News

La certificazione MID nelle misure di Energia Elettrica

La strumentazione di misura dell'energia elettrica è disponibile in diverse versioni, monofase o trifase, in esecuzione da pannello o da barra din, con o senza display, ad inserzione diretta o tramite trasformatori amperometrici. Tante variabili costruttive e funzionali che possono mettere in difficoltà chi deve poi confrontare i dati e standardizzare un metro di valutazione. Per tali motivi è nata la certificazione MID.

L'intento di questa direttiva è quello di armonizzare, tra i diversi Stati membri, gli aspetti metrologici: nessun mercato può funzionare correttamente senza un'unità di misura condivisa.

MID significa Measurement Instruments Directive (direttiva sugli strumenti di misura). Questa direttiva è stata approvata dall'Unione Europea nel 2004, ma non è stata applicata fino alla Direttiva 2014/32/UE sull'armonizzazione della legislazione degli stati membri relative alla messa a disposizione sul mercato degli strumenti di misura.

Recepita a livello nazionale con il D.Lgs. 22/2007 è una delle direttive di nuovo approccio adottata dalla comunità europea. Obiettivo di questo approccio è la definizione di regole tecniche condivise e comuni, che consentono agli strumenti di muoversi liberamente all'interno della comunità.

E' importante sottolineare che la direttiva è relativa esclusivamente alle fasi di progettazione e produzione degli strumenti di misura.

Applicata al settore delle misure Elettriche, definisce alcuni requisiti essenziali, oltre alla marchiatura CE, tra i quali la presenza del display, la protezione dei morsetti (coperchio), l'uscita impulsiva S0 (un impulso ogni xxx kW), la presenza di un numero seriale e dell'anno di produzione.

Una caratteristica importante degli Energy meter certificati MID è nella parte Firmware, ovvero nel suo "motore", la parte che esegue la misura deve essere protetta dalla parte di configurazione e comunicazione. Questa protezione deve impedire la manomissione del dato di misura dell'Energia misurata. Per tale motivo la strumentazione certificata MID viene utilizzata nella maggior parte dei paesi europei come vero e proprio misuratore fiscale per la fatturazione dei consumi elettrici.

In Italia il MID non può eseguire questa funzione in quanto è riservata all'UTF (Ufficio Tecnico Finanza).

La certificazione UTF parte comunque dallo strumento certificato MID.

E' prevista da parte dell'ente certificatore una verifica periodica dei processi produttivi del costruttore, viene richiesto la conservazione dei registri di produzione e di taratura dei singoli strumenti.

Per la loro natura di prodotti tracciati e verificati secondo degli standard comuni, questa tipologia di strumenti sono preferiti dalle ESCo (Energy Service Company) nei progetti di efficienza energetica per il rilascio dei TEE (Titoli Efficienza Energetica) che comportano un riconoscimento economico da parte del Gestore dei Mercati Energetici S.p.A (Ente Pubblico).

Ad oggi la certificazione MID è disponibile solo per le misure elettriche di tipo AC (Alternata), è in fase di rilascio la direttiva per le misure in DC (Continua) che tanto interessano per il mercato delle Colonnine di ricarica delle Autovetture elettriche.

Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda
Pubblicato il 11 maggio 2020
News

Pannelli innovativi per l'edilizia realizzati con un prodotto di scarto dell'industria chimica

Il progetto Innced, che vede Enea collaborare con l'azienda Fluorsid spa, leader mondiale nella produzione e vendita di prodotti chimici a base di...

Realtà Aumentata e Realtà Virtuale, nel 2023 spesa a 121 MLD di dollari per Del Ponte

"Il blocco degli spostamenti e la soppressione degli eventi causata dal Covid-19 hanno spinto le aziende a cercare soluzioni alternative per avere un...

Viessmann presenta le caldaie di nuova generazione Vitodens serie 200: efficienza, comfort, silenziosità

Efficienti, green, digitali, affidabili: le nuove caldaie Vitodens serie 200 sono l'avanguardia della tecnica della condensazione, approvate dalle...

Le nuove unità Mitsubishi Electric di trattamento aria esterna di rinnovo con sistema di recupero a flussi separati

Gli organismi tecnici e sanitari, internazionali e nazionali, concordano nell'affermare che per diminuire i rischi di contagio da SARS-CoV2-19...

LG climatizza la torre Cepsa di Madrid con i suoi sistemi MULTI V Water

La soluzione VRF con condensazione ad acqua di LG è stata scelta dall'azienda spagnola del settore Oil & Gas per la massima flessibilità, il comfort...

Digital-Twin-Solar: sfruttare l'intelligenza artificiale per realizzare impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo

La digitalizzazione e il collegamento alla rete favoriscono ulteriormente questo sviluppo. Per questo motivo, nel quadro del progetto di ricerca...

ECOPS di ETT - Sistema termodinamico a propano R290

ECOPS di ETT (Energie Transfert Thermique) è un sistema termodinamico per la produzione di acqua calda e fredda che recupera l'energia termica...

Baxi amplia la proposta di solare termico: sistemi a circolazione forzata SOL e SB+ e a circolazione naturale STS+

Baxi, azienda vicentina leader del comfort ambientale, offre un'ampia scelta in termini di collettori solari, a circolazione sia forzata che naturale:...

Refrigeratori e pompe di calore con compressori scroll e refrigerante a basso impatto ambientale (Low GWP)

La linea NX si completa nelle serie refrigeratori NX e pompe di calore NX-N con la versione G06 che è stata progettata per combinare elevati livelli...

Economia 4.0: Colmare il divario operativo nell'evasione degli ordini di beni digitali

Grazie alla funzionalità combinata di SAP Entitlement Management e CodeMeter License Central, l'intera catena di processo, dalla gestione dell'ordine...

Analog Devices presenta il sistema audio completo che sfrutta la tecnologia Audio Bus A2B®

Analog Devices, Inc. (ADI) presenta oggi un sistema audio completo che dispone di SHARC® Audio Module (SAM) per la creazione di dispositivi audio...