del cavetto (2 fili) che collega la sonda NTC con la scheda madre. In effetti i cavetti mi sembravano un po' "cotti" e vorrei avere il ricambio per la prossima visita. (ricordo Eolo MIni Immergas versione anno 1999).

Poi volevo chiedere un consiglio sul fatto che la regolazione dell'acqua calda sia un po' problematica, nel senso che se la lascio a temperature (6 o 7) e' abbastanza calda per lavare i piatti, ma diventa troppo calda per fare la doccia senza miscelarla.

Ne consegue che se tento di miscelarla , la fiamma decade per mancanza di pressione e cominciano le "comiche" per fare la doccia...

Grazie ancora a tutti i validi esperti che mi passeranno consigli utili !!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
vitos77

Se vuoi risparmiare e quindi con il fai da te , devi cambiare membrana sensore e microswith.

Questo ovviamente pensado che le pressioni in gioco di gas e acqua siano buone

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pomino

Grazie Vito,

in merito al part number del cavetto NTC-Scheda , riesci a darmi un codice che possa procurarmi?

Quando dici membrana/sensore parli di quella interna alla valvola 3 vie?

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pomino

Vito o Sckippo..avete un consiglio da darmi per le mie 2 ultime richieste di info?

Grasias

Share this post


Link to post
Share on other sites
vitos77

Il cavetto per quel sensore lo trovi da un buon ricambista , l'arbo gli ha..ò.per quanto riguarda la membrana si parlo di quella presente all'interno della tre vie idraulica.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pomino

Carissimi,

nel weekend sono tornato a fare dei controlli sulla caldaia Immergas Eolo Mini.

In primis, sto verificando che il problema comincia a manifestarsi sempre piu' raramente (il problema originale e' che quando chiamo ACS la fiamma si spegne e riaccende e solo dopo 3-4 minuti , non sempre, si stabilizza in accesa).

Ieri ho verificato in un primo caso (isolato) che, pur accendendosi la fiamma, non arrivava l'acqua calda.

Dopo 2-3 tentativi finalmente e' cominciata ad arrivare (valvola 3 vie che non deviava?)

Poi nel corso della giornata l'acqua arrivava ma se solo provavo a chiamare acqua da qualche altro rubinetto (calda o fredda che sia) la pressione scende e ...doccia fredda.. :(

La stessa cosa succede se tento di regolare la temperatura della doccia miscelando con acqua fredda...risultato doccia fredda :(

Dato che lo scambiatore a piastre e' gia' stato sostituito dal tecnico, mi sembra che l'imputato possa essere a questo punto la valvola a 3 vie che magari e' da revisionare/pulire.

Qualcuno puo' confermarmi se questo comportamento (difficolta' a regolare , con poca pressione la fiamma si spegne) e' indirizzabile al 3 Vie?

Grazie e Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
S1ckhippo

erano mesi che non entravo nel forum e siamo sempre su questa eolo mini....incredibile :D

Allora se apri l'acqua e quando la misceli si spegne probabilmente è la membrana sanitaria che si trova nella 3 vie.

Chiudi l'acqua in ingresso, scarichi la pressione d'impianto, molli tutti i raccordi (Il tubo con il dado da 3/4 che vedi sopra la 3 vie una volta allentato puoi girarlo delicatamente per facilitare lo smontaggio) e con un po' di forza tiri via il blocco 3 vie.

Sul blocco ci sono delle viti da mollare e dentro c'è la membrana sanitaria. Usa i guanti perchè lo scambiatore della mini taglia in un modo spaventoso.

Se vuoi revisionarlo tutto procurati prima un esploso del pezzo per sicurezza, poi una volta tolto il seger sulla sinistra e la brugolina centrale sei al top, buon divertimento :D

prima di fare tutto comunque guarda con quanta acqua parte la caldaia. Apri il rubinetto lentamente fino a che non la senti partire. Se è una piccola quantità và bene, se invece parte con un fiume d'acqua cambia la membrana.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pomino

Grazie S1ckhippo,

la lentezza della risoluzione dipende dal fatto che la caldaia e' in una casa al mare dove in questa stagione sono andato poche volte , ma nel weekend ho fatto altre prove che dimostrerebbero che mi stai dando i consigli giusti.

Ieri credo di aver risolto il problema dell'attacco/stacco che ogni tanto si presentava.

Avevo notato che toccando il cavetto che andava alla sonda NTC sulla valvola a tre vie, ogni tanto partiva la fiamma e la pompa.

Pensavo che fosse un falso contatto del cablaggio ma avendo dietro la sonda dell'NTC (che aveva i contatti ossidati) l'ho cambiata e le false partenze sono spariti ! (Uauuu!).

Meno male che il tecnico l'aveva sostituita, ma vi avevo detto che l'aveva presa dalla borsa attrezzi e sicuramente non era nuova, anzi....

Poi, dato che avevo il microswitch, ho provato anche a sostituire quello (in realta' ho collegato i cavi che uscivano dal vecchio con il nuovo microswitch perche' il modello nuovo ha i cavi cablati all'interno) ma ho potuto constatare che il problema non cambiava e quindi ho rimesso al vecchio.

In effetti il problema rimane quello che , malgrado ci sia un flusso dignitoso di ACS, ad oggi la fiamma parte solo dal rubinetto della vasca (probabilmente il getto piu' potente della casa).

Mentre facevo il bagno (ormai l'unico modo per lavarsi !) :angry: , la mia compagna mi ha segnalato che c'erano i termosifoni caldi (malgrado il selettore fosse solo su ACS).

Ne deduco che la valvola 3 vie non lavori correttamente , mandando comunque Acqua calda nei termosifoni.

Al che, per ridurre il consumo ho chiuso le valvole dei termosifoni !

Per permettere di prendere poi dell'ACS dalla cucina per lavare i piatti, ho staccato il microswitch (in modo che la fiamma partisse e rimanesse attiva) e ho usato il selettore frontale per mettere a 0 quando l'ACS non serviva piu'!

Sono quindi convinto che il 3 vie sia l'imputato n.ro 1, e ho solo il dubbio se chiamare un tecnico o avventurarmi io nella revisione. So che c'e` un Kit specifico che dovrebbe far risparmiare qualche soldino, ma so anche che quando il tecnico ha cambiato lo scambiatore ha bestemmiato che andava bene, smontando mezza caldaia, pompa compresa!

Intanto grazie pe ri suggerimenti

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pomino

https://skydrive.live.com/?cid=7e36497c9ea041a4&id=7E36497C9EA041A4%21143&sff=1

Riallegando la foto della 3 vie in questione, il dado cui fai riferimento e' quello posizionato in alto.

S1ckippo, so che bisogna fare attenzione alle lame dello scambiatore ma, pur facendo attenzione poiche i dadi sono attaccati allo scambiatore, mi sembra di capire che lo scambiatore non vada rimosso..giusto?

Esiste un manualetto che illustri la procedura di smontaggio del 3 vie? Magari anche della revisione interna?

Grazie e Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pomino

Ho chiamato la Arbo e la prossima settimana dovrebbe arrivargli il kit per la 3 vie dell'Immergas Eolo Mini. Mi diceva che il costo dovrebbe essere sui 30/40 Euro+ Iva.

A questo punto mi sovvengono un paio di dubbi prima di decidere se tentare di fare io il lavoro o chiamare un tecnico.

1) Quanto tempo ci mette un tecnico per revisionare un 3vie? (sia per calcolare il costo sia per moltiplicare x 3 x calcolare il mio tempo... :( )

2) Smontare il 3Vie comporta anche lo smontaggio di altre parti? (Nel post di s1ckippo si parlava di fare attenzione alle "lame" dello scambiatore, ma lo scambiatore deve essere rimosso?

3) Last but not least, se qualcuno avesse una procedura per effettuare la revisione, mi sarebbe di enorme aiuto!

Attendo fiducioso vostri consigli

Ciao e Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
S1ckhippo

Lo scambiatore và smontato per forza perchè è innestato nella 3 vie.

Per quanto la revisione del pezzo, ad esser sincero, nella mia ditta non li revisioniamo quelli della mini, li sostituiamo direttamente visto che il prezzo non è così proibitivo come succede invece per i vecchi 3 vie delle eolo iono, introvabili e costosissimi.

Non è carino parlare di prezzi, ti dico solo che li mettiamo su a un prezzo che si aggira intorno ai 130 euro comprensivo di manodopera. fatti fare un preventivo semmai prima di fare il lavoro ma lascialo fare a un professionista

Share this post


Link to post
Share on other sites
gionax

Salve a tutti, volevo chiedere un aiuto in merito ad un problema riscontrato sulla mia caldaia eolo 21 vip, sono un elettrotecnico e ho risolto tanti problemi su di essa ...ma questa volta per me è un vero rompicapo. Praticamente ho dovuto sostituire tutto il gruppo del pressostato 3 vie dal momento che quello vecchio era difettoso e perdeva acqua da diversi punti (anche dalla sede del rubinetto per il carico della pressione ai termosifoni) ma a parte questo tutto funzionava regolarmente. Dopo la sostituzione mi accorgo che l'impianto dell'acqua sanitaria non parte, ho controllato l'Ntc (che si trova direttamente sul pressostato sanitario) ma risulta funzionante, la scheda è ok........ a questo punto mi accorgo che l'acqua calda funziona solo con i termosifoni accesi, quindi chiudo le manopole di tutti i termosifoni e azionando manualmente l'Ntc del pressostato termosifoni l'acqua calda funziona..................cosa sarà successo????

ringrazio anticipatamente

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pomino

In merito ai costi del pezzo intero invece del solo kit ho qualche dubbio che ci sia poca differenza.

Non ho ancora chiamato la Arbo , ma andando su internet ho trovato questo puntatore e il prezzo dello scambiatore e' dato per quasi 200 Eurini....

http://termomeccanica.plcforum.it/index.php?/topic/10212-eolo-mini-immergas/page__st__60

Chiedero' anche ad Arbo perche' in rete si trova di tutto e, soprattutto, di piu'...ma penso che non saranno molti di meno...

Ciao

http://www.shopceramiche.it/default.asp?cmd=getProd&cmdID=18926&idC=209&idA=79

Scusate, questo e' il link del prezzo che avevo trovato con google

Share this post


Link to post
Share on other sites
vitos77

Perchè svenarsi economicamente quando basta cambiare una " sola " membrana?? Poi è chiaro questi sono i rischi del fai da te. :-)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pomino

Hai ragione Vito ! Poi, vuoi mettere la soddisfazione personale, di essersela cavati da soli?

In merito all'intervento, da quello che ho capito dai post, si smonta la 3 vie insieme allo scambiatore...poi a tavolino si lavora sulla valvola.

Mi fa paura un po' lo scambiatore (non solo per le lame!), perche' il tecnico che l'ha cambiato ha bestemmiato non poco (non riusciva ad allineare le varie filettature) e per lavorare meglio ha dovuto smontare anche la pompa...mi domando se non faceva prima a smontare , come mi apprestero' io, il 3 vie insieme ...

Ciao e Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
vitos77

certo che faceva prima ... la tre vie va tolta insieme allo scambiatore

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pomino

Oggi stavo cercando qualche nota tecnica per intervenire sulla caldaia con piu' informazioni utili possibili e sono incappato in un vecchio post , sempre di questo forum , in cui un tecnico e' intervenuto su una Eolo Mini, per un problema analogo al mio e mi viene un dubbio: ma alla membrana si puo' accedere senza smontare il 3 vie?

Ma la membrana non e' il piattello all'interno della 3 vie?

A me sembra che spazio di manovra non ce ne sia molta e non avevo preso in considerazione di poter accedere alla membrana senza smontare il 3 vie (e a questo punto anche lo scambiatore a piastre)...

ho avuto l'occasione di intervenire su una Immergas Eolo Mini per problemi d'acqua calda:

-difetto segnalato dal cliente: quando apre l'acqua calda la caldaia non si accende.Nessuna segnalazione luminosa.

1° giorno: intervengo e mi faccio le mie prove sulla caldaia.Mi accorgo che il gruppo idraulico non funziona(il micro non comuta).Lo apro e trovo la membrana bucata.

2° giorno: sostitisco la membrana, rimonto tutto ma non va lo stesso. Il microinterruttore sul gruppo idraulico sembra ok. A questo punto penso alla 3 vie...quindi smonto tutto il gruppo e lo porto via...In seguito lo apro e gli faccio una bella revisione.

3° giorno: Rimonto il gruppo e verifico il funzionamento...Sembra che vada...Apro il rubinetto d'acqua calda e l'acqua finalmente arriva calda...Tutt'apposto.Vado via contento

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...