Jump to content
PLC Forum


Sostituzione antenna logaritmica e aggiunta parabola


l.spaccatrosi
 Share

Recommended Posts

l.spaccatrosi
8 ore fa, felix54 ha scritto:

Se servisse un amplificatore che assorbe più di 100 mA bisogna approfondire questo aspetto per accertarsi della fattibiità.

Comunque Offel produce anche alimentatori da 200 e 300 mA.

Ma inserire l'alimentatore sull'out del mix?

 

Lo so, ti sto facendo un sacco di domande...🙄

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 154
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • felix54

    67

  • l.spaccatrosi

    66

  • snipermosin

    22

Non c'entra la corrente dell'alimentatore che usi.

Nella scheda tecnica c'è scritto 12 Volt stabilizzati e quindi la corrente massima dipende dal circuito stabilizzatore e non dalla sorgente.

 

L'alimentatore sull'out del mixer non fa funzionare la parte SAT e se ti fosse possibile montarlo a valle significa che improvvisamente ti è spuntato fuori un 220 Volt nel sottotetto... o no?

Link to comment
Share on other sites

l.spaccatrosi

Ma nel sottotetto la 220 c'è, mi sembrava fosse chiaro.

Anche attualmente ho un alimentatore nella scatola in cui entra l'antenna dal tetto che alimenta l'amplificatore da palo.

Link to comment
Share on other sites

l.spaccatrosi
Il 6/2/2020 alle 15:32 , l.spaccatrosi ha scritto:

L'ultimo piano è il secondo e la 220 è nella scatola insieme al derivatore, come da impianto attuale.

L'avevo già indicato qui e anche nel post iniziale.

Aggiungo, Il mio secondo piano vedilo come sottotetto.

Edited by l.spaccatrosi
Link to comment
Share on other sites

Non ci capisco più niente.

Ma allora, da cosa è nato il discorso che non potevi alimentare l'amplficatore se esso andava montato a monte del mixer sat-dtt?

Come sempre quando ci si cimenta a immaginare senza uno schema davanti, è quasi sempre così :(

Edited by felix54
Link to comment
Share on other sites

l.spaccatrosi

Mi rendo conto e mi scuso.

Riepilogo:

Ho un solo cavo che entra dal tetto al sottotetto/secondo piano e nel sottotetto/secondo piano ho la 220.

Avendo un solo cavo che entra devo necessariamente mettere la centralina e il mix tv-sat sul palo.

Come l'alimento la centralina?

Avevamo ipotizzato di far entrare dal tetto al sottotetto due DG80 e portare il mix nel sottotetto, poi la tua ipotesi di modifica dello schema Offel.

Link to comment
Share on other sites

Riepilogo anch'io.

Vuoi un impianto miscelato e ti necessita un amplficatore che va montato obbligatoriamente prima del miscelatore sat-dtt, quindi la sequenza è:

Antenna (o antenne)---->>amplificatore--->>miscelatore--->> distribuzione.

Amplificatore e mixer devono essere montati sul palo e l'uscita dell'amplificatore, dove normamente si mandano 12 Volt per alimentarlo è collegata all'ingresso dtt del mixer..... come fai a collegarvi il 12 Volt, se non sfruttando un mixer come il 12-007?

Edited by felix54
Link to comment
Share on other sites

l.spaccatrosi

E quindi il tuo schema Offel modificato.

Ma forse allora non hai visto quello che avevo postato poco prima.

2 ore fa, l.spaccatrosi ha scritto:

Ma quindi nello schema originale Offel, nell'ipotesi di avere un solo decoder (intendiamo ricevitore sat vero?) che in stand-by non fornisce tensione o se si guasta, la centralina non viene più alimentata; e il segnale per le tv? Si fanno impianti cosi?

 

Il tuo schema invece equivarrebbe ad avere due decoder, nel senso che il mix e la centralina non sanno da che tipi di apparati arriva l'alimentazione la ricevono e basta da due diversi apparati (ma è corretto che ci siano due o più apparati ad inserire alimentazione nell'impianto?).

 

 

Edited by l.spaccatrosi
Link to comment
Share on other sites

Guarda lo schema originale, i decoder sono più di uno e comunque, nei partitori e derivatori ci sono diodi che provvedono ad evitare ritorni di tensione da un decoder all'altro.

Non è raro trovare impianti per due appartamenti con due alimentatori e anche in questo caso, non ci sono problemi, tranne uno..... in realtà c'è un solo alimentatore che provvede a fornire energia, ovvero quello con tensione di uscita più alta mentre l'altro entra in fuzione se il primo si guasta o viene spento ;)

 

 

Edited by felix54
Link to comment
Share on other sites

l.spaccatrosi

Ora è chiaro.

Quindi il tuo schema può funzionare, da testare, ma può funzionare.

 

Comunque ho deciso, data soprattutto la mia inesperienza sul campo, di semplificare e di andare per step.

Prima sistema l'impianto TV, tenendo aperta la strada a TV+SAT con derivatori Offel, poi con calma integro il SAT.

Appena riesco apro una discussione sul forum TV con uno schema quanto più possibile coerente, con misure precise, tipo di cavo e provando a fare due calcoli.

 

Magari ci si sente di la 😊

Link to comment
Share on other sites

Stamattina dovrei riuscire ad avere dati certi sulla corrente massima del mixer e subito dopo dovrei riuscire a testare la configurazione alimentatore + decoder.

Link to comment
Share on other sites

10 ore fa, l.spaccatrosi ha scritto:

 

Magari ci si sente di la

Non capisco perché una nuova discussione anziché proseguire in questa ma fai pure come credi.

Link to comment
Share on other sites

l.spaccatrosi

Continuo senz'altro qui; pensavo fosse più corretto postare nel forum TV.

 

10 ore fa, felix54 ha scritto:

Stamattina dovrei riuscire ad avere dati certi sulla corrente massima del mixer e subito dopo dovrei riuscire a testare la configurazione alimentatore + decoder.

 

Ottimo fammi sapere.

Io sto preparando lo schema solo TV, lasciando la strada aperta per il SAT e a breve lo posto.

 

 

Link to comment
Share on other sites

l.spaccatrosi

Ecco lo schema.

E' ancora senza dimensionamento dei dispositivi, solo per accertarmi che sia corretto.

Non so se devo inserire anche le attenuazioni dei cavi dalle antenne alla centralina e da questa all'alimentatore.

Alimentatore e primo derivatore sono nella stessa scatola.

 

 

IMG_4667.jpg

Link to comment
Share on other sites

 

Quote

Ottimo fammi sapere.

Per quanto riguarda la massima corrente non ho ancora ricevuto risposta da Offel ma il test che ho fatto è andato a buon fine, quindi non ci sono problemi.

 

Quote

Non so se devo inserire anche le attenuazioni dei cavi dalle antenne alla centralina e da questa all'alimentatore.

Calcola l'attenuazione dei cavi a partire dalla centralina in giù. Quella dei cavi dalle antenne alla centralina è insignificante

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

l.spaccatrosi

Benissimo per quanto riguarda il test e quindi il tuo schema modificato è utilizzabile,

La derivata che ho lasciato appositamente inutilizzata sul primo derivatore si userà per l'alimentatore in caso di inserimento del mix tv-sat.

Se mi confermi che lo schema è corretto, inserisco l'attenuazione del cavo dalla centralina all'alimentatore e provo a dimensionare i derivatori.

 

Link to comment
Share on other sites

l.spaccatrosi

Eccolo qui e ti chiedo la grande cortesia di dargli una controllata appena puoi.

Vicino ad ogni presa, tra parentesi a matita, l'attenuazione totale.

Ipotizzando i classici 55 dB su ogni presa e visto che la presa con segnale più attenuato ha 27,9 dB di attenuazione, direi che in uscita dalla centralina servono almeno 83 dB.

E qui, ipotizzando di prendere una K27Z e una E5/E12Y4 (sono a Guidonia con Monte Cavo a vista), non mi è chiaro come capire quanto segnale arriva dalle antenne e quindi se e quanta amplificazione serve.

 

IMG_4669.jpg

Edited by l.spaccatrosi
Link to comment
Share on other sites

7 ore fa, l.spaccatrosi ha scritto:

di dargli una controllata appena puoi.

Devi rivedere le perdite di inserzione dei derivatori, infatti il P2-20 perde 0,6 db e non 1,3 come hai scritto sullo schema, il P2-16 ne perde 1,3 invece di 1,7 e il P2-12 ne perde 1,8 invece di 1,6. Tutto cio' ti comporta un aumento (se pur minimo) di segnale sulle ultime prese.

Link to comment
Share on other sites

l.spaccatrosi

Esattamente, come ho scritto sullo schema "Attenuazione derivatori su frequenza sat"; questo perchè anche per i cavi ho calcolato l'attenuazione sat.

 

3 ore fa, snipermosin ha scritto:

e il P2-12 ne perde 1,8 invece di 1,6.

L'unico P2-12 utilizzato è quello terminale e quindi ha la passante terminata.

Quello dove ho indicato 1,6 sulla passante, il penultimo con una sola derivata che va nel seminterrato, è un P1-12.

 

Detto questo, mi sembra di capire che lo schema è corretto; confermate?

E se si, mi manca di fare chiarezza su questo:

10 ore fa, l.spaccatrosi ha scritto:

 

E qui, ipotizzando di prendere una K27Z e una E5/E12Y4 (sono a Guidonia con Monte Cavo a vista), non mi è chiaro come capire quanto segnale arriva dalle antenne e quindi se e quanta amplificazione serve.

 

 

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, felix54 ha scritto:

Probabilmente ha riportato le attenuazioni sulle frequenze SAT.

 

59 minuti fa, l.spaccatrosi ha scritto:

Esattamente, come ho scritto sullo schema "Attenuazione derivatori su frequenza sat"; questo perchè anche per i cavi ho calcolato l'attenuazione sat.

Chiedo venia, ragionavo in banda terrestre....

Link to comment
Share on other sites

Sì i calcoli sono corretti e il ragionamento da fare é che bisogna amplificare di un entità pari all'attenuazione.

Il ragionamento di snipermosin è corretto e ha puntualizzato che sui vari passaggi non cambia molto. Vado a memoria ma mi sembra che anche sulle uscite derivate, su alcuni derivatori, l'attenuazione sat  e dtt sono diverse. Dai una controllata e se le differenze sono più grandi, per dimensionare il guadagno del centralino ricalcola l'attenuazione.

 

Edited by felix54
Link to comment
Share on other sites

l.spaccatrosi

Ma l'ho già fatto; anche per le derivate ho calcolato l'attenuazione SAT.

Anche se le differenze sono banali o inesistenti:

 

Clipboard01.jpg

Visto che la presa più attenuata è di -27,9 dB devo amplificare col taglio da 30dB delle centraline Offel.

E il resto del segnale (i 55dB necessaria alle prese) vengono dalle antenne? Ma il segnale che viene dalle antenne non dipende dalla potenza del trasmettitore, dalla distanza tra questo e le antenne e dal guadagno delle stesse? Si può calcolare conoscendo questi parametri?

 

Scusate le tante domande, ma non mi piace fare le cose senza capirne il perchè.

Edited by l.spaccatrosi
Link to comment
Share on other sites

16 minuti fa, l.spaccatrosi ha scritto:

Scusate le tante domande, ma non mi piace fare le cose senza capirne il perchè.

Quando c'è collaborazione dall'altra parte, è un piacere aiutare qualcuno.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...