Jump to content
PLC Forum


Sostituzione antenna logaritmica e aggiunta parabola


l.spaccatrosi
 Share

Recommended Posts

Nel caso si voglia stimare una potenza ricevuta partendo da quella irradiata dal trasmettitore e calcolando l'attenuazione dovuta alla distanza e conoscendo tutte le caratteristiche dell'antenna, ci si può avvicinare al livello dei segnali ricevuti ma alla fine, in realtà, i segnali risulteranno più bassi di quelli calcolati. Da qui l'esigenza di fare misure  in loco con una logaritmica ed un misuratore  di campo.

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 154
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • felix54

    67

  • l.spaccatrosi

    66

  • snipermosin

    22

l.spaccatrosi

E io ci sto mettendo tutto quello che posso, cercando anche di semplificare (a parte i primi scambi dove c'erano troppe cose che mi erano ignote 😊).

Per continuare, non avendo alcuna maniera di capire quanto segnale arriva alle antenne, devo dare per scontato che arrivino almeno 55dB e amplificare 30.

 

In pratica il calcolo è questo: antenne 55 + amplificatore 30 - attenuazione presa più sfavorita 28 = 57 dB a questa presa

 

Sempre che alle antenne arrivino questi fatidici 55dB...Monte Cavo a 27 km a vista aperta e antenne Offel...ci può stare?

 

 

Link to comment
Share on other sites

Ragiona in questi termini.

Monti un'antenna e la colleghi ad un solo tv. Ciò che arriva, arriva senza bisogno di amplificare nella quasi totalità dei casi.

Con quella stessa antenna vuoi servire 10 prese quindi devi progettare un impianto di distribuzione che attenua ciò che attenua. Per ottenere gli stessi segnali che avevi su un solo tv, dovrai amplificare di quanti dB hai perso per strada.

Senza strumenti non potrai fare in altro modo e dovrai verificare in pratica se tutto funziona oppure no.

 

Se stasera rientro  ad un'ora umana, vado a vedere le potenze irradiate dal tuo trasmettitore ma magari nel frattempo passa snipermosin...

Edited by felix54
Link to comment
Share on other sites

58 minuti fa, felix54 ha scritto:

magari nel frattempo passa snipermosin...

Ho dato un occhiata veloce ai valori di Erp irradiati da Monte Cavo, e ti posso dire che con gli stessi valori ( piu' o meno, ma di poco) irradiati dal trasmettitore da cui ricevo in zona ma da 51 km, ho valori in antenna che si attestano dai 55 db dei piu' deboli, ai 68 db circa dei piu' robusti 26-30-40 Rai (in attesa di "pareggiarli" a giorni causa modifica impianto, felix sa qualcosa).

Quindi vai tranquillo che non dovresti avere problemi con una distanza dei trasmettitori minore di quasi la metà e a vista.

Link to comment
Share on other sites

l.spaccatrosi

Siete troppo forti!

Disponibili come raramente mi è capitato su altri forum, dove con i neofiti ci stanca presto...

E non vi ringrazierò mai abbastanza.

 

Quanto detto da snipermosin, sulla sua situazione trasmettitori-antenne, mi tranquillizza; addirittura da casa mia a Monte Cavo, misurato ora con Google Maps, ci sono 24 km.

Però, sono fatto così, non posso non fare il test suggerito da felix54, antenna diretta ad un tv senza amplificare; vi farò sapere l'esito.

 

E proseguiamo per punti...☺️

1. Per seguire lo schema Offel modificato da felix54 (per eventuale inserimento mix tv-sat e alimentazione della centralina da derivata) ho lasciato, sul primo derivatore in alto, una derivata non utilizzata; volevo solo la conferma, nel caso quella derivata sia sfuggita visionando il mio schema, che sia idoneo inserire l'alimentatore proprio sul quel derivatore.

 

2. Sempre relativamente all'eventuale inserimento del sat, devo ovviamente adeguare lo schema, inserendo il mix e i demix/prese demiscelate con le relative attenuazioni.

Volendo servire il segnale sat ad un solo decoder, per la presa relativa userò una demiscelata (Offel OPST DEM TV/SAT cc); ma per tutte le altre prese solo tv è per forza necessario demiscelare?

Essendo già presenti le Vimar 16306.01 che hanno una banda 5-2400 MHz non dovrebbe essere il ricevitore tv a prendersi solo la parte di frequenze che gli interessano?

 

3. Mi manca di decidere quali antenne e quale centralina con relativo alimentatore

Per le antenne avrei pensato a Offel E5/E12Y4 e Offel R27Z (la K27Z è praticamente introvabile online)

Per la centralina (ingressi V-U, amplificata 30dB) non riesco a districarmi tra le serie Offel; escludendo, credo, le serie LCK, LCK-M, ACK, ACK-M, le rimanenti LX, LC, AM e AC mi sembrano tutte piuttosto simili, differenziandosi solo per l'alimentazione, 12v o 12v-15v e per la regolazione del guadagno, resistiva o coassiale; quale serie è più idonea al mio caso?

 

Se mi rispondete a queste tre domande abbiamo fatto bingo :smile:; poi non mi resta che preparare lo schema con il sat e sottoporvelo per validazione :thumb_yello:

 

 

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, l.spaccatrosi ha scritto:

ma per tutte le altre prese solo tv è per forza necessario demiscelare?

Si, occorre montare la demiscelata anche dove non servono sat e tv assieme.

 

1 ora fa, l.spaccatrosi ha scritto:

Essendo già presenti le Vimar 16306.01 che hanno una banda 5-2400 MHz non dovrebbe essere il ricevitore tv a prendersi solo la parte di frequenze che gli interessano?

Vale quanto detto sopra.

 

1 ora fa, l.spaccatrosi ha scritto:

non riesco a districarmi tra le serie Offel; escludendo, credo, le serie LCK, LCK-M, ACK, ACK-M, le rimanenti LX, LC, AM e AC mi sembrano tutte piuttosto simili,

Sono tutti ottimi prodotti, c'è la serie economica AM che ha un ottimo rapporto prezzo-prestazioni, ne ho montate a decine, e a casa mia ne ho una di queste (ancora per poco), poi se andiamo sulla serie LX è un gradino superiore (anche di prezzo) per via della componentistica selezionata, ma qualunque sia la scelta non ci si sbaglia, dispongono di elevato livello di uscita (da non confondere col guadagno) per cui se si è in presenza di segnali forti in ingresso non vanno in distorsione per intermodulazione, soprattutto il modello superiore, ma ti assicuro che anche il modello piu' economico si "beve" segnali belli forti ed eroga fino a 100 db senza fare una piega.....

Link to comment
Share on other sites

 

Quote

Siete troppo forti!

Disponibili come raramente mi è capitato su altri forum, dove con i neofiti ci stanca presto...

Magari la pensassero tutti come te.

Sapessi a quanta gente diamo fastidio come un'orticaria (a dire il vero, più io che "sniper") :(

 

Quote

Quanto detto da snipermosin, sulla sua situazione trasmettitori-antenne, mi tranquillizza; addirittura da casa mia a Monte Cavo, misurato ora con Google Maps, ci sono 24 km.

Però, sono fatto così, non posso non fare il test suggerito da felix54, antenna diretta ad un tv senza amplificare; vi farò sapere l'esito.

Immaginavo che "sniper" si portasse avanti con i lavori ed in effetti è andata proprio così e a tal proposito aggiungo con un immagine che dice più di mille parole perchè dai cacoli teorici, spesso in realtà si ottengono valori di potenza più bassi. I tre grafici fanno capire che non sempre, anzi quasi mai si hanno lobi di trasmissione uniformi a 360°.

Ho preso tre grafici, uno per ogni provider nazionai che vanno analizzati considerando che rispetto al ripetitore, il centro si trova a circa 315° ma è chiaro che la direzione effettiva può cambiare anche di parecchi gradi in base al sito di ricezione. Non sappiamo dove ti trovi tu ma il discorso è generico e serve solo ad introdurre il discorso sul lobo di iraddiazione di ogni singolo mux visibile nell'immagine, A parte le potenze che variano in un range che va da 38 a 49 dBW, si può osservare che ci sono due indicazioni di lobo di diverso colore dove il rosso indica la massima irradiazione corrispondente alla una posizione delle antenne parallele al terreno e in blu viene rappresentato il vero lobo nel caso che le antenne siano inclinate vero il basso e quindi non più parallele al terreno.

Viene da sè che nel caso di antenne inclinate, la potenza ricevuta non è uguale a quella corrispondente ad antenne parallele al suolo.

Nell'immagine si capisce che la Rai ha antenne parallele al suolo mentre Mediaset e Persidera le hanno entrambe inclinate versso il basso ma di entità diverse:

xnfmOiR.jpg

 

Quote

ho lasciato, sul primo derivatore in alto, una derivata non utilizzata; volevo solo la conferma, nel caso quella derivata sia sfuggita visionando il mio schema, che sia idoneo inserire l'alimentatore proprio sul quel derivatore.

Sì, va bene.

Edited by felix54
Link to comment
Share on other sites

l.spaccatrosi
2 ore fa, felix54 ha scritto:

Sapessi a quanta gente diamo fastidio come un'orticaria (a dire il vero, più io che "sniper") :(

Faccio davvero fatica a crederlo!

Effettivamente però, così la penso io, è un po il destino delle persone scrupolose in quest'epoca di superficialità.

Ma chiudiamo questo discorso, altrimenti ci si intristisce...

 

Tornando al topic, mi avete chiarito tutti gli ultimi dubbi e anche di più con l'ottima esposizione sull'irradiazione delle antenne (io comunque, se può servire, sono a Guidonia, dritto a nord di Monte Cavo).

Stasera non ce l'ho fatta a disegnare lo schema con il sat; domani conto di riuscirci.

E poi devo iniziare a reperire il materiale; a tal proposito avete da indicarmi qualche venditore online ben fornito di prodotti Offel?

 

Buonanotte e a domani.

 

Link to comment
Share on other sites

6 ore fa, l.spaccatrosi ha scritto:

avete da indicarmi qualche venditore online ben fornito di prodotti Offel?

Puoi provare sulla "baya" (è vietato per regolamento inserire link commerciali o fare pubblicità esplicite), sempre se riesci a reperire tutto il materiale in unico negozio. Io trovo quasi tutto in zona, e quel poco che non trovo lo cerco online.

Link to comment
Share on other sites

l.spaccatrosi

Grazie del suggerimento

Effettivamente dovrò acquistare da due/tre venditori diversi, ma fa niente.

Ieri sera ho iniziato a disegnare lo schema tv-sat e stasera dovrei riuscire a finirlo; appena fatto lo posto.

 

A dopo.

 

 

Link to comment
Share on other sites

l.spaccatrosi

Eccomi.

Ho messo in bella copia lo schema tv e, a partire da questo, lo schema tv-sat.

Sullo schema tv ho fatto un piccolo adeguamento per recuperare qualche dB, sostituendo l'ultimo derivatore da P2-12 a P2-8, ma mantenendo comunque l'impianto bilanciato (almeno credo).

 

Impianto TV.png

 

E questo è lo schema tv-sat.

Sono andato alla pari togliendo l'alimentatore in serie (ricollegato su una derivata come da suggerimento di felix54) e inserendo il mix.

E poi ho aggiunto 2 dB per presa a causa del demix, mantenendo comunque lo stesso bilanciamento del precedente.

 

Impianto TV-SAT.png

 

Ho un dubbio: le uscite sat dei demix non collegate ad alcuna presa, possono rimanere aperte o devono essere terminate?

 

Ora a voi, quando potete, la validazione degli schemi. 😊

 

Edited by l.spaccatrosi
Link to comment
Share on other sites

 

Quote

Ho un dubbio: le uscite sat dei demix non collegate ad alcuna presa, possono rimanere aperte o devono essere terminate?

Pechè hai usato i demix anzichè usare prese demiscelate?

Non è un errore, anzi, ma hai calcolato che devi ricavare uno spazio in cui montarli?

 

I calcoli mi sembrano esatti e gli schemi vanno bene e comunque le uscite vuote non necessitano di chiusure di alcun tipo.

Edited by felix54
Link to comment
Share on other sites

l.spaccatrosi

Ho usato i demix solamente perchè, su banda sat, hanno 2 dB di attenuazione contro i 5,5 delle prese demiscelate (OPST DEM TV/SAT cc).

Dici che non ci entra un demix digit in una 503 con due frutti installati?

 

Edited by l.spaccatrosi
Link to comment
Share on other sites

Credo che arà difficile farci stare tutto, specie con il cavo da 6,7 mm e comunque, alla peggio, l'amplificatore dovrà frnire quei 3-4 dB in più.

 

Link to comment
Share on other sites

l.spaccatrosi

Vada allora per le prese demiscelate, che comunque sull'uscita tv attenuano 4 dB invece dei 5,5 dell'uscita sat.

Domani adeguo lo schema aggiungendo 2 dB sulle prese tv e l'unica sat utilizzata come viene viene, tanto l'amplificatore rimane quello da 30 dB.

 

Se entro venerdì mi arriva il cavo dal corriere, questo fine settimana inizio la sostituzione...moglie permettendo...🙄

 

A domani, tanto qualche altra cosa da chiedervi ci sarà.

Buonanotte e grazie di tutto.

 

Link to comment
Share on other sites

13 ore fa, l.spaccatrosi ha scritto:

moglie permettendo

Di tutti i problemi che potrai incontrare, questo potrebbe essere l'unico insormontabile ;)🇪🇭

Edited by felix54
Link to comment
Share on other sites

Lasciamo perdere il discorso mogli, la mia vedendomi indaffarato a casa con svariate matasse di cavo, antenne, e centralino nuovo mi ha chiesto: "ma quanto hai speso?"

E io: "Poco, è materiale avanzato da lavori vari!"....... Se sapesse........ Ma domani è il loro giorno e si addolciranno.......

Fine OT.

Link to comment
Share on other sites

l.spaccatrosi

Aggiornamento sui lavori.

Tra sabato mattina e domenica mattina, con il prezioso aiuto di mio fratello, sono riuscito a sostituire la maggior parte del vecchio cablaggio con il nuovo DG113; mancano le tratte sulle antenne, che monterò il prossimo fine settimana, e le due tratte sull'ultimo derivatore.

Non è stato semplice, perché i vecchi cavi erano praticamente incollati nei tubi rigidi, ma con un pò di pazienza e un pò di lubrificante ci siamo riusciti e abbiamo passato 50 metri di cavo.

Con le metrature esatte dei cavi passati ho ridimensionato lo schema e ordinato i derivatori.

Cosa moooolto positiva, sono riuscito a passare due DG113 dal tetto al sottotetto (tubo rigido da 2 cm), così da poter installare il mix tv-sat nel sottotetto e inserire l'alimentatore in serie tra la centralina e il mix; quindi secondo lo schema canonico al posto dello schema modificato, comunque positivamente testato da felix54.

Il prossimo fine settimana, o forse l'altro ancora, dovrei riuscire a terminare.

 

Vi tengo aggiornati. 😉

Link to comment
Share on other sites

 

Quote

Con le metrature esatte dei cavi passati ho ridimensionato lo schema e ordinato i derivatori.

Cosa moooolto positiva, sono riuscito a passare due DG113 dal tetto al sottotetto (tubo rigido da 2 cm), così da poter installare il mix tv-sat nel sottotetto e inserire l'alimentatore in serie tra la centralina e il mix; quindi secondo lo schema canonico

Devi anche aggiornare lo schema inserendo le prese demiscelate, eliminando i demix e di conseguenza dovrai ricalcolare le nuove attenuazioni sat e dtt

Edited by felix54
Link to comment
Share on other sites

l.spaccatrosi

Si, ovviamente, ma l'avevo già fatto in bozza.

Stavo aspettando di passare i cavi con le misure esatte per mettere tutto in bella copia.

Stasera dovrei riuscire a postare lo schema definitivo.

 

Link to comment
Share on other sites

l.spaccatrosi

Ecco qui lo schema tv-sat definitivo, con le misure esatte dei cavi e le prese demiscelate.

Come già detto, essendo riuscito a passare due cavi dal tetto al sottotetto, uno per la tv e uno per il sat, ho spostato l'alimentatore in posizione "canonica".

A me sembra corretto, ma attendo le vostre considerazioni.

 

 

 

Impianto TV-SAT _prese_demiscelate.png

Link to comment
Share on other sites

Sembra ok pure a me, forse sei un po' troppo tirato con i livelli del Sat, specialmente per i transponder a fine banda, secondo i calcoli sulla tratta sat avrai circa 49 db sula presa piu' sfavorita, sono pochini.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...