Articolo

Sicurezza dei serbatoi per il trasporto e lo stoccaggio di liquidi infiammabili

La sicurezza dei serbatoi di sostanze pericolose è sempre stata una priorità dell'industria chimica e di processo. Sin dall'inizio del secolo scorso sono stati emessi standard tecnici e provvedimenti legislativi finalizzati al rispetto di distanze di sicurezza e di criteri sicuri di progettazione di questi elementi impiantistici, caratterizzati da una elevata vulnerabilità e da una intrinseca pericolosità legata alle quantità di sostanze pericolose presenti. I serbatoi di liquidi, gas e gas liquefatti in pressione o criogenici, fissi o mobili, pur essendo un elemento impiantistico concettualmente molto semplice, sono elementi critici per la sicurezza, principalmente a causa delle quantità elevate di sostanze pericolose infiammabili o tossiche potenzialmente rilasciate in caso di incidente.

In prospettiva, la transizione energetica e l'implementazione di nuove filiere di trasporto e distribuzione di vettori energetici quali idrogeno e ammoniaca, che in una prima fase si sovrapporranno alle filiere tradizionali basate sui combustibili fossili, potranno contribuire ad incrementare il numero e la diffusione di queste tecnologie anche al di fuori delle aree industriali.

Uno dei principali scenari incidentali associato all'utilizzo di stoccaggi di sostanze pericolose è l'incendio esterno. Il coinvolgimento di serbatoi di gas liquefatti in pressione o criogenici in incendi ha causato in passato incidenti severi, sia in stabilimenti industriali che durante il trasporto stradale o ferroviario.

Il principale scenario incidentale indirizzato dalle norme tecniche e dagli standard di sicurezza è la protezione dall'incendio esterno. È noto infatti che il calore associato può causare da un lato il riscaldamento e la conseguente riduzione delle tensioni ammissibili dei materiali, che quindi perdono la capacità di resistere alle tensioni indotte dalla pressione interna del serbatoio, mentre dall'altro, il riscaldamento del vapore e, con tempi più lenti, del liquido presente, possono causare l'aumento della pressione interna.

I serbatoi di gas liquefatti in pressione (condizione spesso utilizzata per lo stoccaggio e il trasporto di GPL, ammoniaca, cloro e altri gas infiammabili o tossici con temperature critiche superiori alla temperatura ambiente) in queste condizioni possono dare luogo a scenari incidentali catastrofici, quali i BLEVE (Boiling Liquid Expanding Vapor Explosions), seguiti da "fireballs" nel caso di sostanze infiammabili, caratterizzati da distanze di danneggiamento estremamente elevate.

Nel pdf, è disponibile l'articolo completo.
Giordano Emrys Scarponi - AIDIC - Associazione Italiana Di Ingegneria Chimica - https://www.aidic.it/
Articoli tecnico scientifici o articoli contenenti case history
La Termotecnica giugno 2022
Ultimi articoli e atti di convegno

Hybrid solutions for onboard generation in pleasure boats

(In lingua inglese) L'utilizzo di innovativi sistemi di generazione elettrica è una delle soluzioni per ridurre le emissioni inquinanti ed acustiche...

Interazione di scie in parchi eolici offshore con condizioni di vento derivate dalla mesoscala e onde marine

Si riporta uno studio sull'interazione scia-rotore tra due turbine eoliche offshore, modellate usando la teoria della linea attuatrice ed operanti in...

Oltre 90 anni di tecnologia e qualità made in Italy

Mingazzini si conferma un punto di riferimento nel panorama internazionale grazie a efficienza, sicurezza e supporto customizzato che ne...

Lo Studio ENEA sulle "Azioni per la riduzione del fabbisogno nazionale di gas nel settore residenziale"

Nell'attuale scenario geopolitico ed economico, il risparmio e l'uso efficiente dell'energia ricoprono un ruolo sempre più strategico. A livello...

Energia ed economia circolare nell'industria

Razionalizzazione dei processi produttivi e riutilizzo dei materiali a fini energetici sono due aspetti strettamente legati alla economia circolare,...

Facile & Applicazione

Il progetto Facile nasce da una visione; quella di creare un sistema adatto a semplificare il commissioning ed allo stesso tempo rendere più...

Mazzucchelli 1849: efficienza e sostenibilità con trigenerazione e solare FV

Mazzucchelli 1849, storica azienda del territorio di Varese specializzata nella produzione di semilavorati di acetato di cellulosa, progredisce...

Manutenzione Industriale: Tecnologie Wireless, AI e Machine Learning tre domande a Marco Vescovi di M.V. Industrial Group

In occasione della mostra convegno MCMA in programma il prossimo 26 e 27 ottobre a Veronafiere, appuntamento di riferimento per i professionisti della...

Strumentazione: efficienza e qualità produttiva industriale - tre domande a Gianantonio Favalessa di Ital Control Meters

In occasione della prossima XV edizione di SAVE, in programma il 26 e 27 ottobre a Veronafiere, appuntamento per i professionisti dell'Automazione...

Ritorna la grande manifestazione italiana dedicata a Manutenzione e Asset Management

Torna, naturalmente in presenza, MCMA, Mostra Convegno della Manutenzione Industriale e Asset Management, in programma il 26 e 27 ottobre a...

SAVE 2022 (26-27 ottobre, Veronafiere) - Ritorno al futuro: 4.0, Cobot, Automazione e Tecnologie Additive, Predittiva

Si preannuncia davvero importante la prossima edizione di SAVE, Mostra Convegno delle Soluzioni e Applicazioni Verticali di Automazione,...