News

unità HDW di HiDew per riscaldamento, raffrescamento e deumidificazione del Castello Sforzesco di Milano

La spinta verso l’efficienza energetica e la sostenibilità ambientale degli impianti di climatizzazione è argomento noto: i nuovi edifici rappresentano la bandiera di quanto si può e si potrà ancora fare in questa direzione, a costo di ingenti sforzi progettuali per gli impianti e le macchine.
Non si può dimenticare, però, soprattutto in Italia, che le ragioni del comfort devono essere portate avanti anche in situazioni esistenti e per definizione intoccabili, quali gli edifici storici che rappresentano il patrimonio culturale nazionale. Il Castello Sforzesco di Milano è sicuramente tra questi.
HiDew ha accettato di affrontare la sfida del rinnovamento tecnologico dell’impianto di riscaldamento, raffrescamento e deumidificazione del Castello, il quale non è soltanto uno dei simboli di Milano e dell’Italia, ma è anche e soprattutto un museo che raccoglie le più svariate tipologie di opere d’arte.
Per la buona conservazione di questi tesori, le condizioni termo-igrometriche interne sono determinanti, con in più, la necessità di rendere confortevoli gli spazi alle migliaia di visitatori.
Gli impianti del Castello Sforzesco sono fortemente legati alla storia e al territorio di Milano. Tutto l’edificio è attraversato da una rete idrica a temperatura stabile ma non direttamente controllata che rappresenta la sorgente termica di centinaia di pompe di calore acqua-aria autonome. Il circuito è continuamente in comunicazione con dei grandi serbatoi di stoccaggio nel sottosuolo del Castello.
Le unità HDW di HiDew, macchine compatte dislocate all’interno degli ambienti in grado di riscaldare o raffreddare l’aria in modo autonomo e indipendente una dall’altra, completano il quadro impiantistico andando oltre i pesanti vincoli architettonici dell’edificio storico. HiDew ha riservato particolare attenzione all’emissione sonora di queste unità che devono essere quanto più “nascoste”, da un punto di vista acustico, nei confronti dei visitatori dei musei. Il progetto, nel suo complesso, prevede un totale di oltre 300 unità HDW installate.
Ben più complesso si è rivelato il trattamento dell’aria primaria. Le macchine dovevano essere posizionate in sottotetti non direttamente accessibili, pertanto HiDew ha supportato la committenza con soluzioni fortemente customizzate, secondo la filosofia di estrema flessibilità che contraddistingue l’azienda. La scelta è ricaduta sulle pompe di calore acqua/aria canalizzabili della serie HIW in grado di trattare l’aria esterna fino ai desiderati valori di temperatura e umidità. Non potendo modificare la rete aeraulica esistente, le unità sono state progettate in maniera specifica e installate direttamente sopra alle aree museali: particolare difficoltà è stata riscontrata con i solai storici, non adatti a sopportare il peso delle macchine. Nei casi più semplici le macchine sono state consegnate in più moduli, dopo rigorosi collaudi e test prestazionali eseguiti in fabbrica; talvolta si è dovuto procedere alla rimozione parziale del tetto per il posizionamento, mentre nei casi più complicati HiDew si è adoperata per la fornitura della macchina in kit, da assemblare in situ.
HiDew - http://hidew.it
Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda
Pubblicato da Dario Tortora
Pubblicato il 11 dicembre 2018
News

Socomec quando l'energia conta

Coerentemente con la propria missione di garantire le performance energetiche delle installazioni elettriche ovunque esista criticità, Socomec...

Intersolar 2019: con SOLARWATT energia solare, mobilità elettrica e controllo impianti di climatizzazione convergono

"Un mondo rinnovabile. Una missione. Un Sistema unico": questo è il motto con cui SOLARWATT presenta a Intersolar 2019, l'evoluzione della sua...

Sarda Acque Minerali S.p.A. ha affidato ad Atlas Copco il revamping della centrale di produzione di aria compressa

Per far fronte alle nuove esigenze produttive Sarda Acque Minerali S.p.A. ha affidato ad Atlas Copco il revamping della centrale di produzione di aria...

WIKA a SPS ipc drives Italia 2019

WIKA sarà presente a sps ipc drives Italia in programma presso Fiere di Parma dal 28 al 30 Maggio.

La Community element14 e Kitronik lanciano la Summer Code Club Challenge

Element14.com, la community online per ingegneri, ha annunciato il lancio della sua più recente iniziativa STEM, la Summer Code Club Challenge, in...

Farnell aiuta a ottenere una connessione più rapida con i kit di sviluppo Particle

Farnell commercializza i prodotti Particle, una gamma di kit di sviluppo connessi al cloud di nuova generazione con reti mesh, che consente di...

Tubazioni posate in orizzontale o in verticale: parola d'ordine flessibilità! Brugg presenta un case History .

Diversi sono i modi per la stesura in orizzontale di tubature per la conduzione di fluidi. In aggiunta, se pensiamo che negli ultimi anni sono state...

Farnell amplia la gamma di prodotti per test e misurazioni con gli strumenti GW Instek

Farnell, distributore di prodotti per lo sviluppo, ha ampliato ulteriormente il suo portafoglio prodotti grazie all'aggiunta degli strumenti per test...

Inaugurata la sede italiana di Rittal ed Eplan a Pioltello

Uffici sostenibili ed efficienti per affrontare le sfide del futuro: Il taglio del nastro è avvenuto nel pomeriggio del 17 maggio, alla presenza del...

Grande risultato per Verticale.net: 100.000 contenuti tecnico-scientifici scaricati da gennaio 2019

Dal 1° gennaio al 21 maggio sono stati scaricati ben 100.000 contenuti tecnico-scientifici gratuiti.

L'energia, il clima e il ritardo della politica.

L'economia energetica basata sulle fonti fossili ha assunto dimensioni fisiche che difficilmente si riescono ad immaginare offrendo gli esempi più...