Jump to content
PLC Forum


It Wash-Sangiorgio: Ragioniamone Seriamente


Ciccio 27
 Share

Recommended Posts


  • Replies 234
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • del_user_233662

    76

  • Ciccio 27

    37

  • del_user_193193

    24

  • alesicilia

    18

la gestione del motore avviene come le rex LI di cui parlavi prima, ovvero il timer si scambia le connessioni tra statore e rotore ma durante il periodo di funzionamento del motore rimane fermo, per poi ripartire di nuovo per i tempo necessario ad effettuare la commutazione, non appena il motore si ferma

In realtà alla Rex LI il timer è sempre fermo, non ha camme veloci.

Il suo motorino viene alimentato solo quando deva avanzare di uno scatto o scavalcare, infatti il rumore lì vicino lo senti solo in quelle occasioni.

Link to comment
Share on other sites

In realtà alla Rex LI il timer è sempre fermo, non ha camme veloci.

Il suo motorino viene alimentato solo quando deva avanzare di uno scatto o scavalcare, infatti il rumore lì vicino lo senti solo in quelle occasioni.

Nella it wash non è così il rumore del timer si sente ogni fine di giro . Cioè quando finisce di girare o in un senso o nell'altro si sente il timer .

Poi se si seleziona il programma 2 dopo circa 10 minuti quando la biancheria ha finito l'imbibimento il timer avanza di 1 scatto quando raggiunge una determinata temperatura fa 3 scatti andandosi a posizionare dopo il numero 4 . Li prosegue fino allo scarico di lavaggio

Link to comment
Share on other sites

Emmanuele Dinaro

Nello Spareparts ci sono tutti i ricambi... Solo che i ricambi di questa marca sono difficili trovarli!

Come avete notato nel timer accanto al timer c'è una scheda elettronica, quindi anche che è meccanica comanda sempre la scheda! Solo che c'è pure il timer per avere una facilità d'uso per le persone che vogliono ancora la lavatrice "meccanica"!.

comunque avete visto che fanno pure il cesto "Pearl Drum"?? solo per il modello Evolution 3!?

Link to comment
Share on other sites

La notizia che la San Giorgio è stata acquistata da una azienda italiana è senz'altro positiva, ma mi piacerebbe sapere se è solo una operazione di marketing, cioè sfruttare il marchio San Giorgio, che ha un suo parco clienti affezionati, per promuovere i prodotti della IT_Wash, oppure se verranno commercializzati anche dei veri prodotti San Giorgio del vecchio catalogo. Lo chiedo perchè sono interessato ad una lavasciuga San Giorgio con carica dall'alto che oggi è introvabile...

Grazie

Ottavio

Link to comment
Share on other sites

In realtà alla Rex LI il timer è sempre fermo, non ha camme veloci.

Il suo motorino viene alimentato solo quando deva avanzare di uno scatto o scavalcare, infatti il rumore lì vicino lo senti solo in quelle occasioni.

Si perchè li ci sono i relè, ma il principio di funzionamento è lo stesso. non è come il timer della Pog o della mia ex lavatrice rex rlb64 dove li era sempre in funzione come un timer tradizionale e potevi spostarlo a piacimento (sempre spegnendo la lavatrice, ma li il motivo è quello di preservarne i contatti elettrici)...

Edited by puzzle982
Link to comment
Share on other sites

del_user_193193

comunque avete visto che fanno pure il cesto "Pearl Drum"?? solo per il modello Evolution 3!?

Si, il cesto Pearl Drum è disponibile solo per le Evoluton 3, esclusivamente nei modelli con capienza dai 6 kg in poi.

Link to comment
Share on other sites

Diomede Corso

Lo chiedo perchè sono interessato ad una lavasciuga San Giorgio con carica dall'alto che oggi è introvabile...

UH!! Già sono introvabili le carica dall'alto..... tu vai sulla rarirà più assoluta! Che era proprio Sangiorgio l'uotima a fare... ma perchè da quella linea che non era di macchine da 40 come tutte le altre ma da 45 ci usciva anche la FAmily che dava gli 8Kg di capazcità ed era davvero un cestello più grande!!

Il dallalstimo non è solo una questione di come posiziono il cestello per dritto o per traverso o di come lo apro da davnati o da in su (ricordo anni fa una chiacchierata con un progettista)... ma una vera filosofia, ma siamo rimasti in pochi a comprenderla....

Solo ieri ho dovuto cedere a dismettere una ZH9AS Hovver... sostituita con una 8Kg frontale... aberrante -_- ma si abitueranno prima o poi anche se l'altra verrà rigenerata e riposizionata nel seminterrato per fare le tute da lavoro

Io una mezza idea ce l'avrei... :rolleyes: da qualche parte qualche mobile e qualche vasca a tapparella mi spuntano fuori e poi, montato il motore a collettore lassotto... una mascherina comandi si recupera!

Link to comment
Share on other sites

La notizia che la San Giorgio è stata acquistata da una azienda italiana è senz'altro positiva, ma mi piacerebbe sapere se è solo una operazione di marketing, cioè sfruttare il marchio San Giorgio, che ha un suo parco clienti affezionati, per promuovere i prodotti della IT_Wash, oppure se verranno commercializzati anche dei veri prodotti San Giorgio del vecchio catalogo. Lo chiedo perchè sono interessato ad una lavasciuga San Giorgio con carica dall'alto che oggi è introvabile...

Mi risulta che Fagor-Brandt, che produceva le accaricadallalto abbia chiuso i battenti.

Sono comunque finiti i tempi spezzini (eppure le ultime Sangiorgiorosso a me piacevano non poco, anche se a detta di qualcuno non avevano più la qualità "storica"), quindi vedremo solo delle IT Wash che cavalcheranno lo storico marchio, con non so quale livello effettivo di qualità... :senzasperanza:

E non credo proprio che Ittiuosc si accolli tutta la catena di ricambi dei modelli precedenti. :(

Oggi c'è differenza tra "marca" e "marchio", purtroppo... -_-

Link to comment
Share on other sites

Diomede, se vuoi una carica dall'alto maxi volume prenditi la Hoover DYSM 8134 D, ha un cesto quasi grande da 56 litri, il massimo disponibile in commercio per le carica dall'alto, 6 litri in più della Sangiorgio/Fagor/Brandt ;) hehehehe

Edited by DJ_Gabriele
Link to comment
Share on other sites

Mi risulta che Fagor-Brandt, che produceva le accaricadallalto abbia chiuso i battenti

Questo marchio non conosce pace, per l'ennesima volta viene riesumato il marchio pur con dei modelli che non hanno nulla a che vedere con i precedenti.

Effettivamente avevano dei prodotti molto interessanti (mi riferisco appunto alla lavasciuga carica dall'alto che ho avuto, anche se con qualche difetto).

Link to comment
Share on other sites

Emmanuele Dinaro

comunque ragazzi! la It Wash le lavatrici c'è lì fà anche ad altri marchi che noi non conosciamo! Il marchio "White Point" ha delle lavatrici della it wash dove c'è scritto "made in italy". Loro hanno fatto pure pubblicità in passato.... per vedere metteteci su google "Washing machine White Point"

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
del_user_193193

Se il programma stardard è veramente enerGETico c'è da preoccuparsi :lol:

Comunque bella la centrifuga da lZOO giri e bella anche la funzione Amollo. Si, Amollo -_-

Errori che manco le cinokoreane... E IT Wash/Sangiorgio è italiana eh -.-

Edited by WaterSystem123
Link to comment
Share on other sites

  • Diomede Corso locked, featured and unfeatured this topic
Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share


×
×
  • Create New...