News

Efficienza energetica per contrastare il caro bollette

I nuovi refrigeratori di processo Atlas Copco riducono i consumi energetici di oltre il 30% confermando il sostegno dell'azienda alla transizione energetica. Si tratta di sistemi "ibridi", che prevedono l'uso combinato di tecnologie diverse per ottimizzare l'efficienza energetica e ridurre i consumi. I nuovi chiller di processo Atlas Copco riducono i consumi energetici di oltre il 30% rispetto a quelli tradizionali. Si tratta di sistemi "ibridi", che prevedono l'uso combinato di tecnologie diverse (free-cooling, raffreddamento adiabatico e tramite compressore) per ottimizzare l'efficienza energetica e ridurre i consumi.

È una conferma del posizionamento strategico della multinazionale svedese quale fornitore di tecnologia per abilitare la transizione energetica in ambito industriale ad esempio nei settori alimentare, del chimico-farmaceutico, della plastica e della meccanica.

La nuova gamma di chiller TCA si affianca a quelli esistenti della serie TCX, introdotti sul mercato nel 2019 con l'obiettivo di differenziare l'offerta Atlas Copco proponendo, in aggiunta ai sistemi per il trattamento dell'aria compressa e dei gas industriali, sistemi per la refrigerazione dell'acqua di processo.

Con l'inserimento dei nuovi sistemi TCA, inoltre, si allarga il range di potenza dei refrigeratori proposto dalla multinazionale svedese che ora raggiunge i 300 kW, considerando la temperatura dell'acqua fra 15° e 20° nell'evaporatore e la temperatura esterna di 25°C.

I consumi energetici dei nuovi refrigeratori sono ottimizzati grazie alla possibilità di usufruire, all'interno della stessa macchina, dell'opzione free-cooling che permette, quando le condizioni climatiche lo permettono, di raffreddare l'acqua di processo senza avviare il compressore.

Ad esempio, in un'azienda produttiva del milanese organizzata su tre turni di lavoro che necessita di acqua refrigerata a 20° con refrigeratore attivo 6.000 ore in un anno, con l'inserimento di un chiller ibrido della serie TCA il compressore sarebbe attivo solo per il 50% del tempo, con conseguenti risparmi energetici.

Altra opzione interessante ai fini dell'efficienza energetica è il preraffreddamento adiabatico che permette al compressore di lavorare in modo efficiente quando la temperatura esterna è particolarmente elevata.

I nuovi chiller ibridi, in continuità con i refrigeratori della serie TCX, occupano poco spazio e i serbatoi sono trattati internamente per impedire la contaminazione dell'acqua di processo con particelle di ruggine. Il design a microcanale del condensatore consente di ridurre del 30% la carica di refrigerante rispetto ad altri tipi di scambiatori di calore.

Altri elementi qualificanti sono: il sistema di controllo Elektronikon® MkV, che permette il controllo della temperatura dell'acqua con la precisione di ± 0,1°, e il sistema di supervisione remota SMARTLINK, che consente di monitorare online i principali parametri di funzionamento e segnalare tempestivamente eventuali problemi o esigenze di manutenzione.

"I nuovi chiller ibridi TCA confermano l'impegno di Atlas Copco nella refrigerazione industriale, ambito nel quale operiamo da circa tre anni, durante i quali i nostri sistemi sono stati inseriti con successo in numerose aziende dei settori alimentare, del chimico-farmaceutico, della plastica e della meccanica", afferma Nicola Losi, Business Development Manager di Atlas Copco Italia - Divisione Compressori.

I nostri refrigeratori d'acqua di processo possono affiancarsi alle nostre macchine per il trattamento dell'aria compressa e dei gas industriali ed essere gestiti e controllati con le stesse piattaforme SMARTLINK ed Elekronikon".
Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda
Pubblicato il 08 dicembre 2022
News

Clima: ENEA nel progetto Ue per contrastare inondazioni e ondate di calore

Definire strategie sempre più efficaci di mitigazione e di adattamento al cambiamento climatico, salvaguardando la fertilità del suolo e...

IBM annuncia nuove modalità di collaborazione con IBM Partner Plus

IBM ha annunciato IBM Partner Plus, un nuovo programma che reinventa il modo di collaborare di IBM con i propri partner commerciali grazie a nuove e...

Schneider Electric nella classifica Global 100 Most Sustainable Corporation, per il dodicesimo anno consecutivo

- Corporate Knights colloca Schneider Electric al primo posto tra le aziende del suo settore e al settimo posto a livello mondiale - Un nuovo...

Al via ECCSELLENT, il progetto PNRR per la riduzione di CO2 atmosferica

Un progetto per sostenere la filiera italiana della ricerca nell'ambito della filiera CO2 Capture Utilization and Storage (CCUS).

Macchine di movimentazione e automazione cablate "su misura": la partnership di successo tra Cassioli e LAPP

Dalle fasi di lavorazione e imballaggio, fino allo storage: i sistemi automatici del Gruppo Cassioli - leading player internazionale nella...

Enel Green Power: nuovi record nel 2022 per capacità rinnovabile costruita e in costruzione, generazione di energia e sviluppo di progetti nel mondo

Nel 2022 Enel Green Power ha costruito 5.223 MW di capacità rinnovabile in tutto il mondo (inclusi 387 MW di batterie), in aumento rispetto al 2021,...

Lucart: potenziato impianto fotovoltaico a Diecimo (Lu), collaborazione con Enel X

Al via l'impianto fotovoltaico da oltre 3 MWp sui tetti dello stabilimento di Diecimo di Lucart. Entra in funzione l'installazione frutto della...

Gas: Pichetto, è la nostra cintura di sicurezza per le rinnovabili

"La filiera del gas ha assunto un'importanza strategica: sarà l'ultima fonte fossile che abbandoneremo, la meno inquinante, la cintura di sicurezza...

Eni e Sonatrach firmano accordi strategici per accelerare la riduzione delle emissioni e rafforzare la sicurezza energetica

Le due società identificheranno opportunità per la riduzione delle emissioni di gas serra e di gas metano, definiranno iniziative di efficienza...

Enel X Way e Toyota insieme per la diffusione della mobilità sostenibile in Italia

- Enel X Way e Toyota Motor Italia hanno siglato una partnership per la fornitura di soluzioni e tecnologie avanzate per la ricarica di vetture...

Terna: al via l'iter autorizzativo per un nuovo elettrodotto in cavo a Messina

L'opera consentirà di incrementare la sicurezza e l'efficienza della rete elettrica dell'area; investimento di circa 20 milioni di euro per il cavo...