Jump to content
PLC Forum


Direct Convertion Two Tubes Receiver Ovvero....l'ennesimo Valvolo


dott.cicala
 Share

Recommended Posts


  • Replies 345
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • dott.cicala

    138

  • roberto1953

    87

  • fisica

    42

  • gabri-z

    32

Quando il catodo della 12BA6 è collegato a massa tramite il selettore, lo stadio si comporta da amplificatore di media frequenza, quando invece viene collegato ad un capo della media frequenza precedente, allora diventa un oscillatore. La particolarità di questo stadio secondo me, sta nel modo in cui viene variata la frequenza di battimento: attraverso la griglia soppressione.

quindi con il potenziometro mi vado a variare USB/LSB, giusto?!

Ma poi la valvola oltre a fare da BFO fa contemporaneamente sempre da amplificatore?!

Link to comment
Share on other sites

roberto1953
E questo l' ho simulato per il dott.cicala, che non che le onde quadre vadano d' accordo con le valvole,
nei sincro-eterodina :P
Io l' ho simulato ad occhio, per mostrare il principio, ma ditemi che il circuitino non è da tentare...
Ed è trasformabile con poche commutazioni in trasmettitore!
fa422fc2b2daa0001fab5c131a666fe7.PNG
[..che se almeno la simulazione la ripetesse lui, che le valvole sono la sua passione, gli verrebbe certamente meglio!]
Link to comment
Share on other sites

Roberto, ho un piccolo ersa in svendita, io non posseggo nemmeno un tavolo su cui appoggiarmi... altrimenti proverei!

Le mie esperienze con i simulatori sono state varie, nel tempo. Quel che so è che se si deve simulare una rete combinatoria, ancora si può trascurare la struttura del cablaggio e la staticità dei componenti. Ma ho un po' l'idea che con i tubi le cose cambino e non poco, e la teoria allora si discosta dalla pratica.

Negli anni ho costruito decine e decine di cose a tubi (anche perchè quando andavo alla scuola riparatori dei Frati Francescani per comprare un transistor, il prezzo per l'AF116 era cinquecento lire, e non le avevo proprio). Mentre i tubi erano gratis dentro le discariche...

poi ho costruito cose mostruose a DTL e poi TTL, e i conti hanno cominciato ad essere un po' piu' coerenti con quanto mi attendessi.

Io per esempio suggerii al nostro comune amico gatto nero, di tentare un bilanciamento dei filamenti verso terra con un reostato/trimmer da poche centinaia di ohm, questo so per esperienza, e con un simulatore non lo vedrai MAI, che il noise di fondo di uno stadio amplificatore cala molto. Le valvole sono vive, bisogna amarle, e anche scottarsi o prendersi una fulminata su un dito. Simulare una valvola è come simulare un gatto. Un gatto di riferimento pero', altrimenti il gatto reale fa quello che vuole lui! ;)

Pensiero di gatto. Mitragliante.

Edited by fisica
Link to comment
Share on other sites

dott.cicala

e sì....simulare un triodo.....mi piacerebbe vedere com'è modellizzato. Il generatore quadro da 0...200V.....

Ci vuore Mandrake o Mister T(riodo) :smile: .

Per quanto riguarda i filamenti, magari non l'ho disegnato, ma il trasformatore ha un secondario a zero centrale sul 6,3V e il centrale è a massa. Dovrebbe andar bene.

Comunque non ho detto che le quadre con le valvole non vanno d'accordo. Si può anche fare il multivibratore astabile con due triodi e l'uscita è quadra.

Inoltre, nel TX il segnale di eccitazione è quadro. Ho solo detto che, quando arriva sulla griglia non è più quadro ma distorto.

Ci sono i mixer H mode....che lavorano ad onda quadra....oltre che con integrati ttl- cmos, si possono fare anche a diodi....

Link to comment
Share on other sites

caro dottor cicala, invece di polemizzarmi con le onde quadre, trovami una applicazione definitiva per la 7360.... vediamo cosa mi tiri fuori!

Roberto intanto può provare a simularla...

Link to comment
Share on other sites

roberto1953

Se il VCO ad onda quadra non ti riesce di farlo a 200 V fallo a 100V, meglio coi transistor!

Comunque stasera sul tardi metterò una simulazione con un FET che basti un oscillatore da 15V o meno.
Non ti è piaciuta l' idea di collegare l' oscillatore ad onde quadre, ad un capo del trasformatore sull' anodo,
come se facessi un TX modulato in AM?
..Avessi simulato un tetrodo penso avrei potuto isolare la prima griglia ancora di più.
Praticamente la valvola funziona come un amplificatore AF,
ma volendo,
con due commutatori e un po di ampli. BF,
il circuitino si può trasformare in un trasmettitore,
alla stessa frequenza di quella ricevuta,
dici poco...
Link to comment
Share on other sites

haha

invece osserva la descrizione del tubo su e ah

7360 Sylvania NOS Tube Balanced Modulator Beam Collins Swan Yaesu Transceiver

che vergogna, è il Gelogo, che ne usava due?

Link to comment
Share on other sites

roberto1953
Come supponevo funziona anche con un Fet buttato li, come con le valvole, coi rivelatori a prodotto,
con gli interruttori.
Il sincro-eterodina funziona sempre, pure come convertitore,
però io l' ho solo simulato, a caso
..ma che potrei fare di più per convincere qualcuno a saldarne uno
049f417af2e389b12f7b6b871d3725a9.PNG
Link to comment
Share on other sites

permettimi, ma definire una 7360 una valvolina significa solo che non ne hai mai usata una e nemmeno utilizzata. Non si merita né diminutivi ne vezzeggiativi, solo rispetto ( per chi l'ha pensata)

È forse una delle valvole più raffinate mai prodotte, per realizzare funzioni in modo pressoché perfetto. Famoso e conosciuto ed ammirato in tutto il mondo il livello qualitativo audio della SSB della linea della nota casa G225 G226.

Amen

http://www.radioamatore.info/images/stories/Biografie/GELOSO_Giovanni/96.pdf

Edited by fisica
Link to comment
Share on other sites

dott.cicala

ma che potrei fare di più per convincere qualcuno a saldarne uno

Mandare in busta chiusa un paio di biglietti da 100€ :superlol: con le specifiche costruttive di T1-T2.....per poi acclarare che tutti i circuiti con questo grado di complessità che al simulatore funzionano sempre, nella pratica non funzionano mai.

Se prendi 3 resistenze e le colleghi a combinatore, o splitter, al simulatore otterrai più o meno lo stesso risultato.

2d5f7baad0a4c997fe996c420f6e9eb3.JPG..

7360

Da parecchi anni avevo rinunciato anche solo a cercarla. E' una valvola che purtroppo non ha equivalenti nata specificatamente per realizzare modulatori bilanciati per generare segnali in SSB...Geloso ne usava due, nel circuito più raffinato. Ricordo che quando frequentavo le fiere, ai tempi in cui le fiere traboccavano di materiale interessante, era l'obbiettivo numero uno. In tutte le fiere del nord, c'era sempre e solo un solo personaggio, molto famoso, adesso probabilmente SK (skiattato) che ne aveva due, nuove e che vendeva solo in coppia.

Chiedeva 100.000£ che erano anche il budget massimo di spesa che avevo.....e non le ho mai comprate. Con quella cifra, ai tempi, portavo a casa un bel po' di cose.

Ho fatto una ricerca in rete:

Se ne trovano alcuni pezzi in USA e in Canada e vanno sulle 30€ l'una più s.p. e la tentazione c'è...se non fosse che....bisogna far capire al venditore che sul pacchetto deve aggiungere un talloncino doganale dove specificare che è un regalo....altrimenti rimangono in dogana per mesi e si pagano pure delle belle spese.

Non trovando la 7360 mi sono accontentato di questa, anche se...non è la stessa cosa

9d6dd7b9db86f2a1eaded429189cfd1f.JPG

8f6f137fb62d1ad0feb777542fb7df64.jpg

Edited by dott.cicala
Link to comment
Share on other sites

Hai ragione, anche io non ne ho, e le ho sempre sognate, ma ho avuto la fortuna di un'area il G225 di un amico, e queste cose segnano.

Anche solo l'idea di usare un tubo che funziona bene solamente dentro un pezzo di mu-metal era elettrizzante....

Link to comment
Share on other sites

dott.cicala

Se fanno il "libero scambio" con gli USA, probabilmente la nostra scalcinata economia, verrà ulteriormente massacrata....però si potrà comprare il surplus che in usa costa veramente poco.

Una coppia di 211 G.E. nuove le avevo pagate circa 40$.....ci sono dei magazzini con certe cose che c'è da impazzire...e a prezzi veramente ridicoli....il problema è il peso....difficilmente ci stanno in valigia.....a volte ho avuto la tentazione di buttare tutto quanto avevo in valigia per riempirlo di materiale....poi, oltre il peso, vedendo come trattano le valige....difficilmente sarebbero arrivate intere....un paio di valvole ci stanno nel bagaglio a mano....

Link to comment
Share on other sites

Ah benedetta QQ, quanto ti portai al calor rosso delle placche cercando di tirare fuori più potenza in 2 metri!!!! Se tu fossi stata un transistor, il decesso non sarebbe stato che immediato, ed invece ecco la soluzione, foro sul pannello e lentina per guardarti cambiare colore!

Link to comment
Share on other sites

roberto1953

Se prendi 3 resistenze e le colleghi a combinatore, o splitter, al simulatore otterrai più o meno lo stesso risultato.

2d5f7baad0a4c997fe996c420f6e9eb3.JPG.

Per me va tutto bene... ma faccetecele ste' simulazioni avverse che dici!

siccome coi discorsi si fa la politica ma un po meno la matematica :lol:

Link to comment
Share on other sites

dott.cicala

Mi sa che tu fai politica e io faccio i circuiti, non le simulazioni....roba vera....magari poi non funziona, ma vera :lol:

e comunque....è in arrivo il nuovo super mega iper....ricevitore.... :superlol:

Link to comment
Share on other sites

dott.cicala

Ritorno al bivalvola

ae0ce5992d3ecade212501c472ec4bc5.jpg


quindi con il potenziometro mi vado a variare USB/LSB, giusto?!

Sì esatto

Ma poi la valvola oltre a fare da BFO fa contemporaneamente sempre da amplificatore?!

Certamente.

Link to comment
Share on other sites

dott.cicala

V2 al rovescio? Non mi sembra.

A parte che i due schemi sono al momento teorici e sto montando il secondo. V2, il potenziometro di volume, ha un duplice scopo:

1) regola la quantità di segnale proveniente dallo stadio precedente

2) è nel circuito di polarizzazione automatica

Altrimenti se colleghiamo il cursore alla griglia, quando si varia il volume si varia anche la polarizzazione della valvola e paradossalmente....diminuendo il volume diminuirebbe la componente AC ma aumenterebbe il guadagno proprio perché la griglia diverrebbe meno negativa rispetto al catodo.

Ovvio che se il potenziometro non ha il contenitore metallico e se questo non è a massa....ronza da far paura.

Ai tempi delle radio a valvole, questa parte era schermata e il condensatore di accoppiamento, che era a carta, era avvolto da da un cilindretto di lamiera collegata a massa.....un condensatore schermato....

Comunque....il secondo schema, è un conversione diretta rigenerativo dove il lavoro pesante lo svolge l'esodo, mentre il triodo funge da pre bf.

Nel primo schema invece, che è sempre un conversione diretta rigenerativo, il triodo funziona da separatore/pre RF e l'esodo che è collegato a pentodo rigenera e rileva. La reazione viene dosata modificando la polarizzazione delle griglie schermo.

Secondo il mio simulatore.....funzionano benissimo...che più non si può :superlol: ....non vorrei che in pratica il tutto si trasformi in tempo perso.

E...se posso concedermi qualche licenza poetica....un rigenerativo è contemporaneamente un conversione diretta e un reflex

Edited by dott.cicala
Link to comment
Share on other sites

roberto1953

Se hai fatto un rigenerativo a conversione diretta si trasmette e riceve tutto da se non ha bisogno di nessun altro!

Link to comment
Share on other sites

roberto1953
Io ho tentato in un conversione diretta di reflexare (non riscrivetelo!) la BF amplificata modulandoci in ampiezza
l' oscillatore locale
..sperando di avere benefici per una migliore rivelazione della modulazione, cosa che purtroppo al simulatore
non sembrerebbe funzionare, se non ho fatto sbagli,
che anche questa sarebbe da vedere in pratica
Comunque se all' ultimo rigenerativo che hai postato, ci aggiungi un oscillatore per ricevere la SSB,
ne dubito che continuerà a funzionare senza saturazioni
Pertanto il problema maggiore che ancora si ha, nel conversione diretta, adatto per
poche valvole o transistor, per me è quello del guadagno.
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...