Jump to content
PLC Forum


Direct Convertion Two Tubes Receiver Ovvero....l'ennesimo Valvolo


dott.cicala
 Share

Recommended Posts

dott.cicala

Funzionaaaaa!

....però ci sono problemi di natura topologica con la 6TE8

Ha la G1 sul cappuccio, mentre la G3 al pin 1 sullo zoccolo, quindi sotto il pcb e comporta collegamenti troppo lunghi Avendo usato il solito pcb degli altri montaggi.

Succede che la reazione risente dell'effetto mano. Unica alternativa è sostituire la 6TE8 con una ECH81 e accorciare i collegamenti al minimo indispensabile.

Servirebbe un ritaglio di pcb dove montare uno zoccolo noval e poterlo quindi fissare al bucone che ho fatto per lo zoccolo a bicchiere.....magari più tardi lo farò.

Per farlo funzionare ho dovuto modificare un pochino la parte reattiva

7bc82a98b1a2db8124f5b7bb8a6ed756.jpg

ps: son partito con la 6TE8GT perchè sul pcb era rimasto lo zoccolo octal, ma non cambia nulla rispetto alla ECH4

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 345
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • dott.cicala

    138

  • roberto1953

    87

  • fisica

    42

  • gabri-z

    32

tu mi dici:

"Altrimenti se colleghiamo il cursore alla griglia, quando si varia il volume si varia anche la polarizzazione della valvola e paradossalmente....diminuendo il volume diminuirebbe la componente AC ma aumenterebbe il guadagno proprio perché la griglia diverrebbe meno negativa rispetto al catodo."

Io ricordo che la corrente di griglia dovrebbe essere tendente a zero, e quindi la tensione di griglia è pressoché quella di massa, zero. Ci pensa la resistenza di catodo a garantire la polarizzazione automatica.

Però invece il cambiamento del carico del triodo influisce sul comportamento della coppia triodo-tetrodo.

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
Io ricordo che la corrente di griglia dovrebbe essere tendente a zero,

Si i miei ricordi "tubistici" concordano. Con l'auto polarizzazione effettuata con resistore sul catodo la griglia controllo è negativa rispetto al catodo e la corrente è zero. Il resistore griglia-massa serve solo per abbassare l'impedenza d'ingresso del tubo ed ancorare la griglia a tensione 0V. Un eventuale potenziometro usato in luogo di un resistore fisso farebbe variare l'impedenza d'ingresso dell'ampli, ma non il suo punto di lavoro statico. Quello dinamico varia in funzione del segnale applicato.

Link to comment
Share on other sites

dott.cicala

Sì è così...però io misuro circa 2uA in assenza di segnale sulla g1 della 6V6 e in effetti crea una ddp, molto piccola, che magari è ininfluente visto che sulla RK ci sono circa 8V e la caduta sul potenziometro non arriva a 1V....quindi una certa corrente di griglia c'è.

In ogni caso, così evito di mettere un altro condensatore

Link to comment
Share on other sites

ho l'idea che se provi a cambiare tubo, anche quella corrente, che non è poca, si altererà. l'età dei tubi influisce.

Link to comment
Share on other sites

dott.cicala

Certamente sarà così, anche perché sto usando la più vecchia che ho....per motivi estetici. In effetti al provavalvole me la dà poco sopra il 50%

Ho una decina di 6V6 black plate nuovissime Philips e Fivre...ma non sono così belle.

Link to comment
Share on other sites

dott.cicala

Adesso sto costruendo un adatta-foro per montare uno zoccolo noval, visti i problemi già descritti sopra relativi ai collegamenti troppo lunghi.

In ogni caso, cosa c'è di strano? Alla fine è un rx a reazione

ma siccome sulla placca si trova sia il segnale RF sia quello BF è anche un conversione diretta...

e siccome una parte del segnale viene retrocessa in ingresso....è anche un reflex

e siccome irradia...è anche un tx

Per un video decente mi ci vuole più tempo che per fare il ricevitore....magari quando ho finito.

Link to comment
Share on other sites

Per un video decente mi ci vuole più tempo

Visto che Ti prendono in giro per la qualità dei filmati , fa con calma , ma bello :superlol: !

Link to comment
Share on other sites

dott.cicala

Appunto...il massimo che riesco a fare è come l'ultimo, meglio non mi vengono....A me sembra bellissimo :senzasperanza:

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
Sì è così...però io misuro circa 2uA in assenza di segnale sulla g1 della 6V6 e in effetti crea una ddp, molto piccola, che magari è ininfluente visto che sulla RK ci sono circa 8V

Scusami Stefano, non è per polemica, ma la cosa mi sa tanto di un errore di misura.

Se sul resistore di catodo misuri 8V e la griglia controllo è a massa non può esserci corrente di glriglia.

Dal catodo non possono circolare elettroni verso la griglia essendo essa polarizzata negativamente.

Potrebbe emettere teoricamente, molto teoricamente, elettroni verso la placca ma si tratterebbe di una valvola difettosa, perchè per emttere dovrebbe raggiungere un minimo di temperatura, altrimenti non emette.

Link to comment
Share on other sites

roberto1953

Adesso sto costruendo un adatta-foro per montare uno zoccolo noval, visti i problemi già descritti sopra relativi ai collegamenti troppo lunghi.

In ogni caso, cosa c'è di strano? Alla fine è un rx a reazione

ma siccome sulla placca si trova sia il segnale RF sia quello BF è anche un conversione diretta...

e siccome una parte del segnale viene retrocessa in ingresso....è anche un reflex

e siccome irradia...è anche un tx

Per un video decente mi ci vuole più tempo che per fare il ricevitore....magari quando ho finito.

Ma riceve anche la SSB .......mmm....

Il video ti resta anche a te per ricordo, e domani per misurarti con quanto hai fatto ieri, basta breve

Link to comment
Share on other sites

dott.cicala

Massì lo faccio il video...quando ho finito e tutto funziona come deve....

Nel frattempo...il montaggio continua.....

fb815bbf31ef2af697bf08598624e575.JPG

Ho trovato un variabile piccolo ma decente proveniente da una vecchia radio a transistors. Ha 2 sezioni per la FM e 2 par le OM. Con questo dovrebbe essere più facile la sintonia per via della capacità minore. La bobina sta sotto, bella vicina a valvola e variabile e ho cambiato sia la 6V6 con un'altra vecchia ma non a duomo, che il collegamento del potenziometro. Questa 6V6 al provavalvole risulta perfetta e non c'è corrente di griglia.

Lo schema l'ho dovuto modificare radicalmente perchè ho solo le UCH81 che si accendono a 19V quindi ho usato una ECF82

ba4dadcbb68458dd19d4f08f51c0ea00.jpg

Notare l'accoppiamento di catodo tra le due sezioni :smile:

Se funzionerà, sarà possibile ricevere anche la ssb così come la si riceveva su quello con le valvole anni 30.

Edited by dott.cicala
Link to comment
Share on other sites

dott.cicala

Scusami Stefano, non è per polemica, ma la cosa mi sa tanto di un errore di misura.

sembrava strano anche a me....ma la corrente era effettivamente presente. Ho anche messo in dubbio il microamperometro da 30uA f.s. che uso per queste misure e ho fatto la prova con una R da 1M con 1V ed effettivamente misura 1 uA.....Sostituendo la valvola a duomo con un'altra, la corrente non c'è più.

E' in leggera perdita....purtoppo...però funziona ugualmente

Link to comment
Share on other sites

interessanti soluzioni!

Do per certo che ci sia il disaccoppiamento sulla placca del triodo, e chiedo se il valore di R4 sia il compromesso raggiunto alla fine di tanti ragionamenti fatti su queste pagine.

nell'ottica di Henry Ford, se fossi io con il saldatore, eliminerei C7

Dai, racconta come va!

Link to comment
Share on other sites

dott.cicala

La fretta....manca l'alimentazione...e l'anodo è disaccoppiato. C7 rimane da prima. Con

l'altra valvola ogni tanto pernacchiava...e a questo punto penso che fosse la valvola stessa.

però gli altri valori di tensione e corrente su quella valvola sono normali. Probabilmente rettifica di griglia.

..per qualche motivo...sarà l' età.

Link to comment
Share on other sites

se fossi io con il saldatore, eliminerei C7

Behh, comunque non credo che senta quel che taglia il C7 , ma se non riflesso , una ragione l'avrà spinto a metterlo :smile:

Link to comment
Share on other sites

Gabri, il problema è che quando facevo proprio progettazione, facevamo le gare uno contro l'altro a chi faceva con il minor numero di componenti possibili, ed era lotta dura!

rimasto nel sangue.....

Link to comment
Share on other sites

roberto1953

Io invece in serie a C8 che metterei da 1 uF , ci collegherei l' induttanza da 3.25H, e C7 lo metterei da 1nF,

a me piace tagliare sopra i 4KHz arrivando con almeno -20/-30dB a 10KHz

Link to comment
Share on other sites

, facevamo le gare uno contro l'altro a chi faceva con il minor numero di componenti possibili, ed era lotta dura!

rimasto nel sangue.....

:superlol: Niente male ! Noi avevamo come ultimo (ma non meno importante ) '' parametro'' il numero di componenti ! Questo non esce dal sangue facilmente :thumb_yello:

Edited by gabri-z
Link to comment
Share on other sites

dott.cicala

Allora......ecco lo schema riveduto e corretto. C7 può essere eliminato. Come già detto, con la 6V6GT a duomo, senza questo condensatore che era collegato direttamente alla G1, ogni tanto faceva le pernacchie. Qui l'ho lasciato in parallelo al potenziometro per bypassare eventuali residui RF.

1b38c28b555ebd3bbe66b2b0ea560de5.jpg

Il montaggio non è ancora completo. Mi sono fermato un attimo a pensare....se ci ho messo una noval, tanto vale che ce ne metto un'altra :smile:

57271046a892668aa5962c0f77ff5797.jpg

Si potrebbe a questo punto introdurre la controreazione nella parte BF per ottenere una specie di filtro attivo che tagli oltre tot Hz...basta calcolare R9-C15.

Devo solo fare un altro adatta foro e montare un ulteriore zoccolo noval...di ECL82 nuove ne ho parecchie.

Edited by dott.cicala
Link to comment
Share on other sites

roberto1953
Comunque lo rigiri un reazione resta un reazione,
un ricevitore o meglio sarebbe dire un rivelatore molto instabile,
che guadagna molto ma con molto rumore,
e che non mantiene le sue caratteristiche al variare della sintonia.
Come ricevitore lo metterei tra i Sincrodina, come li ho definiti io.
Si aggancia alla portante ricevuta (non riceve
la SSB a meno che insieme ad una stazione non arrivi all' antenna un' altra portante) rivelando
il segnale perché il componente amplificatore è polarizzato nella zona di non linearità, come fosse un diodo.
Non è un Reflex perché indietro torna tutto il segnale composto e non la sola BF rivelata
Per il filtro, se fatto con l' induttanza da 3.25H secondo me taglia di più, ma forse quell' induttanza
che hai ha il nucleo per i 50Hz e non appena la frequenza aumenta le perdite diventano tali,
che dell' induttanza rimane la sola resistenza non più adatta allo scopo.
Potresti fare prove di un filtro fatto con un trasformatore d' uscita audio da 2000..3000 ohm,
anche se nel reazione questo filtro, penso, non servirà a un gran che.
Poi come si pensa
- E' tutto falso fino ad una prova inconfutabile del contrario,
o anche
- E' tutto vero fino alla prova inconfutabile del contrario
Link to comment
Share on other sites

dott.cicala

Eccome se la riceve la ssb....un reattivo che non riceve la ssb?.....ma roba da pazzi. :superlol:

Basta spingere la reazione ed ecco che hai quello che serve per la ssb.....altrimenti....perché si dice che il rigenerativo irradia alla stessa frequenza di ricezione...?

Nel frattempo....ecco lo stato attuale dei lavori

026263e708849f9c63b3735726c48342.JPG

277ccfdc4b6e8fcffa080b00895d6557.JPG

b12da1b9ab02f1b1b323a6b9a2fe4836.JPG

1bbbc530eafbea5b7e3690c1d189e206.JPG

non è ancora finito

Link to comment
Share on other sites

roberto1953
Bene! Bene! io non vedo l' ora di ascoltare!!!
(Purché tu non metta un oscillatore regolabile nelle vicinanze
o tu alimenti magari con le onde quadre la placca, non ci fregare!
solo il reazione deve essere!!!)
Link to comment
Share on other sites

dott.cicala

Mannaggia! :wallbash:

non va, non va...

Perché non va?! Eppure il progetto è perfetto :senzasperanza:

Ecco perchè non va.....la piedinatura della ECF82 è sbagliata!

8b6242277e32c262381cfa9a4def33af.jpg

Rifacendo il cablaggio della valvola....FUNZIONAAA!

E dopo aver fatto la bobina, provata con l'oscillatore andava da 6,5 a 8MHz.....con la valvola....parte da 7,2MHz.....devo ritoccare qualcosa....non la bobina perché ormai l'ho incollata.

Edited by dott.cicala
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...